Presentazione Palinsesti Rai, autunno 2017: conferenza stampa in diretta

La presentazione dei Palinsesti Rai in diretta: tutte le novità.

rai-palinsesti.png

  • 12.36

    La conferenza sta iniziando. "Rai. Per te. Per tutti", è lo slogan.

  • 12.37

    Ecco Mario Orfeo, il direttore generale. "La Rai con il suo valore rappresentato da 36 milioni di italiani che ogni giorno ci seguono. E poi 13 mila dipendenti. E i migliaia di collaboratori che contribuiscono alla realizzazione dei programmi. E il valore dei nostri talenti, che rendono la Rai la prima azienda culturale del nostro Paese. Non tanto per la nostra storia, ma per quello che facciamo oggi e faremo domani".

  • 12.40

    "Fino a qualche settimana fa alcuni di questi talenti, che contribuiscono a fare della Rai la prima azienda nell'azienda di contenuti, rischiavano di lasciarci. Non è successo perché abbiamo avuto la ferma convinzione che ferdere questi talenti sarebbe stato un colpo per il servizio pubblico. la sfida è stata diferendere le loro competenze. Ho difeso questa scelta davanti a polemiche, critiche, attacchi, che definirei strumentali. Buttiamo questo velo di ipocrisia. Il nostro obiettivo è quello di moltiplicare il valore dei talenti della Rai. Perderli sarebbe stato un danno per la Rai. E' con loro, e con voi tutti, che vogliamo costruire il futuro".

  • 12.41

    "Vediamo il valore della Rai in questo video di due minuti [...] Non è semplice racchiudere in due minuti la complessità della nostra offerta".

  • 12.43

    "La Rai primeggia in tutto: ascolti, qualità, trasformazione in Media Comany. Il servizio pubblico compete sul mercato come non succede altrove. Non ho usato la parola innovazione, parola abusata: noi l'innovazione la faccia. L'ultima testimonianza è la presentazione dei canali radio e dell'app. Per non parlare del successo di Rai Play. Ci siamo chiesti cosa sarebbe Rai Play senza i contenuti. Sarebbe una bellissima autostrada che non ci porta in nessun luogo. Il nostro obiettivo è dare un'identità alla nostre Reti. Lo facciamo grazie ai vari generi, la fiction ad esempio: sarà molto più ricca, avrà co-produzioni internazionali e avrà una serie di impegno civile. La Rai dev'essere il centro di un confronto e di una riflessione comune".

  • 12.46

    "L'altro genere importante delle Reti è l'intrattenimento. Puntiamo a un'evoluzione che riporti il varietà in una forma più attuale. Ci divertiremo molto quest'autunno. Così come non ci fa male godere di una buona cultura. Rai Cultura ha produzioni di alta qualità ed è diventata trasversale alle reti, e lo sarà sempre di più. Cultura non è un genere, è ovunque: dalla cultura pop a quella del racconto storico-artistico. Abbiamo fatto molto su questa strada, ma ancora di più faremo per raccontare le bellezze dell'Italia con una tecnologia nuova. Esporteremo in tutti i Paesi del mondo, questo credo sia un grande passo avanti per la Rai e la sua storia".

  • 12.48

    "Torneremo a La Scala di Milano per la prima anche quest'anno".

  • 12.49

    L'informazione. "Non so se vi bastano 188 ore di informazione in più rispetto alla precidente stagione. Il Tg 1 cresce in controtendenza a tutti gli altri telegiornali, anche rispetto ai piccoli telegiornali che si credono grandi. Lo sforzo e l'impegno è essere al passo, ma la nostra missione soprattutto quella di parlare a tutti". Orfeo parla di un rafformamente nel rapporto tra le varie testate.

  • 12.51

    "Mi impegno a non spettacolarizzare la cronaca e la politica, trovando nuovi modi per il racconto. L'informazione è una cosa seria: non si fa né con le urla, né facendo spettacolo".

