The Girl From Plainville su STARZPLAY Elle Fanning è la ragazza condannata per aver spinto il fidanzato al suicidio

Il cast è il punto di forza della miniserie, oltre a Fanning Colton Ryan, Chloe Sevigny, Nobert Leo Butz, Aya Cash

The Girl From Plainville è una nuova miniserie true crime su STARZPLAY, che racconta la storia vera del caso della “ragazza dei messaggini” con cui è stato spesso conosciuto. Al centro c’è la vicenda del suicidio di un ragazzo e della successiva condanna per istigazione della sua fidanzatina dell’epoca, Michelle Carter. Una storia solo apparentemente semplice ma che mette in luce tutte le fragilità di ragazzi e ragazze che spesso si chiudono in mondi privati in cui è impossibile entrare. Un racconto delle difficoltà di quei caratteri meno forti, meno prevaricanti e che faticano a interagire con gli altri.

The Girl From Plainville, trama

Conrad “Coco” Roy è un ragazzo di poco più di 18 anni che sembra avere tutto: bello, atletico ma con un grande buco nero nell’anima che nessuno sembra in grado di comprendere. Il suo suicidio scosse i suoi familiari e la fidanzatina Michelle Carter che nessuno però sembra conoscere. I due ragazzi si erano incontrati alcuni mesi prima in Florida, in visita con le famiglie a rispettivi parenti, per poi continuare a sentirsi via messaggi. Proprio quei messaggi lasciano interdetto un detective che inizia a sospettare che la ragazza possa averlo spinto al suicidio.

Una storia drammatica che porterà alla condanna di Michelle per omicidio colposo involontario, raccontata in un articolo su Esquire di Jesse Barron, base della sceneggiatura di Liz Hannah e Patrcik Macmanus.

The Girl From Plainville, la recensione

Basta fare una rapida ricerca su Google per conoscere la vicenda di Michelle Carter e di Conrad Roy e farsi subito la propria opinione: Michelle è una ragazza spietata che ha tormentato il fidanzato spingendolo fino al suicidio. La magia della miniserie di The Girl From Plainville è di allargare lo spazio di questo racconto entrando nella psiche di due adolescenti di cui nessuno sembra accorgersi. Michelle ha sempre la faccia sorridente. Per amici e familiari è una ragazza semplice, tranquilla, brava a scuola, ben inserita. Ma Michelle vive in un mondo tutto suo fatto di serie tv come Glee, di sogni di una vita e di amicizie come quelle raccontate dalla serialità.

Conrad è un ragazzo che ha sofferto per il divorzio dei genitori, cresciuto in un vero e proprio clan che incarna quelle famiglie dell’America profonda, piccoli imprenditori in cui l’uomo di casa deve comportarsi sempre in un determinato modo. E Coco, come tutti lo chiamano per distinguerlo dal nonno e dal padre che hanno tutti lo stesso nome, è un’anima diversa, più spensierata, più fragile e insicura rispetto a quello che dovrebbe essere. Un buco nero che si scava nella sua anima e che è difficile da comprendere per chi non la sta vivendo.

L’incontro tra queste due anime fragili magari sarebbe andato in modo diverso se avessero vissuto nella stessa città. Ma la distanza e l’uso degli sms li rinchiude in mondi più complessi, in cui la forza delle parole scritte, delle telefonate, ha un impatto diverso sulle loro vite. Michelle si attacca morbosamente a Conrad, rappresenta quel sogno dell’amore da serie tv. Conrad cerca in Michelle qualcuno che possa capirlo. L’incontro sarà devastante, per le vite di entrambi e delle persone che stanno loro accanto. La miniserie ci insegna a non emettere giudizi sulle persone che incontriamo, sulle storie che leggiamo, perchè dietro la facciata si nascondono mondi infiniti e spesso difficili da comprendere. The Girl From Palinville è un racconto potente e ben recitato, in cui Elle Fanning dimostra ancora una volta tutta la sua bravura. In alcuni momenti riesce a mostrare lo stato d’animo mutevole della sua Michelle solo cambiando uno sguardo.

Oltre ai due ragazzi, i cui messaggi prendono vita trasformandosi in dialoghi con una scelta narrativa interessante e utile ai fini della costruzione della miniserie, molto ben riuscita anche la descrizione delle dinamiche familiari e la loro evoluzione nel corso delle diverse fasi processuali. Interessante anche la fase delle indagini dell’unico poliziotto che individua qualcosa di strano in quello scambio fitto di messaggi, riuscendo a convincere la procura a indagare. Ma proprio nell’ultima fase del processo c’è uno sguardo di Aya Cash, che interpreta la procuratrice Rayburn, che racchiude più di tante parole.

The Girl From Plainville, il cast

Una miniserie psicologica drammatica costruita intorno ai dialoghi e le interpretazioni dei protagonisti. Impeccabili da questo punto di vista Elle Fanning e Colton Ryan nei panni di Michelle Carter e Conrad “Coco” Roy III.

Elle Fanning è Michelle Carter
Chloe Sevigny è Lynn Roy
Colton Ryan è Conrad “Coco” Roy III
Nobert Leo Butz è Conrad “Co” Roy II
Cara Buono è Gail Carter
Kai Lennox è David Carter
Aya Cash è la procuratrice Katie Rayburn
Michael Mosley è Joseph Cataldo, l’avvocato di Michelle

The Girl From Plainville, il trailer

The Girl From Plainville, la programmazione

Come tutte le serie tv presentate da STARZPLAY anche The Girl From Plainville ha una programmazione settimanale. Quindi domenica 10 luglio 2022 sarà caricato solo il primo episodio e i successivi 7 arriveranno ogni domenica, il finale è previsto per il 28 agosto.

The Girl From Plainville, come vedere la miniserie

Prodotta da Universal con UCP e distribuita da NBCUniversal, la miniserie è stata acquistata per l’Italia (e altri paesi europei e non solo) dalla piattaforma di streaming STARZPLAY braccio internazionale di STARZ per il momento parte del gruppo Lionsgate (sono in corso delle trattative per vendere la piattaforma).

In Italia STARZPLAY è disponibile sia via browser che come app autonoma, in alternativa è disponibile come channel su Prime Video (c’è un’offerta per i Prime Days a 0.99€), Mediaset Infinity, Apple Tv, Rakuten, Vodafone Tv o come app su molte Smart Tv. Il costo della piattaforma è di 4.99 € al mese (al netto di eventuali offerte).

The Girl From Plainville, la seconda stagione si fa?

The Girl From Plainville è una miniserie true crime, racconta quindi una storia realmente accaduta, non è prevista una seconda stagione. Gli otto episodi della serie concludono la vicenda.