Pauley Perrette addio a NCIS per colpa di aggressioni? La risposta CBS (aggiornamento)

Attraverso Twitter l'interprete di Abby dopo aver chiuso l'esperienza di NCIS riferisce di alcune aggressioni subite in passato

Pauley Perrette NCIS aggressioni

Update 16 maggio: il mistero non si è risolto, non si sa il nome dell'aggressore nè ulteriori dettagli su quanto successo. Ma va registrato un sereno scambio di ringraziamenti tra CBS e Pauley Perrette. Da un lato CBS Television Studios che produce NCIS, ha commentato i tweet di Perrette in cui parlava di aggressioni subite sottolineando il percorso fatto dall'attrice e quanto mancherà a tutti per poi spiegare

Circa un anno fa, Pauley è venuta da noi per un problema sul lavoro. Abbiamo affrontato la situazione seriamente e trovato con lei una soluzione. Ci impegniamo sempre per creare un posto di lavoro sicuro per tutti in tutti i nostri show.

Dopo qualche ora Pauley Perrette ha scritto su Twitter una risposta altrettanto serena

Voglio ringraziare il mio studio e la rete CBS. Sono stati sempre gentili con me e mi hanno sempre protetta.


La questione rimane quindi aperta ma nessuno sembra volerla chiarire. Perchè pubblicare questi Tweet senza alcuna spiegazione?

Pauley Perrette ha subito aggressioni sul set di NCIS?

Un mistero ruota intorno all'addio di Pauley Perrette a NCIS. L'attrice ha lasciato la serie tv CBS al termine della quindicesima stagione da poco terminata su CBS negli Stati Uniti e in onda in Italia su Rai2, con il finale di stagione e l'addio di Abby previsto in autunno. Un episodio visto da quasi 15 milioni di spettatori, che ha fatto registrare una crescita negli ascolti per la serie tv, rinnovata per una sedicesima stagione anche grazie all'accordo biennale del suo protagonista Mark Harmon per altri due anni.

L'addio di Pauley Perrette dopo 16 anni, sembrava la normale voglia di un'attrice di 49 anni di cimentarsi in esperienze e avventure diverse dopo essere cresciuta e aver raggiunto il successo con NCIS. Eppure, a pochi giorni dall'ultimo episodi, è l'attrice a gettare un ombra sul suo allontanamento parlando di aggressioni, minacce subite sul set, ma senza fare alcun nome. Tramite una serie di tweet Pauley Perrette sembra voler rispondere ad alcune illazioni sul suo addio ad NCIS che circolano ormai da diversi mesi e che erano già state smentite in passato sia dalla stessa Perrette che dalla produzione, secondo cui l'attrice avesse subito pressioni per sembrare più giovane o avesse una linea di prodotti per la pelle. Questa volta, però, una volta chiuso il suo impegno con la serie, Pauley Perrette fa riferimento a delle aggressioni subite, ad una presunta macchinazione guidata da persone potenti, che mettono in giro false notizie su di lei per impedirle di dire la verità. Questi i suoi tweet

Non ho mai voluto scendere così in basso, per questo non ho reso pubblico quanto successo. Ma ci sono articoli di tabloid che raccontano bugie su di me. Voi ci credete? Per piacere lasciatemi in pace. Evidentemente non mi conoscete (Scusatemi ma andava detto) Forse sbaglio a non vuotare il sacco, raccontare tutta la storia. La Veritaà. Sento di dover proteggere i miei collaboratori, lavoratori, così tante persone. Ma a quale costo? Non lo so. Sappiate solo che sto cercando di fare la cosa giusta, ma forse il silenzio non è la cosa giusta per un crimine. Sto...solo ? C'è una “macchina” che mi obbliga al silenzio, che alimenta false storie su di me. Una “macchina” molto potente e ricca. Senza morale, né alcun obbligo di dire la verità, e vengo abbandonata, costretta a leggere menzogne, provando a proteggere chi mi è accanto. Provando a rimanere calma. E l'ho fatto. Da sempre supporto programmi contro il bullismo. Ora conosco il problema perchè ne sono vittima. Sia che si tratti di scuola o del posto di lavoro. E' orribile. Ho mollato. Diverse aggressioni fisiche. Dovevo farlo sapere. State al sicuro. Niente ha più valore della vostra sicurezza. Ditelo a qualcuno.

 





La notizia è stata riportata da People che ha riferito di aver cercato senza successo qualcuno di CBS che volesse rispondere a queste presunte accuse di Pauley Perrette. L'attrice, lo scorso ottobre, quando emerse il caso #MeToo e le aggressioni subite da diverse donne, aveva raccontato di essere stata violentata da un giocatore di football quando aveva 15 anni, senza però fare riferimento a queste ultime vicende, forse per difendere i lavoratori della serie tv e chi le stava accanto, come riporta nei tweet più recenti.

Ci sarà un seguito a questa vicenda? ne uscirà un nuovo scandalo legato a una serie tv? Pauley Perrette rivelerà il nome dell'aggressore? Non resta che aspettare per capire come si risolverà questa vicenda e se avrà conseguenze di alcun tipo su NCIS.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO