Màkari 2 si farà?

Oltre sei milioni di medi per la prima stagione della serie prodotta dalla Palomar, che si stacca subito (per fortuna) dal confronto con Montalbano

“Màkari è casa, è gioia e dolore”, canta Il Volo nella sigla della serie tv di Raiuno scritta da Ignazio Boschetto. Ma Màkari, per la Rai, è stato soprattutto gioia, a giudicare dagli ottimi ascolti ottenuti nelle prime tre puntate (su quattro totali) andate in onda. Ecco perché, sebbene conferme ufficiali non ce ne siano, Màkari 2 è più che probabile.

“Di una seconda stagione inizieremo a parlarne dopo la prima puntata”, aveva detto durante la conferenza stampa Carlo Degli Esposti di Palomar, aspettando il responso del pubblico. Un responso che c’è stato ed ha parlato chiaro: le prime tre puntate della fiction con Claudio Gioè, Domenico Centamore ed Ester Pantano sono state viste da una media di 6,4 milioni di telespettatori (26,8% di share).

Il pubblico sembra insomma avere premiato quella che, alla vigilia del debutto, era stata definita come la serie erede de Il Commissario Montalbano: entrambe, in effetti, sono ambientate in Sicilia, hanno dietro la stessa casa di produzione, gli stessi sceneggiatori e sono tratti da libri editi dalla stessa casa editrice (Sellerio).

In realtà, Màkari fortunatamente non cerca di scimmiottare Vigata, ma trova fin dalla prima puntata una propria forma e ritmo, aggiungendo alla trama molte più scene da comedy ed insistendo sul rapporto d’amicizia tra Lamanna (Gioè) e Piccionello (Centamore), non soffermandosi solo sulla storyline sentimentale del protagonista con Suleima (Pantano). Una formula che rende Màkari ben differente da Montalbano.

Va anche detto, inoltre, che di materiale letterario da cui attingere per nuovi episodi ce n’è in abbondanza: per la prima stagione, infatti, sono stati utilizzati quattro racconti ed un romanzo scritti da Gaetano Savatteri. Il che vuole dire che restano quattro racconti e due romanzi, che potrebbero dare vita ad altri quattro episodi e, chissà, lasciare del materiale anche per altri. Senza contare che Savatteri, sull’onda della popolarità tv di Lamanna, potrebbe scrivere nuove avventure con protagonista il giornalista-investigatore-scrittore.

Insomma, gli elementi ci sono tutti: resta solo da capire quando si potrà tornare sul set. La prima stagione di Màkari è stata girata nella seconda metà del 2020, ed in parte durante la seconda ondata della pandemia. Proprio l’evoluzione di quest’ultima potrebbe avere delle conseguenze sull’eventuale riapertura del set di Màkari 2.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su Màkari

Màkari è una serie tv tratta dalle opere di Gaetano Savatteri, diretta da Michele Soavi, con protagonista Claudio Gioè, in onda per la prima volta su Rai1 dal 15 marzo 2021.

Tutto su Màkari →