Sacrificio d'amore: se la stagione è nuova solo sulla carta

Canale 5 manda in onda gli episodi mai trasmessi di Sacrificio d'amore parlando di 'nuova stagione'. Ma in realtà sono le puntate 'rimanenti' della prima. Un escamotage per mascherare l'insuccesso

sacrificio-damore.jpg

Un modo per ripresentarsi freschi e “ripuliti”, ma anche un escamotage semplice semplice per mascherare un insuccesso. Sacrificio d’amore torna in onda su Canale 5 dopo oltre cinque mesi di stop.

Una pausa evidentemente non casuale, bensì figlia dei bassi dati d’ascolto – con uno share spesso inferiore al 10% - che spinse Mediaset a sospendere la fiction in costume quando non era giunta neanche al giro di boa.

All’appello mancano ancora una quindicina di episodi, che verranno trasmessi fuori dal periodo di garanzia. Succede però che i promo chiamati a pubblicizzarli parlino di “nuova stagione”, lasciando intendere che la vecchia si fosse conclusa e che nel mezzo ci sia stata una seconda fase di produzione.

La strategia comunicativa non è inedita. In passato ad essere trattato in maniera assai simile fu Un ciclone in famiglia, la serie con Massimo Boldi e Maurizio Mattioli che nel 2007 si arenò alla terza stagione. Un inghippo che venne per l’appunto superato con l'arresto e la ripresa a distanza di qualche mese sotto forma di Ciclone in famiglia 4. Peccato che il ‘tre’ non fosse mai terminato.

Sacrificio d’amore può ritenersi comunque fortunata, visto che non tutte le produzioni hanno subìto nel tempo un identico trattamento.

  • shares
  • Mail