  • 12.52

    Franco di Mare e Benedetta Rinaldi a UnoMattina. Eleonora Daniele a Storie Italiane (non più Storie Vere), anche al sabato. Elisa Isoardi a Buono a Sapersi – A tavola in salute (non più Il tempo è denaro). Il quiz Zero e Lode (Pointless) ancora senza conduttore. Francesca Fialdini e Marco Liorni a La Vita in Diretta. Confermata L’Eredità con Frizzi e I Soliti Ignoti con Amadeus. Confermati Porta a Porta, Petrolio e Marzullo.

  • 12.53

    Cambiano i conduttori di Linea Verde, in onda al sabato: Marcello Masi, Chiara Giallonardo e Federica de Denaro. Fan-Caraoke si sposta al sabato pomeriggio con Andrea Perroni, seguito da Linea Bianca, Linea Blu e Passaggio a Nord Ovest. Linea Verde alla domenica conferma Patrizio Roversi e Daniela Ferolla.

  • 12.53

    Cristina Parodi a Domenica in. Lo Zecchino d’Oro in onda alla domenica (ore 17.05). La vita è una figata con Bene Vio alla domenica (ore 17.45). Che tempo che fa su Rai 1 la domenica. Che fuori tempo che fa al lunedì in seconda serata.

  • 12.53

    Eventi: Serata per Bocelli con Milly Carlucci, Pavarotti & Friends con Carlo Conti, 1,2,3 Fiorella, Roberto Bolle, Sanremo Giovani, Panariello Sotto l’Albero. Previsto anche il Telethon Charity Show. Annunciato Tale e Quale.

  • 12.53

    Fiction: previsti Provaci ancora prof 7, Il paradiso delle signore 2, Scomarsa e Sirene, Sotto Copertura 2, Sulle Punte, La musica del Silenzio, In arte Nino.

  • 12.55

    Il direttore di Rai 1, Andrea Fabiano: "Vorrei cominciare dalla fine, dai ringraziamenti. E' grazie ai nostro artisti, ai colleghi, ai giornalisti, ai partner, che abbiamo alle spalle una stagione ricca. E' così che ripartiamo con un autunno per tutti i pubblici e tutti i gusti. Rai 1 è il Tg 1, un punto di riferimento per il Paese. Proprio con il Tg1 realizziamo UnoMattina con una nuova conduzione. E poi al pomeriggio con Vita in Diretta fra cronaca e leggerezza. Poi gli approfondimento con Porta a Porta e Petrolio".

  • 12.56

    "Al mattino troveremo l'empatia di Eleonora Daniele con Storie Italiane. anche al sabato pomeriggio. Al weekend torneranno UnoMattina in Famiglia e le interviste di Maurizio Costanzo in seconda serata. Confermati i programmi di Isoardi, Bianchetti, Vira Carbone".

  • 12.58

    "Il 7 dicembre torneremo a La Scala dopo il grande e inaspettato successo dello scorso anno. E poi c'è lui, la stella Alberto Angela che illumina il patrimonio artistico e culturale del nostro Paese". Applausi per lui: "Sarà protagonista di un primo grande progetto di coproduzione internazionale, in prima serata su Rai 1".

  • 13.00

    "Antonella Clerici tornerà protagonista della prima serata, così come Paola Perego". Non ci sono dettagli su questo. "Zero e Lode è un nuovo quiz". Andrà in onda in daytime.

  • 13.01

    "Per la prima volta su Rai 1 sbarca un fantasy per le famiglie, Sirene. E nel cast ci saranno attori come Luca Argentero e Michele Morrone, due grandi bonazzi. E poi un film sulla figura di Nino Manfredi interpretato da Elio Germano".

  • 12.03

    Al pomeriggio dei weekend: "Domenica In con Cristina Parodi e Lo Zecchino d'Oro che ha scelto di puntare su un prmettente direttore artistico, Carlo Conti. Poi arriveranno tre programmi in esterna per cercare nuovi linguaggi e nuovi pubblici: La vita è una figata con Bebe Vio, Fan Caraoke con Andrea Perroni e Dimmi di te con Niccolò Agliardi che andrà a caccia di storie".

  • 13.04

    "Sono orgoglioso di dare il benvenuto su Rai 1 a Fabio Fazio. Fabio darà una nuova forma della domenica di Rai 1 e proporrà il suo stile anche in seconda serata. E soprattutto finalmente il nostro Gigi Marzullo non sarà più in onda solo in terza serata, lo vedremo in altre fasce orarie".

