Romulus 2, le prime foto della seconda stagione. Nel cast anche Valentina Bellè, Giancarlo Commare e Ludovica Nasti

Confermatissimi Andrea Arcangeli, Francesco Di Napoli e Marianna Fontana nei panni di Yemos, Wiros ed Ilia

Del rinnovo di Romulus per una seconda stagione vi avevamo già parlato. Le riprese dell’ambiziosa serie tv Sky che unisce Storia e leggenda sono in corso (come si può vedere dalle prime foto rilasciate), tra Roma e dintorni, e proseguiranno fino a novembre, per una messa in onda presumibilmente nel 2022 su Sky, appunto, ed in streaming su Now.

Oltre ad Andrea Arcangeli (che abbiamo anche visto nei panni di Roberto Baggio nel film “Il divin codino”), Francesco Di Napoli e Marianna Fontana, che riprenderanno rispettivamente i ruoli di Yemos, Wiros ed Ilia, Romulus 2 regalerà anche numerosi nuovi ingressi nel cast.

Guarda la prima stagione di Romulus
Guarda ora su NOW

Tre i nomi di spicco, già ampiamente noti a chi bazzica il mondo della serialità italiana: il primo è quello di Valentina Bellè (Sirene, Volevo fare la rockstar), che sarà Ersilia, a capo delle sacerdotesse sabine; il secondo è quello di Giancarlo Commare (Skam Italia, Il paradiso delle signore), che vestirà i panni di Atys, il giovane re di Satricum. Da citare anche la presenza di Ludovica Nasti, diventata celebre grazie al ruolo della piccola Lila ne L’Amica Geniale e che sarà Vibia, la più giovane fra le sacerdotesse Sabine.

Tra le new entry, anche Emanuele Maria Di Stefano, che interpreterà il re dei Sabini Titos Tatios, figlio del Dio Sancos, il più potente nemico di Roma; mentre Max Malatesta sarà Sabos, consigliere e braccio destro del re dei Sabin. Oltre a loro, rivedremo anche Sergio Romano (Amulius), Demetra Avincola (Deftri) e Vanessa Scalera (Silvia).

Novità anche dietro la macchina da presa: Matteo Rovere (che della serie è anche ideatore e produttore), Michele Alhaique ed Enrico Maria Artale saranno affiancati alla regia da Francesca Mazzoleni, che dirigerà uno dei nuovi otto episodi. La writer’s room vede invece il ritorno di Filippo Gravino e Guido Iuculano, a cui si aggiungono Flamia Gressi e Federico Gnesini. A produrre, ancora una volta, Sky, Cattleya e Groenlandia, in collaborazione con ITV Studios, che ha venduto la prima stagione in più di quaranta territori.

E la trama della seconda stagione? Secondo quanto comunicato da Sky, “ritroveremo Yemos e Wiros che, uniti come fratelli, hanno fondato la loro città e l’hanno consacrata a Rumia. Roma e i suoi due re diventano presto un simbolo di libertà e accoglienza, ma accendono l’attenzione di un nemico potente: Titos Tatios, il re dei Sabini”.

La seconda stagione di Romulus punta, infine, a diventare la più sostenibile delle produzioni italiane targate Sky Original, in linea con l’impegno del gruppo Sky che con la campagna Sky Zero punta a essere la prima media company in Europa a diventare Net Zero Carbon entro il 2030.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Now Tv

Now, precedentemente conosciuto come Sky Online (dal 2 aprile 2014) e Now Tv (dal 24 giugno 2016), è un servizio di streaming on demand e live di Sky a pagamento.

Tutto su Now Tv →