Music for Mercy, concerto a Roma con il binomio musica e misericordia sotto il sogno della pace

Eleonora Daniele conduce il concerto evento Music for Mercy, martedì 26 luglio 2016, in diretta su Rai 1. La recensione su Blogo.it.

music-for-mercy-roma.jpg

Music for Mercy è il titolo del concerto evento che si è svolto questa sera, dal Foro Romano, in diretta, con la conduzione di Eleonora Daniele ed è proprio il concept e messaggio chiave del programma al quale abbiamo assistito. Una durata contenuta - un paio d'ore, inclusi spot- con una serie di esibizioni che richiamavano brani italiani celebri e internazionali, interpretati da alcuni ospiti sul palco. Andrea Bocelli, ospite d'onore della serata, si è esibito in due brani classici (tra cui Nessun Dorma) ma la vera protagonista assoluta è stata Carly Paoli, la mezzosoprana che ha aperto il concerto e ha continuato a cantare, prestandosi a diversi duetti, per quasi tutto il tempo. Una bella voce, una presenza scenica raffinata ed elegante per una serata misurata e con chiaro intento di trasmettere un messaggio di pace (o misericordia, se preferite).

Numerosi gli artisti stranieri -dal pianista David Foster, più volte chiamato ad accompagnare le performance- fino ad Elaine Paige, star di musical come Cats ed Evita. Un "concerto natalizio" in ambientazione estiva, con brani religiosi (ma non solo) che, visto il periodo storico di attentati e stragi, ha cercato di riportare il messaggioo universale di pace, come spiegato dall'intervento di Monsignor Andreatta di Opera romana Pellegrinaggi:

"Abbiamo vissuto una serata di preghiera". Si ricorda, ovviamente, chi si trova in zona di guerra e il sacerdote che ha perso la vita, poche ore fa, in una chiesa francese. Chiede a tutti di alzarsi e di rimanere qualche minuto in silenzio. "La pace è possibile, è possibile realizzare i sogni, basta crederci!".

Music for Mercy, concerto a Roma | 26 luglio 2016

Il 26 luglio il mondo della musica celebra il Giubileo della Misericordia con il concerto “Music for Mercy”.

Il concerto evento è condotto da Eleonora Daniele e vedrà la partecipazione del tenore Andrea Bocelli, ospite di onore. Insieme a lui ci saranno molti altri artisti da culture e paesi diversi, a testimoniare il carattere ecumenico dell’evento. Tra i veri nomi, dalla Malesia il cantante Zainal Abidin, dalla Siria il clarinettista Kinan Azmeh, dal Canada il pianista David Foster, vincitore di sedici Grammy Awards che accompagnerà molti degli artisti presenti e il gruppo The Tenors, dal Regno Unito la cantante Elaine Paige, star di molti musical come Cats ed Evita (dal quale interpreterà “Don’t cry for me Argentina”), dall’Italia Giovanni Caccamo, vincitore di Sanremo Giovani 2015, il direttore Gianluca Marcianò e la Roma United Orchestra.

Il programma andrà in onda su Rai 1 a partire dalle 21.15 circa e la diretta è prodotta da Rai Cultura.

Il concerto ha avuto il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, ed è promosso dall’Opera Romana Pellegrinaggi e dal Teatro dell’Opera di Roma. Il Ministero, data l’eccezionalità dell’evento, ha concesso per la prima volta che il concerto avesse luogo nel Foro Romano, pur nella tutela del sito archeologico – che rimarrà aperto ai visitatori nei giorni della manifestazione grazie alla progettazione di un palcoscenico sostenibile – come assicurato dalla soprintendenza speciale del Colosseo. Una scelta di grande fascino, ma al tempo stesso fortemente simbolica dal punto di vista religioso, quella di far svolgere il concerto all’interno del Carcer Tullianum – indicato dalle fonti come prigione di San Pietro – dove si trova una delle prime raffigurazioni della Madonna della Misericordia, presente in un affresco datato XIII secolo.

La serata evento vede alternarsi una serie di brani classici, pagine di bel canto, voci e suoni provenienti da tutto il mondo a testimoniare come la “misericordia” sia un valore universale condiviso da differenti culture.

Sarà possibile seguire l'evento anche su Soundsblog con il consueto liveblogging.

  • shares
  • +1
  • Mail