• Tv
  • Rai

Nomine Rai: tanto tuonò, che piovigginò

Le nomine che domani verranno portate al CDA della televisione pubblica dall’AD Fuortes, i consiglieri le voteranno ?

di Hit

Dovevano essere nomine sorprendenti, quelle del gran cambiamento, quelle che i partiti ne stavano fuori, ma stando a quanto si apprende le cose non saranno proprio così. Innanzitutto va detto che, come scritto dall’ottima Giovanna Vitale su Repubblica, queste nomine stavano per saltare. Alle prime ore del mattino qualcuno diceva che il CDA di domani a Napoli stava per essere annullato, poi però un soffio di vento verso la direzione giusta ha sbloccato il tutto e un oretta fa sono stati inviati ai consiglieri i curricula dei nuovi direttori. Le nomine Rai quindi si sarebbero sbloccate all’ultimo minuto.

Alla fine della fiera il nuovo direttore del Tg1 sarà Monica Maggioni, che quella testata la conosce molto bene avendoci lavorato molti anni. Gennaro Sangiuliano resterà alla guida del Tg2 in quota centro destra, mentre Simona Sala passerà dalla direzione del Giornale Radio a quella del Tg3, con Mario Orfeo che andrà a dirigere il traffico fra Bruno Vespa, Bianca Berlinguer, Lucia Annunziata, Sigfrido Ranucci & company, nella famigerata e futuribile direzione approfondimenti. Il caporedattore di Rai News Paolo Petrecca salta a mo di cavalletta sulla poltrona di direttore del canale per cui lavora, con Andrea Vianello che passa alla guida del Giornale Radio. A Rai Sport arriva Alessandra De Stefano, con Antonio Preziosi che resta a Rai Parlamento. Giuseppe Carboni e Auro Bulbarelli restano in attesa di incarico.

In tutto questo va registrato il malumore dei Consiglieri Rai che oggi -stando a quanto riporta il Corriere della sera– hanno rifiutato di incontrare Fuortes stamattina per parlare all’ultimo minuto dei criteri delle nomine. Ricordiamo che per le nomine giornalistiche serve il parere vincolante del Consiglieri, avranno il coraggio di bloccarle? Domani vedremo. Nel caso l’Amministratore Delegato dovrà trarne le conseguenze (in un paese normale).

Detto questo e rileggendo tutti questi nomi, queste nomine paiono tutto tranne che sorprendenti,  visto che tutti i nomi di cui sopra circolavano da tempo e anche da queste parti ve ne avevamo dato conto. Insomma, parafrasando un vecchio adagio potremmo dire che “Tanto tuonò….che piovigginò“, a meno che i Consiglieri Rai saranno in grado domani di creare un Tornado.

 

 

Ultime notizie su Rai

Tutta la RAI su TvBlog.

Tutto su Rai →