  • 13.04

    "Carlo Conti tornerà con Tale e Quale e con due serate evento diverse fra loro. A settembre guiderà una serata speciale dedicata a celebrare Luciano Pavarotti, dall'Arena di Verona. E poi a dicembre ci guiderà in una speciale festa dedicata al 60esimo dello Zecchino".

  • 13.07

    "Milly Carlucci condurrà uno speciale su Andrea Bocelli e Elton John, poi tornerà a febbraio con i suoi ballerini. Previste due puntate evento con Fiorella Mannoia. E tornerà Giorgio Panariello a Natale. Chiudiamo in bellezza con Roberto Bolle, sarà protagonista di un nuovo spettacolo in cui ci sorprenderà".

  • 13.09

    Mario Orfeo interviene: "Scusate per il fuori programma. E' la mia prima volta e anche forse l'ultima. C'è impegno della Rai per riportare su Rai 1 un grandissimo artista, Roberto Benigni. C'è un lavoro già avviato per una serata evento con lui".

  • 13.10

    Il direttore di Rai 2, Ilaria Dallatana. Il claim è "Fedeli al cambiamento". "Il cambiamento quest'anno c'è stato con tanti viaggi alla ricerca di nuovi linguaggi e nuovi pubblici per non lasciare nessuno escluso, come recita il claim di Nemo. E' stato il progetto più ambizioso, dopo un inizio incerto Nemo ha saputo conquistare un pubblico attento, curioso e sempre più numeroso. Da fine settembre tornerà il viaggio sperimentare di Nemo e lo annuncio con orgoglio".

  • 13.12

    "Riprtiamo anche un viaggio scanzonato: Costantino ci porta sulla rotta del Sol Levante con Pechino Express. E da gennaio Costantino proporrà un nuovo progetto: probabilmente Costantino si sposerà e non solo una volta".

  • "Con Il Collegio abbiamo capito che il pubblico dei giovani c'è, basta intercettarlo. Torneremo nel collegio delle valli bergamasche, saremo nel 1761 con un nuovo gruppo di scolaresche. Sempre dedicata ai giovani torna in seconda serata la serie Mai più Bullismo con Pablo Trincia. Tornano anche due appuntamenti fissi: Night Tabloid con Annalisa Bruchi e tornano gli Sbandati di Gigi e Ross. Quest'anno avranno anche un'estenzione radiofonica con Gli Sbagliati di Radio 2".

  • 13.16

    "Torna un gioiellino, Stasera tutto è possibile con Amadeus che, nonostante gli impegni su Rai 1, non vuole perdersi questa occasione. E stiamo lavorando a una settimana speciale dedicata a Indietro Tutta: tornerà quel grande talento di Renzo Arbore. Torna anche un talento internazionale che ci invita a casa sua, Mika: quattro serate di bella televisione. Ha saputo rilanciare il varietà nella sua forma più nobile".

  • 13.17

    Tornano Voyager, le serie americane e anche la fiction italiana: "E' una fiction speciale e intrigante, la fiction più figa della televisione italiana. Torna L'Ispettore più bonazzo e figo, Coliandro. A fine stagione abbiamo pronta una nuova serie crime, si chiamerà Il Cacciatore e sarà ispirata dal libro autobiografico di Alfonso Sabella: si inserisce nel filone delle serie contemporanee con un racconto crudo e innovativo".

  • 13.19

    "Il prime time è fortissimo, il daytime è solido con tutti gli appuntamenti confermati. Torna anche la regina del nostro pomeriggio con Caterina Balivo. Abbiamo due novità di genere. Sbarca con Ci vediamo in tribunale il genere scripted, subito dopo Detto Fatto. E nella fascia dell'access torna un classico della televisione italiana, Camera Cafè con Luca e Paolo".

  • 13.21

    "Quando si parla di cambiamento, è più facile cambiare in Rai che altrove. Ne sono convinta di questo, anche avanto avuto un passato in altri posti. Abbiamo riportato Rai 2 al centro della scena, la gente si è accorta di noi anche sui social".

