Laura Chiatti e Donatella Finocchiaro con Max Giusti in "Riusciranno i nostri eroi?" A gennaio su Rai1 (Anteprima TvBlog)

Saranno Laura Chiatti e Donatella Finocchiaro al fianco di Max Giusti nel varietà Riusciranno i nostri eroi? (il titolo precedente "Italians" non era utilizzabile) che andrà in onda in diretta dall’Auditorium del foro italico in Roma su Rai1 per cinque venerdì nel prossimo mese di gennaio, mentre come sappiamo il sabato sera tornano I Migliori anni, in diretta dallo studio 5 della Dear, sempre a Roma. Il varietà, con il pretesto di raccontare i vizi, le virtù, i pregi ed i difetti di noi italiani, potrà spaziare su un ampio spettro coinvolgendo un nutrito gruppo di ospiti che saranno suoi complici in questo, che vuole essere un grande show in diretta, nella tradizione della prima rete della Rai, con un occhio ai tempi che stiamo vivendo ed all’evoluzione dei gusti del pubblico in questi anni.

Per completare il puzzle di questo spettacolo mancavano le due figure femminili al fianco del conduttore Max Giusti, figure queste che oggi siamo in grado di anticiparvi. Saranno infatti, come da titolo di questo pezzo, presenze fisse di questo show, Laura Chiatti e Donatella Finocchiaro. Entrambi attrici, ma con un passato nel canto. Laura infatti, prima di affermarsi come attrice, ha tentato la carriera nel mondo della canzone, arrivando anche ad incidere due dischi in lingua inglese. Poi dopo, complice la vittoria nel concorso di bellezza Miss Teenager Europa, la sua carriera cambia strada e nel 2000 debutta come attrice nella soap opera di Rai3 Un posto al sole.

Quindi passa al cinema dove arriva a lavorare con registi come Giacomo Campiotti, Paolo Sorrentino, Francesca Comencini, Giuseppe Tornatore, Pupi Avati, solo per citarne alcuni. Anche Donatella Finocchiaro, attrice di grande qualità, ricordiamo un film su tutti “Angela” di Roberta Torre, ha frequentato corsi di canto e danza, facile pensare quindi che le due attrici prossime protagoniste di questo nuovo varietà, potranno prodursi nel canto e nel ballo, oltre che ovviamente nella recitazione, in quel che potrebbe diventare un varietà vecchio stampo, dove “vecchio stampo” sta come qualità di contenuti (mi vengono in mente i grandi spettacoli di Falqui).

Certamente tutto dovrà essere calibrato nel modo giusto, inoltre questa potrebbe essere davvero la prova del nove per Max Giusti, che dovrà in qualche modo abbandonare alcuni tratti del suo modo di condurre, forse troppo abusati in passato e corretti in Affari tuoi, per far risaltare di più le sue qualità di “intrattenitore da smoking”. Qualità queste, necessarie per questo tipo di spettacolo o molto più semplicemente auspicabili per un evoluzione della sua carriera.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE ENTERTAINMENT DI BLOGO