Netflix sfonda i 200 milioni di abbonati, non teme Disney e si gode i successi di Lupin e Bridgerton

Mentre anticipano a breve novità su Bridgerton, Netflix rivela come Lupin è la seconda serie più visualizzata dopo The Witcher con 70 milioni

Netflix dà i numeri. Tranquilli non si è rotta la piattaforma o impazzito l’algoritmo che vi consiglia cosa vedere, semplicemente i vertici della società Ted Sarandos e Reed Hastings hanno sciorinato un po’ di numeri dell’ultima parte del 2020 per mostrare al pubblico e ai propri investitori la forza del gruppo.

Così grazie alla pandemia e alla concorrenza Netflix ha aggiunto altri 8,5 milioni di abbonati raggiungendo 203,7 milioni in tutto il mondo, una cifra che si riferisce solo agli abbonamenti attivi e non ai potenziali utilizzatori, considerando la pratica di condividere gli account. Le sale chiuse e l’assenza di altre forme ricreative causa Covid-19 hanno sicuramente aiutato la crescita, coì come l’aumento delle piattaforme ha fatto da stimolo al mercato. Ormai gli spettatori sanno che i prodotti si trovano in streaming e cercando tra le piattaforme nella conoscenza social e mediatica, Netflix resta dominante, al di là dei contenuti.

Un dominio costruito nel tempo e che non teme gli oltre 80 milioni raggiunti da Disney+ in breve tempo, almeno non li teme a parole perchè i margini di crescita sono enormi margini di crescita considerata la profondità del proprio archivio e le possibilità del mega gruppo che parla alle famiglie e non solo.

Lupin su Netflix meglio di Bridgerton

Soprattutto Netflix può contare su successi consolidati che vanno valutati nella quotidianità social e sociale oltre che nei numeri. Come Bridgerton la prima produzione Shonda Rhimes che nelle previsioni Netflix supererà 63 milioni di visualizzazioni nei primi 28 giorni e che “non penso vedremo presto su Disney” ha commentato Hastings, non riferendosi al prodotto in sè ma alla tipologia di serie e di successo.

Entro fine settimana vi daremo entusiasmanti novità sulla serie” ha poi aggiunto anticipando quello che tutti si aspettano ovvero il rinnovo della serie che secondo le previsioni sarà però superata da Lupin i cui primi 5 episodi dovrebbero toccare le 70 milioni di visualizzazioni nei primi 28 giorni, al primo posto in Top Ten in molti paesi tra cui l’Italia.

Un sorpasso non così sorprendente visto che rispetto a Bridgerton Lupin può abbracciare un pubblico più vasto nonostante la lingua francese. Considerando che La Casa di Carta arrivò a 65 milioni e La Regina degli Scacchi ha toccato i 62 nei primi 28 giorni, Lupin è tranquillamente una delle serie tv più di successo della piattaforma, seconda solo a The Witcher. Riguardo a The Crown, la serie avrebbe raggiungo i 100 milioni dall’inizio della prima stagione e la quarta stagione sarebbe la più vista.

Bisogna sempre ricordare che i numeri di Netflix si riferiscono a chi ha visto almeno 2 minuti di un film o di una serie ma a corroborare il successo dei suoi prodotti ci pensa Google. Infatti nel 2020 nella Top Ten di prodotti televisivi più cercati sul motore di ricerca in tutto il mondo ben 9 sono di Netflix:

  1. Tiger King
  2. Big Brother Brasil
  3. Money Heist (La Casa de Papel)
  4. Cobra Kai
  5. The Umbrella Academy
  6. Emily in Paris
  7. Ozark
  8. The Queen’s Gambit
  9. Outer Banks
  10. Locke & Key

Mentre guardando alle ricerche nei soli Stati Uniti il conto scende a 7, entra Ratched nell’elenco ed escono La Casa di Carta, Locke & Key ed Emily In Paris.

I Video di TvBlog