  • 13.23

    Daria Bignardi, il direttore di Rai 3. "Veniamo da un anno molto positivo per la rete, ha confermato il suo terzo posto tra le reti generaliste dopo Rai 1 e Canale 5. Siamo molto contenti. Il Facebook di Rai 3 è il più visitato di tutta la Rai e siamo molto felici".

  • 13.24

    "Sono molto felici di annunciarvi che Agorà da quest'anno sarà condotto da Serena Bortone. A seguire Mi Manda Rai 3 con l'appassionata conduzione di Salvo Sottile. E poi A tutta saluta con Pierluigi Spada e la partecipazione straordinaria di Michele Mirabella. E poi Chi l'ha visto News, in più i libri di Quante Storie e un nuovo programma con Paolo Mieli". Confermati Geo e anche Carta Bianca.

  • 13.27

    "Michele Murgia promossa al sabato pomeriggio con un nuovo programma, ormai è una popstar: si alternerà con Un pugno di libri di Geppi. In Mezz'Ora raddoppia: la prima mezz'ora con un'intervista, la seconda mezz'ora con un approfondimento".

  • 13.28

    "Nell'access ci sarà un esprimento, lo chiameremo Opinione Pubblica: lo dovete vedere, non è facile raccontarlo. Persone comuni commenteranno la realtà in maniera live, davanti a una camera fissa: il risultato sarà sorprendente. Al sabato confermato Le parole della settimana con Gramellini e Geppi, si allungheranno anche di mezz'ora".

  • 13.30

    "La domenica in access spazio alla fiction molto-Rai3, si chiama Linea Verticale. Si parla di malattia in maniera non retorica, protagonista Valerio Mastrandea. E poi parte Domenico Iannaccone".

  • 13.31

    "In prima serata previsto un biopic su Pino Daniele. Ci sarà anche un esperimento, un factual con titolo provvisorio Andiamo a governare. Torneranno le inchieste più autorevoli della tv con Presa Diretta e Report. Il 2 ottobre serata evento con Alessandro Baricco, il modo che abbiamo scelto per celebrare la giornata delle vittime dell'immigrazione. Martedì torna Carta Bianca al giovedì, così come Chi l'ha Visto al mercoledì. Giovedì spazio alla docufiction, prima dell'arrivo della trasmissione mai banale di Michele Santoro".

  • 13.34

    "Rai 3 è anche la rete del cinema italiana. Mentre il sabato è dedicato al patrimonio de servizio pubblico con Ulisse e Alberto Angela. Gad Lerner si occuperà della disuguaglianza in seconda serata. Sabrina Giannini darà spazio alla caccia".

  • 13.35

    "Il sabato sarà il giorno del ritorno di Franca Leosini". Applausi scroscianti per lei. "Da gennaio Massimo Gramellini in prima serata con un nuovo programma, così come Gad Lerner con una serata dedicata a Papa Francesco e un programma con Brunori Sas che è un grande narratore".

  • 13.42

    Angelo Teodoli, direttore di Rai 4. "Rai 4 è una rete mutante, la stiamo facendo diventare una rete generalista per un pubblico più giovane. Abbiamo prodotto nove nuovi programmi per i millenials. Questa operazione ha consensito di modificare l'assetto del canale, così Rai 4 è cresciuta del 50% sul totale individui".

  • 13.44

    "Quest'anno vogliamo mettere il wed e i social al centro dei nostri programmi. La nuova prima serata è Social House con i The Show, avranno il compito di ristrutturare un edificio soltanto attraverso i loro contatti social: dovranno recuperare materiale, manodopera e quant'altro. Vogliamo capire se i social possono servire anche nella realtà. Tornerà anche Kudos con Arena, Decarli e Parlangeri".

  • 13.46

    "Sei prime serate con film e cinema".

  • 13.49

    Mario Orfeo chiede un ricordo su Paolo Limiti a Teodoli. "Paolo è stato un grande, ha avuto un rapporto complicato con la televisione ma ha sempre dato molto. Vorrei ringraziarlo e salutarlo a nome di tutta l'azienda". Applausi.

