Pippo Baudo a Ballando con le Stelle: “Questo non è un addio ma un arrivederci”

Pippo Baudo Ballerino per una Notte al debutto di Ballando con le stelle non balla ma assiste a una coreografia sulle sue canzoni. E fa la tv

Pippo Baudo scrive da sempre il codice della tv in Italia e lo fa anche nella prima puntata di Ballando con le Stelle 2021, dove arriva come Ballerino per una Notte e raccoglie un tesoretto ‘full’ di 50 punti restando seduto in poltrona. L’aveva detto che non avrebbe ballato, ma a differenza di molti altri non è stata una dichiarazione d’intenti, piuttosto una condicio sine qua non. E così arriva all’Auditorium del Foro Italico per le prove spuntando dalle scale e dicendo a tutti “Benvenuti“: lui a quelli che stavano lavorando.

“La tv è casa mia. In studio, con i riflettori e le telecamere mi sento a casa”

dice in un confessionale. Normale quindi che sia lui a dare il benvenuto a maestranze, artisti, ballerini, concorrenti, ospiti che si trovano nell’Auditorium per preparare il debutto.

Mostrando orgogliosamente la spilla consegnatagli dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con il titolo di cavaliere di Gran Croce all’Ordine del Merito della Repubblica Italiana, Pippo Baudo inizia a raccontare aneddoti sul lancio di Al Bano, su quello di Alessandra Mussolini, sua valletta agli esordi, a salutare la giuria con fare benedicente. Ed è giusto così.

A ballare sono altri, ovvero i maestri ma su un medley di canzoni scritte da Pippo: si va da La quadriglia all’immancabile Donna Rosa, così una forma di ‘performance’ targata Baudo c’è.

“Sono stato contento di essere stato qui, in tv, su Rai 1. E sarò contento di tornarci se mi chiami ancora… perché noi dobbiamo dirci non addio, ma arrivederci!”

dice SuperPippo. Milly Carlucci non se lo fa dire due volte: e speriamo di rivedere Pippo in una diretta televisiva, magari proprio dal Teatro  Raffaella Carrà.

Ultime notizie su Pippo Baudo

Tutto su Pippo Baudo →