Supersex, Alessandro Borghi sarà Rocco Siffredi nella nuova serie tv Netflix nel 2023

Sette episodi, scritti da Francesca Manieri, per raccontare la vita del più famoso attore hard italiano oltre il set

Prima o poi doveva capitare che la vita di Rocco Siffredi diventasse centro di una serie tv. Ora ne abbiamo avuto la conferma, e sappiamo anche il quando e lo dove lo diventerà. Netflix ha annunciato il via alle riprese di Supersex, nuova serie in sette episodi che racconterà, appunto, la vita della più famosa pornostar italiana. Chi gli darà il volto? Alessandro Borghi, come si può vedere nella prime immagini diffuse proprio da Netflix.

Sette gli episodi, come detto, ciascuno della durata di cinquanta minuti, la cui distribuzione è prevista nel 2023. Liberamente ispirata alla sua vita, Supersex racconterà un Siffredi inedito, come evidenziato da Francesca Manieri, creatrice e sceneggiatrice della serie (e già dietro Anna, We Are Who We Are e Il Miracolo):

“Supersex è la storia di un uomo che ci mette 7 puntate e 350 minuti a dire ti amo, ad accettare che il demone che ha in corpo sia conciliabile con l’amore. Per farlo deve mettere a nudo l’unica parte di lui che non abbiamo mai visto: la sua anima. Supersex parla di oggi, Supersex parla di noi. Cosa vuol dire essere maschi? Siamo ancora capaci di conciliare la sessualità e l’affettività? Queste le domande che come un caleidoscopio si aprono davanti a noi mentre ci immergiamo nella sua incredibile vita fino a perdere il fiato”.

Il cast della serie include anche Jasmine Trinca, Adriano Giannini e Saul Nanni nei ruoli, rispettivamente, di Lucia, Tommaso e Rocco ragazzo. Personaggi che serviranno a mettere in scena quanto raccontato dallo stesso Siffredi lungo la sua vita, partendo dall’infanzia fino all’exploit come attore di film hard. Ci sarà spazio anche per il racconto del “Siffredi segreto”, ovvero quello meno noto ai più, come la sua famiglia, le sue origini ed il contesto che lo ha portato ad intraprendere questa carriera.

A produrre ci sono Lorenzo Mieli per The Apartment, una società del gruppo Fremantle, e Matteo Rovere per Groenlandia, società del gruppo Banijay. Le riprese sono appena cominciate a Roma, che sarà quindi location principale degli episodi.