  • 13.49

    Orfeo: "La presentazione finisce qui, ora un piccolo cambio di set e può cominciare la conferenza stampa".

  • 13.50

    Orfeo: "Il contratto di Fazio è vantaggioso per Rai, ci consente di avere ancora lui (e altri) nella nostra azienda. Si sta facendo chiarezza, le cifre portano un vantaggio alla Rai in termine di valore del prodotto e anche in termini di benefici economici. Fazio guadagnerà come lo scorso anno, facendo più ore di programma. Le polemiche sono strumentali. Fazio ha avuto contatti con più di una rete della concorrenza".

  • 13.54

    Fabio Fazio: "Mi dispiace che un passaggio così importante per me debba essere segnato da polemiche inusuali e violente. Secondo me c'è qualcosa che non va. Voglio dire intanto grazie a Rai 3 e a Daria Bignardi, perché sono di Rai 3 dal 1985. E' evidente che in questi mesi ci siamo battuti per la Rai, l'ho fatto anche con ingenuità. Ho difeso il tetto non per interessi personali, colmabili altrove, ma per difendere l'azienda che conosco bene".

  • 13.56

    "Mi ero posto come termine ultimo il 23 giugno, la proposta della Rai è arrivata il 22. Hanno smentito La 7? Io non ho mai detto che si trattava de La 7, l'aveva detto Fiorello. Gasparri ha detto che non avevo contatti con altre reti, spero sia in grado di dimostrarlo. Sono molto contento di aver ricevuto questa offerta, seppur arrivata in extremis. Da parte mia c'era tutta la volontà per rimanere in Rai, ho resistito perché conosco il valore della Rai. Sono onorato di esserci e spero di non deludere. La Rai se mi ha proposto questo contratto, è perché ha fatto i suoi conti".

  • 14.00

    "Mi sono sembrate eccessive e insopportabili certe violenze verbali espresse nei miei confronti, arrivate anche da esponenti parlamentari. Per onestà intellettuale ho detto al direttore generale che qualora l'azienda decidesse, in maniera serena, di cambiare idea sul contratto... io sono a disposizione".

  • 14.02

    Fazio aveva accusato la Rai di ingerenza politica. Cosa è cambiato? "Ho detto una cosa diversa, ovvero che l'ingerenza era a livello gestionale e non più solo editoriale".

  • 14.03

    "I progetti di Massimo Giletti verso la Rai non li sappiamo, sappiamo i progetti della Rai verso Giletti. Abbiamo offerto il sabato sera di Rai, ci piacerebbe avere un trittico di intrattenimento con Conti al venerdì, Giletti al sabato e Fazio alla domenica. Gli abbiamo proposto dodici eventi musicali. Quella poteva essere la soluzione migliore. Gli abbiamo anche offerto di ripetere l'esperienza legata ai reportage nel periodo estivo da registrare sui fronti di guerra. Siamo fiduciosi e ci auguriamo che Massimo possa accettare questa nostra offerta".

  • 14.05

    "Alberto Angela sta già lavorando alla nuova edizione di Passaggio a Nord Ovest per il sabato pomeriggio di Rai 1, così come sta lavorando a Ulisse per Rai 3. Sta lavorando anche a delle serate speciali su Rai1. Credo e mi auguro che ci sarà occasione per immaginare altri progetti futuri e studiare altre collocazioni per valorizzare ancora di più la sua capacità di racconto".

  • 14.07

    Orfeo: "Fazio guadagnerà gli stessi soldi che guadagnerà lo scorso anno su Rai 3, con la differenza che farà più ore di programma ma su Rai 1. Una serata media di Che tempo che fa, a costo pieno, costa 450 mila euro. Ovvero il 50% in meno rispetto ad una normale serata di intrattenimento di Rai 1, su cui nessuno ha mai fatto polemica. La Rai ci guadagna, fine delle trasmissioni".

  • 14.12

    "L'Arena non era l'ultimo programma di informazione. Non abbiamo scelto a caso una giornalista di lungo corso, ancor prima di Giletti, come Cristina Parodi per Domenica In".

