Invasion, trama, cast e recensione della nuova serie tv Apple Tv+

Sam Neil è tra i protagonisti della serie tv che racconta in modo particolare e globale un’invasione aliena

Debutta oggi venerdì 22 ottobre, su Apple Tv+ la prima stagione di Invasion con i primi 3 episodi con i successivi che saranno rilasciati settimanalmente. Produzione Apple Original, la serie è stata sviluppata da Simon Kinberg (X-Men, Deadpool,) e David Weil (Hunters), diretta da Jakob Verbruggen. Ma scopriamo qualcosa di più sulla serie e sul perchè dovremmo vederla.

Invasion, la trama

La trama di Invasion è in realtà molto semplice. La serie tv infatti racconta la storia di un’invasione aliena attraverso diversi punti di vista sparsi per il mondo. Sostanzialmente la presentazione della serie tv è questa, semplicemente poi a guidare le vicende sono i diversi protagonisti con cui gli spettatori vivono l’invasione e le sue conseguenze.

Come uno sceriffo che è in procinto di andare in pensione quando la situazione del mondo precipita, un’astronauta giapponese e la sua referente all’interno della JASA il programma spaziale giapponese, una donna figlia di immigrati siriana che vive a Long Island con il marito anche lui figlio di immigrati e i loro figli, un soldato americano in Afghanistan, un ragazzo inglese vittima di bulli che si rifugia riesce a isolarsi solo grazie ai suoi disegni.

Invasion, il cast

La serie tv Apple Tv+ vede nel cast Sam Neil nei panni dello sceriffo John Bell Tyson. La coppia sposata Aneesha Malik e Ahmed Malik è interpretata da Golshfteh Farahani e Firas Nassar. Shiori Kustuna è invece Mitsuki, Shamier Anderson è Trevante Ward, mentre Billy Barrat è Caspar Morrow. Loro rappresentano il nucleo centrale delle cinque storie che ci vengono raccontate nella serie.

Invasion una serie più drama che sci-fi

Invasion è uno sci-fi drama in cui la componente drammatica prevale su quella sci-fi. L’invasione degli alieni, soprattutto nelle prime puntate in arrivo il 22 ottobre, è difficile da identificare e il titolo sembra quasi non corrispondere al contenuto stesso della serie. Lo spettatore viene messo allo stesso livello dei protagonisti, totalmente inconsapevoli di quello che sta succedendo, per lo più scambiando per terrorismo estero, o per un incidente spaziale causato da un errore umano, quanto sta in realtà succedendo.

La serie tv è costruita sulle dinamiche dei personaggi che stanno conducendo la loro vita tranquilla quando un evento esterno sembra travolgere la loro esistenza. Al contrario di altre produzioni simili in cui la vita raccontata è funzionale all’occasione catastrofica, in Invasion l’evento è un incidente nel percorso della vita, una deviazione imprevedibile. L’altro lato della medaglia di questo approccio di Simon Kinberg e David Wail è una certa confusione del racconto. Si fatica a controllare i vari pezzi che si giustappongono, le diverse storie e l’esasperazione della componente drammatica personale dei personaggi, risulta destabilizzante rispetto alle premesse della serie.

L’approccio realistico e contemporaneo alle vicende è il punto di forza della serie tv che rappresenta un ulteriore tassello nella costruzione di un “palinsesto”, di un catalogo Apple di qualità, rendendo la piattaforma sempre più come la casa delle produzioni d’autore ma capaci di parlare al pubblico più ampio possibile trovando formule narrative pacificamente universali.

Perfettamente coerente la scelta di rappresentare una varietà di storie e personaggi capaci di coprire i principali mercati in cui Apple è presente, anche se l’Europa appare poco considerata. Al tempo stesso però c’è la reazione della vecchia America, rurale e tradizionalista, quella della nuova America, fatta dai figli degli immigrati perseguitati dall’ombra del terrorismo e quella della forza bruta, rappresentata dal soldato la cui prima reazione è sparare o semplicemente puntare il fucile. L’unico linguaggio universale che conosce. Nessuno prevale, nessuno si impone come protagonista, ogni storia ha il suo spazio nel racconto globale di un’invasione che cambierà la Terra.

Dopo aver visto sulla nostra pelle, in tutto il mondo, come un invasore invisibile (un virus) possa stravolgere le nostre vite, arriva così un’altra serie tv che ci sbatte in faccia tutta la precarietà della vita.

Invasion, come vedere la serie

Invasion debutta oggi 22 ottobre su Apple Tv+ con i primi 3 episodi, il rilascio dei successivi sarà settimanale ogni venerdì, in tutto la prima stagione è formata da 10 episodi.

Per vedere Apple Tv+ è necessario sottoscrivere l’abbonamento che ha un costo mensile di 4,99€ ed è possibile vederlo sia via browser, che attraverso i vari device del mondo Apple come Apple Tv, iPad e iPhone, ma anche attraverso l’uso di Fire Stick Tv di Amazon e sulle principali Smart Tv.

Invasion, ci sarà una seconda stagione?

Al momento del rilascio Apple Tv+ non ha comunicato una decisione ufficiale sul rinnovo della serie tv. Appare però difficile immaginare che una serie di questo tipo possa concludersi dopo una sola stagione. Tra l’altro, tranne rari casi, Apple Tv+ ha sempre scelto di rinnovare le sue serie tv.