Zio Gianni 2, su Raidue la nuova stagione della comedy sullo scontro tra generazioni

Su Raidue Zio Gianni 2, la comedy con protagonista un cinquantenne che si ritrova a condividere un appartamento con tre giovani che lo prendono in giro per la sua ingenuità, a cui deve dimostrare la propria esperienza

Zio Gianni 2

Raidue propone, da questa sera alle 21:00, la seconda stagione di Zio Gianni, la comedy con protagonista Gianni (Paolo Calabresi), cinquantenne tranquillo la cui vita cambia radicalmente quando perde il posto di lavoro in banca e viene lasciato dalla moglie Fiorella, ritrovandosi a condividere un appartamento con tre giovani ragazzi che lo considerano un perdente.

-Attenzione: spoiler-
Nella seconda stagione, Gianni è messo alle strette dalla moglie, che gli chiede se lo ha tradito o no con la vicina di casa. Il protagonista confessa, costringendosi a ripiegare sui suoi tre amici Chiara (Crystel Checca), Rodolfo (Francesco Russo) e Fulvio (Luca Di Capua).

A differenza della prima stagione, in cui Gianni era spesso preso di mira dai tre ragazzi, che approfittavano della sua ingenuità per trarne vantaggio e sfruttarlo in ogni occasione, nella seconda stagione Gianni si rende conto che deve darsi una mossa per evitare di essere vessato dai tre. Diventa, quindi, un coinquilino che dimostra la propria esperienza, riuscendo a gestire imprevisti come un guasto della caldaia o episodi quotidiani che lo vedono un po' preso in giro dai tre studenti ed un po' ammirato da loro stessi.

In mezzo a tutto ciò, però, Gianni si rende conto che non può restare in quel limbo a lungo e, complici le voci del passato del padre Nazareno e della ex moglie, deve decidere se continuare ad abitare con i tre ragazzi o prendersi una sistemazione tutta per sè.

I 35 episodi della seconda stagione, scritti dai The Pills, prodotti da Rai Fiction ed Ascent Film per la regia di Daniele Grassetti, raccontano le vicissitudini a metà tra il comico ed il serio di un personaggio che rappresenta un'Italia alle prese con le difficoltà contemporanee: una crisi, non solo economica, che vede due generazioni confrontarsi e trovare, da una parte, l'esperienza, e dall'altra la stravanganza. Scherzando sui giovani che vogliono cambiare il mondo senza sforzi e sugli adulti che non riescono a pensare ad un mondo in trasformazione, Zio Gianni rispecchia una comicità non-sense adatta ad un pubblico di giovani che vogliono far conoscere meglio il loro mondo ai più grandi.

  • shares
  • +1
  • Mail