• Tv

Nuovo studio per il Tg3 da lunedì 11 gennaio 2021

Maurizio Mannoni annuncia l’inaugurazione del nuovo studio del Tg3. Fino al 10 gennaio il notiziario in onda da uno studio d’emergenza.

Pochi giorni fa abbiamo raccontato le modifiche al Tg2 che ha cominciato l’anno nuovo con una nuova sigla e grafiche rinnovate che abbiamo commentato a qualche ora dall’esordio. Abbiamo anche citato le testate giornalistiche del Tg1 e del Tg3 e i loro cambiamenti avvenuti nel giro degli ultimi 7 anni. Ora è proprio il telegiornale di Mario Orfeo (direttore dal maggio 2020) ad essere pronto alle novità imminenti.

Dopo il restyling grafico avvenuto in occasione del quarantennale il 9 settembre 2019, da lunedì 11 gennaio, il Tg3, nato nel 1979, avrà un nuovo studio a 6 anni e mezzo di distanza dall’ultimo rinnovo del maggio 2014. Ad annunciarlo è stato Maurizio Mannoni, prima con una velata anticipazione nell’ultima puntata del 2020 di Linea Notte trasmessa il 18 dicembre scorso e ancora nelle prime due puntate del  con qualche dettaglio in più.

In questi giorni infatti tutte le edizioni del Tg3, Linea Notte compresa, vanno in onda da un piccolo studio d’emergenzain attesa del nuovo studio che inaugureremo lunedì 11 gennaio“. In effetti il cambiamento in atto è ben visibile già dagli spazi ristretti dello studio nella quale vengono svolte le dirette.

Mannoni, affiancato da Giovanna Botteri e da Giusi Sansone, affettuosamente dice “Siamo tutti un po’ più raccolti perché ci vogliamo bene” e aggiunge che lo studio sarà “grande“. Dunque ancora per questa settimana la messa in onda sarà da uno studio che è la rappresentazione in scala minima della scenografia utilizzata sino ad ora: il tavolo ovale rimane intatto al centro e non più spezzettato come lo è stato fino a pochi giorni fa.

Attendiamo curiosi l’inaugurazione, mancano cinque giorni esatti.

 

I Video di TvBlog