On The Verge – Al Limite su Netflix, recensione, trama e cast della serie di e con Julie Delpy

Julie Delpy autrice, regista e interprete di una comedy/drama al femminile dal sapore francese

On the Verge – Al Limite è la nuova serie tv comedy-drama al debutto oggi martedì 7 settembre su Netflix in streaming, prima esperienza con la serialità per Julie Delpy attrice e regista francese composta, qui nelle vesti di produttrice, autrice, regista e attrice per un progetto decisamente personale, realizzato in collaborazione con Canal+. Sono 12 episodi da 30 minuti circa, girati in piena pandemia a Los Angeles spendendo circa 2 milioni di dollari in protocolli anti-Covid (come rivelato da Variety) ma capace di uscire indenne dal periodo di riprese, senza alcun caso o alcuno stop. Ma scopriamo insieme i contenuti della serie tv e se è o meno un prodotto da vedere.

On the Verge – Al limite, la trama

On The Verge racconta la storia di quattro amiche tra i 40 e i 50 anni tutte mamme e in momenti diversi della loro vita lavorativa e amorosa. C’è chi è una cuoca di successo, chi fa la stilista ma vive con i soldi dei genitori, chi è una casalinga ma vorrebbe trovare qualcosa di più nella vita e chi ha tre figli da tre compagni diversi e non ha una stabilità lavorativa, inseguendo sempre un sogno diverso.  Nelle 12 puntate da 30 minuti circa, seguiremo le vicende di queste donne alla ricerca di quello che manca, sempre in bilico sull’orlo del baratro ma pronte a tornare in piedi e a rimettersi in carreggiata.

On The Verde – Al Limite, la recensione

Un Girls per adulti. Semplificando al massimo la prima impressione di On The Verge – Al limite, potremmo identificarlo come una versione matura della serie cult di e con Lena Dunham. La prima serie tv di e con (anche diretta da) Julie Delpy è una comedy (ma poi nemmeno tanto in alcuni episodi) sulla vita di quattro donne tutte tra i 40 e i 50 anni e tutte con figli piccoli rispetto “al canone” imposto dalla tv e dal cinema. Normalmente le quaranta/cinquantenni sono raccontate dalla tv americana come affette dalla sindrome del nido vuoto dopo che i figli sono partiti per il college, pronte per la seconda parte della loro vita. Le protagoniste di questa serie sono ancora nel pieno della loro prima vita con piccoli dodicenni con cui combattere, mariti e compagni più o meno instabili, e la voglia di scoprire, ancora una volta, loro stesse nel lavoro, nella vita, nell’amore.

Come la vita, la serie è un sali-scendi emozionale: si ride, si riflette, ci si commuove con queste quattro amiche così americane ma anche così europee e i momenti in cui Justine e Martin criticano più o meno bonariamente gli stili di vita americani, sono probabilmente tra i più divertenti della serie.

La prima stagione di On the Verge è tutta costruita sull’orlo della pandemia, che diventa un nuovo precipizio per la vita delle protagoniste ma che si inserisce pian piano nel corso degli episodi senza mai entrarvi completamente dentro, restando una metafora della precarietà costante della nostra vita.

On the Verge – Al Limite il cast

Autrice, attrice e regista di 5 episodi è Julie Delpy che interpreta Justine, cuoca che arriva dalla Bretagna ma che si è fatta strada a Los Angeles. Il marito Martin (Mathieu Demy) è un architetto di successo in Francia ma in cerca di una sua strada negli USA e questa sua frustrazione lavorativa la riversa sulla moglie e sul figlio Albert (Christopher Convery) troppo poco francese per i suoi gusti. Elisabeth Sue è la spensierata Ann sposata, con un figlio e con una ragazza alla pari che è più un peso che un aiuto.

Sarah Jones è Yaz persiana-afro-americana sposata con il programmatore William (Timm Sharp) e iper protettiva verso il figlio Orion. Apparentemente opposta è la vita dell’instabile Ell (Alexia Landeau), tre figli con tre diversi compagni “siamo United Color fo Benetton” dice a uno dei tanti colloqui davanti una spaesata millennial. Infine c’è uno straordinario Giovanni Ribisi che pur interpretando il solito personaggio un po’ schizzato, un po’ instabile ma decisamente stralunato, mostra tutta la sua bravura di attore navigato.

On the Verge – Al limite, quando in Italia?

On The Verge – Al limite è pubblicata da Netflix martedì 7 settembre 2021 in Italia e nel resto dei paesi in cui la piattaforma è presente. La serie è una co-produzione con Canal+ e Film Tv con Michael Gentile e Lauraine Heftler come produttori.

On the Verge – Al limite e la difficoltà di girare in pandemia

La serie tv scritta, diretta e interpretata da Julie Delpy ha dovuto fare i conti con la seconda ondata della pandemia da Covid-19. Nonostante le difficoltà è stata una delle poche serie a riuscire a girare a Los Angeles durante la pandemia. Parlando con Variety Delpy ha raccontato come abbiano dovuto fare gran parte del lavoro di casting su Zoom senza poter avere così un contatto diretto con gli attori che dovevano essere a Los Angeles “a causa delle restrizioni sui viaggi non siamo riusciti a ingaggiare attori fuori città. Molti attori, a causa della pandemia, erano disponibili ma non abbiamo potuto inserire tanti cameo perchè molti non volevano rischiare di stare su un set in queste condizioni”.

Julie Delpy ha anche aggiunto come facessero test tre volte a settimana “nessuno poteva stare sul set se non era risultato negativo, per questo si era creata un’atmosfera confortevole, eravamo al sicuro, eravamo nella nostra bolla”

On the Verge – Al Limite avrà una seconda stagione?

Guardando il finale di On The Verge l’ipotesi di una seconda stagione non è da escludere ma al momento Netflix non si è ancora pronunciata essendo la serie appena pubblicata. Bisognerà aspettare consapevoli però che il percorso di questi 12 episodi è compiuto e concluso.