Reasonable Doubt su Disney+ una serie tv per chi ha nostalgia di Scandal e Le Regole del Delitto Perfetto

Emayatzy Corinealdi è la protagonista di un legal drama provocante e provocatorio.

Una nuova serie tv ha debuttato su Disney+ in streaming, si intitola Reasonable Doubt ed è un legal drama a tinte soap e provocanti che sembra uscito dalla fucina di Shondaland e dintorni. La serie tv arriva direttamente dagli Stati Uniti, dalla piattaforma di streaming Hulu e vede al centro una donna avvocatessa in carriera che deve fare i conti con il fascino dei criminali che rappresenta. Scopriamo insieme qualcosa di più sulla serie tv per decidere se iniziare a vederlo.

Reasonable Doubt, la trama

Reasonable Doubt è un legal drama con al centro un’avvocatessa di Los Angeles che in passato ricopriva il ruolo di difensore d’ufficio e ha sempre avuto un certo fascino per i criminali. Passata al mondo degli studi legali privati dove si occupa dei casi penali, Jax Stewart deve bilanciare la carriera in quanto donna e nera in un mondo di maschi bianchi, con la propria famiglia e un marito che sente sempre più distante. Il ritorno nella sua vita di un ex cliente complicherà ancora di più la sua realtà.

Reasonable Doubt, il commento

Come detto in precedenza, Reasonable Doubt (quel ragionevole dubbio da insinuare nella mente dei giurati) è una serie tv che sembra partorita dalla mente di Shonda Rhimes e dei suoi associati. Non è un caso che ci sia Kerry Washingtony (Olivia in Scandal) tra i produttori e i registi della serie. La prima puntata si apre con la protagonista legata a una sedia e minacciata per poi tornare indietro e raccontare come si sia arrivati fino a quel punto. Incontriamo così Jax Stewart combattiva, tenace avvocatessa nera che si è fatta strada in uno studio di maschi bianchi, non lesinando stoccate provocatorie ai suoi capi e dovendo fare i conti con il (doppio) pregiudizio dei clienti. Anche di quelli neri.

La forza di Reasonable Doubt sta tutta nelle caratteristiche con cui è tratteggiata la protagonista, una donna devota che va in chiesa con la famiglia ma che ama provocare e stuzzicare gli uomini. A partire dal marito con cui il rapporto entra in crisi per la completa devozione di Jax al suo lavoro, che la assorbe continuamente. Jax si dedica anima e corpo ai suoi clienti ma rischia di subire il fascino dei criminali che talvolta, soprattutto quando era ancora avvocato d’ufficio, si è trovata a difendere. Come Damon, un innocente che ha tentato di difendere in ogni modo e che ora torna dal passato. Per superare le sue giornate, la donna non può fare a meno delle sue amiche con cui si confida davanti a un cocktail. La serie non lesina provocazioni anche a sfondo sessuale, consapevole della libertà concessa dallo streaming. Jax sembra una fusione tra l’Olivia Pope di Scandal e Annalise Keating de Le Regole del delitto perfetto ma con una lingua ancor più pungente. Un legal drama molto americano nel linguaggio e nello stile ma che saprà conquistare anche gli appassionati del genere in Italia.

Reasonable Doubt, le curiosità

La serie tv Reasonable Doubt si è conclusa da poco negli Stati Uniti dove è stata rilasciata settimanalmente in streaming su HULU. La serie è la prima prodotta da Onyx Collective un brand di proprietà di Disney che si occupa principalmente di sviluppare progetti con e di persone di colore che siano documentari e serie tv come in questo caso. Non è quindi un caso che la serie tv sia scritta da persone non bianche e che i registi e le registe siano tutti neri a partire da Kerry Washington che dirige il primo episodio e produce la serie (con Larry Wilmore e Raamla Mohamed).

La serie è immersa nel mondo R&B e Hip-Hop, con diversi brani che colorano e sottolineano le diverse scene amplificandone lo stile e le caratteristiche. Il titolo rimanda all’album di Jay-Z di cui Raamla Mohamed è super fan come ha raccontato a Variety, al punto che i titoli degli episodi rimandano a sue canzoni.

Reasonable Doubt, il cast

La protagonista di Reasonable Doubt è Jacqueline Jax Stewart interpretata da Emayatzy Corinealdi vista in precedenza in Roots, Hand of God o Ballers. McKinley Freeman è il marito di Jax, Lewis con cui sta vivendo un periodo di crisi, Michael Ealy è Damon Cooke, ex cliente di Jax di quando lavorava come avvocato difensore.

Emayatzy Corinealdi è Jacqueline “Jax” Stewart
McKinley Freeman è Lewis
Tim Jo è Daniel, l’investigatore di Jax
Christopher Cassarino è Rich Reed, collega di Jax
Michael Ealy è Damon Cooke
Sean Patrick Thomas è Brayden Miller, miliardario nuovo cliente di Jax
Thaddeus J. Mixson è Spenser, il figlio adolescente di Jax
Angela Grovey è Krystal Walters
Aderinsola Olabode è Naima, figlia di Jax
Tiffany Yvonne Cox, Nefetari Spencer e Shannon Kane sono Autumn, Sally e Shanelle le tre migliori amiche di Jax

Reasonable Doubt, quanti episodi sono

Reasonable Doubt è composta da 9 episodi, tutti disponibili in streaming su Disney+.

Reasonable Doubt come vedere la serie

Per vedere la serie tv è necessario avere attivo un abbonamento a Disney+, si potrà poi vedere sulle principali smart tv, via Sky Q o Sky Glass, chiavette come Fire Stick, Chromecast, ma anche su smartphone, tablet e pc. La serie tv non è adatta a tutti non a caso è parte del brand Star, Disney+ consente di impedire la visione ai più piccoli attraverso la creazione di profili bambini o impostando i diversi livelli del parental control a seconda delle età.