Rinascere, film-tv su Manuel Bortuzzo: la conferenza stampa in liveblogging

Giancarlo Commare, Alessio Boni ma anche lo stesso Manuel Bortuzzo intervengono in conferenza stampa per raccontare la loro esperienza sul set del film-tv

La storia di Manuel Bortuzzo diventa un film-tv. Domenica 8 maggio 2022, su Raiuno, (ed in streaming su RaiPlay) va in onda Rinascere, liberamente tratto dal suo libro (edito da Rizzoli) in cui il campione di nuoto racconta il percorso intrapreso da quando, nel febbraio 2019, fu colpito da due proiettili alla schiena, ritrovandosi su una sedia a rotelle.

Il film-tv viene presentato oggi, martedì 3 maggio, alle 12:00, in una conferenza stampa che TvBlog segue in liveblogging. Presenti i due attori principali del cast del film-tv, ovvero Giancarlo Commare -interprete di Manuel- ed Alessio Boni -che presta il volto a Franco, padre del protagonista-.

Prevista, però, anche la presenza dello stesso Manuel Bortuzzo, oltre che di Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction; di Massimiliano La Pegna, produttore di Moviheart e di Umberto Marino, sceneggiatore nonché regista del film-tv.

Rinascere, come detto, racconta la vicenda di Manuel Bortuzzo, giovane promessa del nuoto di Treviso trasferitosi a Roma per allenarsi a fianco dei campioni nazionali. Una sera, mentre va ad una festa con la fidanzata Martina (Gea Dall’Orto), viene colpito da due proiettili, sparati da due persone all’interno di un regolamento di conti tra clan, che lo feriscono pensando sia un’altra persona.

Scampato alla morte, Manuel scopre di non poter più camminare e che non potrà inseguire il suo sogno olimpico. Dopo un momento di sconforto, sostenuto dal suo mentore Davide (David Coco), dall’amico Alfonso (Salvatore Nicolella) e dal padre Franco, Manuel decide di continuare ad inseguire i propri sogni, puntando alle Paralimpiadi.