  • 14.13

    Non c'è più Affari Tuoi. Fabiano: "Affari Tuoi è e rimane un patrimonio della rete. Abbiamo deciso di lasciarlo riposare. Tornerà, non in questa stagione. Insinna? Non c'è nessun problema, ho anche espresso la mia solidarietà personale per l'attacco subito. Flavio ha fatto tanto con noi, è una risorsa per Rai 1".

  • 14.14

    Ci sarà Luciana Littizzetto a Che tempo che fa? "Ci auguriamo di sì, ma deciderà Fazio. Il programma è suo".

  • 14.14

    A che punto siete su Sanremo? Orfeo: "Su Sanremo sono breve. Ci stiamo cominciando a lavorare adesso. Appena chiusa questa parentesi dei palinsesti, cominceremo a parlare di Sanremo con serietà. Ci sono tanti candidati potenziali, è ambito da tutti".

  • 14.16

    Orfeo: "Il daytime sarà una svolta. Vogliamo cambiare il racconto dell'Italia e della società, vogliamo allontanarci dalla spettacolizzazione della cronaca. Non ci piace la televisione urlata. Non ci piace la cronaca nera fine a se stessa. Su questo saranno impegnate le squadre di lavoro".

  • 14.22

    Questione Milena Gabanelli? "Il piano informazione è stato precedente dg ed è stato bocciato dal consiglio d'amministrazione. La pratica andrà rivista e ridiscussa, ma non aspetteremo due anni per presentare il nuovo progetto. La Rai è in oggettivo ritardo e questo ritardo va colmato". Orfeo saluta i precedenti dg, Campo dall'Orto e Gubitosi, "con i quali ho lavorato egregiamente".

  • 14.24

    Perché è assente Carlo Conti? Fabiano: "Carlo si è meritato un po' di vacanza dopo una stagione intensa. E' un'assenza legata alla necessità di prendersi una pausa".

  • 14.25

    Quando ci sarà la serata su Roberto Benigni? Orfeo: "C'è un impegno massimo della Rai per convincere Roberto a regalarci una delle sue serate indimenticabili, ci stiamo lavorando".

  • 14.27

    Fazio a Sanremo? Fabiano: "Dobbiamo avere tutte le possibili opzioni sott'occhio. Fabio è un talento, potrebbe ripetere la sua esperienza su quel palco in futuro un'esperienza da ripetere insieme. E' prematuro parlare di Sanremo 2018, annunceremo il tutto fra qualche settimana".

  • 14.28

    Bignardi: "Se ne parla da un po'. Rai 3 non è contenta di perdere Fazio ma è contenta perché Fazio rimane in Rai. Ci sentiremo sempre parte dei suoi successi"

  • 14.30

    L'Arena chiude per una scelta editoriale? "Vogliamo fare informazione in modo diverso e vogliamo diversificare le proposte della domenica.. Intrattenimento di qualità con Cristina Parodi su Rai 1. Satira e intrattenimento puro su Rai 2. E informazione su Rai 3 con Lucia Annunciata".

  • 14.30

    Paola Perego? "Lavoriamo a delle serate di intrattenimento, annunceremo i suoi progetti nelle prossime settimane".

  • 14.30

    La Gialappa's Band che fine ha fatto? Dallatana: "Stiamo trattando, è una bella bestia dura da trattare perché il mercato c'è in questo mestiere. Sono un nome che dà garanzia e la bella prova con Rai dire Niùs ha riportato il mercato a rrichiederli. Spero rimangano su Rai 2, in tal caso Rai dire Niùs si alternerà con Camera Cafè".

  • 14.33

    "Domenica in tendenzialmente sarà a Roma, non capisco certe polemiche. La Vita in Diretta? Le coppie sono coppie. La nuova formula il concetto di coppia ci sarà".

  • 14.39

    La conferenza finisce qui.

Questa mattina, mercoledì 28 giugno 2016, i vertici Rai presenteranno alla stampa e agli inserzionisti pubblicitari il palinsesto per la prossima stagione televisiva del servizio pubblico. Ci saranno novità su Massimo Giletti? Dobbiamo aspettarci colpi di scena? Cosa ci aspetterà, oltre ai programmi già presentati e ufficializzati altrove?

TvBlog seguirà la conferenza stampa in diretta.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 165 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO