Sanremo 2022: chi dopo Amadeus? Spunta il nome di Cattelan ma…

L’annuncio di Amadeus nella conferenza stampa del sabato di Sanremo 2021 apre nuovi scenari sul futuro della conduzione e direzione artistica.

Alla sesta conferenza stampa di Sanremo 2021 è arrivata la rivelazione del giorno che forse in tanti non si aspettavano, soprattutto alla luce di alcune battute allusive di Fiorello fatte pochi giorni fa a Domenica IN: non ci sarà un Ama-Ter. E’ stato lo stesso Amadeus a dichiararlo rispondendo alla domanda di Tiziana Leone de Il Secolo XIX che chiedeva lumi sul futuro della conduzione del Festival. Al momento dell’annuncio di Amadeus anticipata a oggi (“Lo avrei detto domani, quindi alla fine del Festival”) sul web chiaramente la reazione è stata esplosiva.

Divisoria per certi versi tra chi si augurava la conferma del detto “Non c’è due senza TER” e chi, al contrario, ha persino tirato un sospiro di sollievo chiedendo il cambio di guardia. Delusi o accontentati, questo è il benservito di Amadeus che con voce molto serafica ha dato notizia della sua decisione. E ora? Chiaro, si volta pagina e con uno schiocco di dita si apre il toto-conduttore/direttore artistico di Sanremo 2022.

Partiamo innanzitutto dalle dichiarazioni di Stefano Coletta di oggi indirizzate ad un nome che si fa da non poco tempo: Alessandro Cattelan. Fatte le valigie da casa Sky, ora la strada lo sta portando verso mamma Rai dove a maggio – come anticipato da TvBlog – avrà un programma in onda per due puntate. Trampolino di rilancio che serve come test per Sanremo 2022? Il direttore di rete dice che per ora non se ne parla (“almeno con me non si è mai parlato di questo“) pur cosciente del fatto che il suo nome “viene evocato“.

Un augurio se lo è posto: il ringiovanimento dei volti di punta della rete deve “gradualmente” arrivare:

Si deve fare come un puzzle, aggiungendo i volti che possono essere i riferimenti del pubblico di Rai 1, altri volti che possono lentamente diventarlo. Per Rai 1 è una missione complicata, ma il duro lavoro che un direttore deve fare è quello di stare al passo coi tempi.

Gioco-forza l’avvicinamento in Rai di Cattelan su queste parole ha un sapore già diverso rispetto a due ore fa, per dire.

Un primo giro per la timeline di twitter ha per chiaro – oltre l’ipotesi dell’ex conduttore di X Factor che preme – l’affidamento ai volti già conosciuti, dall’appeal che può essere la garanzia di stare nel posto giusto al momento giusto. Alcune proposte paiono fantasiose, nella rosa dei social vengono citate Milly Carlucci e Mara Venier. Da casa Mediaset Maria de Filippi, Gerry Scotti (quest’ultimo già nominato in altre annate), ma anche graditi ritorni come Antonella Clerici, Paolo Bonolis o un’inedita Laura Pausini fino a spingersi a Simona Ventura soprattutto dopo la mancata partecipazione a causa della positività da Covid riscontrata nelle scorse ore.

Le considerazioni dunque sono rinviate a tempo debito, certo che l’addio informale di Amadeus a poche ore dalla finale alza l’asticella dell’attenzione sulla serata che sta per aprirsi

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Festival di Sanremo

Tutto su Festival di Sanremo →