Rai, esplosione causa blackout, tutti i canali oscurati per oltre 10 minuti

Rai: 10 minuti di blackout. Esplodono 3 batterie della centrale elettrica di Saxa Rubra e tutti i canali Rai vengono oscurati

Qui sopra il video della "ripresa delle trasmissioni" su RaiDue dove il blackout ha interrotto l'edizione del Tg2.

21.55. Ad oltre un'ora e mezza dall'esplosione delle tre batterie della centrale elettrica di Saxa Rubra che hanno provocato il blackout, con conseguente oscuramento di tutti i canali Rai, anche lo streaming di Rai Play pare aver ripreso a funzionare regolarmente. Rimane l'eccezione di RaiDue, è ancora impossibile vedere in streaming la diretta di "Vita, cuore, battito", regolarmente in onda sul digitale terrestre e via satellite.
Incidente non di poco conto e, lo ripetiamo, a nostra memoria "senza precedenti" per il numero di canali coinvolti (tutti) e il tempo necessario per un primo ripristino (oltre 10 minuti).

21.36. La Rai "dimentica" che la tv di Stato non è soltanto "la vecchia televisione". L'Ufficio Stampa ha già archiviato la faccenda con le scuse, dimenticando che se le trasmissioni sono riprese in digitale terrestre e sul satellite ancora nessuna traccia del "segnale" sugli streaming live di RaiPlay. Vale ovviamente per smartphone, computer e smart tv che continuano a vedere uno "schermo nero" al posto delle dirette Rai.

21.28. L'Ufficio Stampa Rai chiarisce su Twitter la natura del problema. L'esplosione, si legge nel tweet, di "3 batterie della centrale elettrica di Saxa Rubra" hanno causato un blackout con conseguente interruzione del segnale di tutte le reti Rai (anche se dall'Ufficio Stampa citano soltanto le tre generaliste: Rai 1, Rai 2 e Rai 3).


21.10. Ricapitoliamo quanto successo. In questo momento, ad oltre mezz'ora dall'inizio dal clamoroso blackout che ha coinvolto tutte le reti Rai. Si tratta di un'interruzione forse senza precedenti, almeno a nostra memoria: per circa 10 minuti nessuno dei canali della tv di Stato (Rai 1, 2, 3, 4, 5, RaiNews) ed in nessuna delle piattaforme di trasmissione (Digitale terrestre, Satellite di Sky, TivuSat, lo streaming di Rai.tv) era ricevibile. Uno schermo nero ha lasciato interdetto i telespettatori in Italia e nel mondo.

Tramite Twitter, lo testimonia il giornalista del Tg1 Giacomo Segantini, pare di capire che si sia trattato di un blackout elettrico molto grave che ha coinvolto la sede di Saxa Rubra.


Diversi minuti sono stati necessari per far riprendere le trasmissioni di canali principali: con circa un quarto d'ora di ritardo è partita la trasmissione dei Wind Music Awards su Rai 1, mentre RaiNews ha continuato a trasmettere rubriche e non la diretta del Tg fino a pochi istanti fa.

Il problema non sembra risolto per quanto riguarda lo streaming, i programmi "live" dei canali di Rai.Tv, qui quello di RaiUno, sono ancora "in schermo nero" permanente.

20.58. Sembra che, invece, lo streaming Rai ancora non sia funzionante...

rai.jpg

20.52. Interrotto Techetechete per far partire l'annuncio dell'inizio dei WMA. Altro minuto scarso di nero e poi pubblicità.

20.43. Si torna con il segnale. E' apparso il promo di "Tutto può succedere". Poi inizia Techetechete. Nessun segno dei Wind Music Awards...

20.41. Su Twitter, iniziano ad emergere le prime notizie in merito.


20.39. A pochi minuti dall'inizio della seconda parte dei Wind Music Awards, il segnale Rai è saltato. E non solo per Rai Uno ma anche per la seconda e terza rete. Impossibilità di vederla anche in streaming. Assenza di segnale per digitale terrestre e satellite di sky.

Blackout del degnale per la Rai siamo in streaming che in tv, questa sera, 12 giugno, intorno alle 20.30

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 463 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO