Ponte Morandi, il crollo 3 anni dopo: la tv ricorda con tante repliche

Il ricordo delle vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova dal 14 agosto 2018 è affidato essenzialmente alla Rai, con le news e con un doc in replica.

L’omaggio tv alle vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova il 14 agosto 2018 passa essenzialmente per le repliche. Il ricordo di punta è, infatti, nella riproposizione del docufilm Genova, ore 11.36, in onda sabato 14 agosto dalle 20.00 su Rai 3 e andato in onda per la prima volta nel 2019. Si tratta di un documentario realizzato essenzialmente con le testimonianze dei soccorritori che raggiunsero il Ponte subito dopo il crollo, con i racconti dei sopravvissuti e con qualche scorcio su chi quel giorno ha perso un proprio caro. E sarebbe interessante ora sapere cosa ne è stato non solo delle famiglie delle vittime, ma anche di quanti sono stati sfollati e costretti a cambiare casa per permettere la demolizione di quelle in pericolo o necessarie per la costruzione del nuovo ponte.

Proprio il nuovo Ponte Morandi, oggi nominato Ponte San Giorgio e inaugurato con una cerimonia in diretta il 3 agosto dello scorso anno alla presenza del Capo dello Stato Sergio Mattarella, è al centro di un nugolo di storie, personali e collettive.

Manca ancora un racconto organico delle indagini finora compiute, al momento conclusesi con 71 indagati tra persone fisiche (69) e le società Autostrade per l’Italia e Spea: per tutti le accuse sono di negligenza, mancati controlli, anche incoscienza per una struttura evidentemente consumata dal tempo e dalla scarsa cura. L’inizio del processo è previsto per ottobre 2021.

Ponte Morandi, il crollo a Genova 3 anni dopo: i programmi tv

Se il docufilm di Rai 3 è il momento di ‘punta’ per la programmazione tv, va anche detto che la copertura prevede anche la diretta dal Ponte per l’omaggio solenne alle 43 vittime del crollo. In prima linea TG3 Liguria in diretta dal Parco della Memoria (realizzato proprio sotto quel che fu il Viadotto Polcevera con approfondimenti e servizi sulle indagini e sul processo; sul pezzo anche Rai News24 con collegamenti in diretta all’interno dei telegiornali per seguire gli eventi in memoria previsti a Genova.

Su Rai Storia (DTT, 54) il ricordo è affidato a Il giorno e la storia che ripercorre la storia del Viadotto Polcevera dalla sua ideazione da parte dell’ingegnere Riccardo Morandi, alla sua inaugurazione nel 1967, passando per le sue difficoltà fino al collasso; spazio anche alla ricostruzione, col progetto del viadotto “Genova San Giorgio” firmato da Renzo Piano. Il programma va in onda alle 8.30, 11.30, 14 e alle 20.

Chi va più di tutti nel cuore della tragedia, raccogliendo le voci dei parenti delle vittime è Inviato Speciale, su Rai Radio1 dalle 8.30: nello speciale firmato da Rita Pedditzi saranno presenti alcuni dei parenti delle vittime (la mamma di Mirko Vicini, i genitori di Luigi Matti, Egle Possetti che ha perso sua sorella Claudia, il marito Andrea Vittone e i nipoti, Manuele e Camilla Bellasio) e l’avvocato di parte civile Raffaele Caruso.

Replica anche per Discovery, che ripropone sulla piattaforma OTT Discovery+, per gli abbonati pay, il doc Genova, il giorno più lungo.

Niente in programma sulle altre reti. Al netto dell’anniversario, ci auguriamo che ci sia modo di seguire con precisione e nel dettaglio la ricostruzione dei fatti, delle indagini e, quando sarà, il processo.