The Good Mothers in gara alla Berlinale: la conferenza stampa della nuova serie italiana di Disney+ in liveblogging

La serie tv italiana è stata selezionata per la sezione Berlinale Series: la presentazione con sceneggiatore, registi e le attrici Micaela Ramazzotti, Gaia Girace, Valentina Bellè e Simona Distefano

Di Paolo Sutera  

In occasione del Festival Internazionale del Cinema di Berlino, The Good Mothers si presenta al pubblico. La serie tv italiana, produzione originale destinata a Disney+ (dove uscirà prossimamente, all’interno del catalogo Star), è stata infatti selezionata per competere nella sezione Berlinale Series, inaugurata quest’anno.

È l’occasione giusta, quindi, per presentare questa nuova produzione con una conferenza stampa indetta per le 12:50 di oggi, martedì 21 febbraio 2023, presso l’Hotel Adlon Kempinski, che TvBlog segue in liveblogging.

Basata sull’omonimo best-seller di Alex Perry, premiato dalla Foreign Press Association, The Good Mothers racconta di una giovane e brillante Pm, Anna Colace (Barbara Chichiarelli), che ha l’intuizione di attaccare la ‘Ndrangheta facendo leva sulle sue donne, le mogli e le madri dei boss, figure da sempre marginalizzate con oppressione e violenza dal sistema estremamente patriarcale dell’organizzazione criminale.

L’indagine di Anna inizia con l’agghiacciante scomparsa di Lea Garofalo (Micaela Ramazzotti), che aveva testimoniato contro il marito Carlo Cosco (Francesco Colella) per sfuggire alla sua morsa e iniziare una nuova vita con la figlia Denise (Gaia Girace).

Man mano che Anna si addentra nel torbido mondo della ‘Ndrangheta, scopre le potenti storie di Giuseppina Pesce (Valentina Bellè) e Concetta Cacciola (Simona Distefano), due donne molto diverse ma legate dall’esperienza di aver vissuto un’esistenza oppressiva e soffocante e dallo stesso desiderio e impulso di scappare per garantire a se stesse e ai propri figli un futuro migliore.

Presenti in conferenza stampa lo sceneggiatore Stephen Butchard, i registi Julian Jarrold ed Elisa Amoruso, ma anche il cast, quindi Girace, Bellè, Distefano e Ramazzotti.

A produrre la serie tv, le cui riprese sono state effettuate l’anno scorso, Juliette Howell e Tessa Ross per House Productions e Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa per Wildside, una società del gruppo Fremantle.