Le Iene organizzano uno scherzo a Carlo Calenda con il figlio, lui replica: “Ha 14 anni, tenetelo fuori”

Sebastian Gazzarrini de Le Iene contatta Giulio Calenda, figlio dell’ex ministro Carlo, per uno scherzo al padre. L’eurodeputato replica su Twitter.

Fuori da ogni questione politica o intrigo di palazzo, Carlo Calenda si è schierato apertamente contro Le Iene. Il parlamentare europeo, leader del partito Azione, ha pubblicato sul proprio profilo Twitter una conversazione privata avvenuta su Instagram fra Sebastian Gazzarrini, inviato della trasmissione di Italia 1, e il figlio Giulio.

Dopo le presentazioni di rito, infatti, Sebastian Gazzarrini ha proposto all’adolescente di allestire uno scherzo ai danni del padre. Da alcuni anni, infatti, il team de Le Iene si è specializzato nella costruzione di scherzi a personaggi dello spettacolo, della politica e dello sport:

Ti dico subito che l’idea possiamo deciderla insieme, e possiamo trovarne una divertente e intelligente, come ad esempio ho fatto un paio di anni fa con lo scherzo a Marco Travaglio.

Il riferimento è alla partecipazione fake al Grande Fratello Vip del figlio del giornalista del Fatto Quotidiano, diventato virale sul web nel 2017. Piuttosto che rendersi complice della trasmissione, il figlio dell’ex ministro deve aver preferito far leggere il messaggio al padre, che ha smontato il progetto de Le Iene con una replica pubblica. “Mio figlio ha 14 anni, tenetelo fuori da queste robe cortesemente, grazie”, con il tag alla trasmissione e all’inviato, che ancora non hanno replicato al tweet.

Dopo aver catturato l’attenzione della stampa per il recente scontro con Clemente Mastella, che nella puntata di oggi di Mezz’ora in più lo ha definito “pariolino e burinotto“, Carlo Calenda ha deciso così di tenere acceso il dibattito anche sui social. In poche ore, infatti, il tweet incriminato ha quasi raggiunto i 5.000 “mi piace” ed oltre 500 retweet.

Ultime notizie su Le Iene

Le Iene è un programma di intrattenimento e di informazione che va in onda su Italia 1 dal 22 settembre 1997.

Tutto su Le Iene →