Il Villaggio dei Dannati il classico sci-fi diventa una serie tv su Sky e NOW: trama, cast e recensione

Tra i protagonisti Keeley Hawes vista in Bodyguard. La serie è composta da 7 episodi.

Debutta oggi su Sky Atlantic e NOW in streaming Il Villaggio dei Dannati, rilettura contemporanea del romanzo di fantascienza I Figli dell’Invasione – The Midwich Cuckoos del 1957 scritto da John Wyndham. Il romanzo era già stato adattato nel 1960 e poi nel 1995 da John Carpenter. Quella distribuita da oggi da Sky è una miniserie in 7 episodi creata da David Farr, con protagonista Keely Hawes negli ultimi anni in Bodyguard e It’s A Sin. Ma scopriamo qualcosa di più su questa serie.

Il Villaggio dei Dannati, la trama

Midwich è un classico sobborgo alla periferia sud di Londra scelto dalle coppie per crescere i figli lontano dal caos della città. Improvvisamente una notte di settembre tutte le persone in un’area specifica della cittadina finiscono vittime di un blackout improvviso. Nessuno riesce a mettersi in contatto con loro. Per 12 ore cala il silenzio su Midwich e i suoi abitanti. Al risveglio tutto sembra normale ma le donne percepiscono che c’è qualcosa di diverso.

Dopo le prime analisi condotte dal governo e dalla polizia, emerge come tutte le donne (e gli animali) in età fertile durante il blackout sono rimaste incinte. Si scopre come i feti condividano solo il DNA della madre rendendo così sconosciuto il padre. Il governo prova a controllare la notizia e costruisce un cordone di sicurezza verso queste famiglie: nessuno può parlare di quanto è successo nè lasciare la cittadina. I bambini e le bambine mostrano subito dei segni particolari, sembrano avere dei poteri, sembrano addirittura comunicare mentalmente tra loro. Cosa sta succedendo a Midwich? e qual è l’origine di questi bambini?

Il Villaggio dei Dannati, il cast

I Nomi più famosi de Il Villaggio dei Dannati sono sicuramente quelli di Keely Hawes che abbiamo visto in Bodyguard e di Max Beesley, che tra le altre cose era in The Outsider ed è apparso in diversi episodi di Suits.

Keeley Hawes è la dottoressa Susannah Zellaby (nel romanzo e nei film precedenti il personaggio era un uomo)
Max Beesley è il detective Paul Haynes
Aisling Loftus è Zoë Moran
Ukweli Roach è Sam Clyde
Synnøve Karlsen è Cassie Stone
Samuel West è Bernard Westcot
Lara Rossi è Jodie Blake
Indica Watson è Evie Stone
Hannah Tointon è Rachel Saunders
Adiel Magaji è Nathan Blake
Kimia Lamour è Olive Randall

Il Villaggio dei Dannati, la recensione

Come spesso capita con gli adattamenti, i paragoni con il materiale precedente sono sostanzialmente inutili. Il romanzo è stato scritto a fine anni ’50, l’ultimo adattamento è del 1995. Altre epoche in cui immergere l’inquietante storia de Il Villaggio dei Dannati. L’operazione condotta da David Farr ha come obiettivo quello di modernizzare il racconto usando lo strumento seriale per approfondire le personalità dei vari personaggi. Il primo episodio, che ha quasi la durata del film del 1960 (75 minuti contro 77), permette così di introdurre la vita a Midwich e le vicende di chi sarà collegato al blackout e alla cittadina.

Il villaggio dei Dannati

La narrazione si concentra molto sulla prospettiva femminile delle persone coinvolte, sono le madri il primo punto di contatto dei bambini, così come è interessante la figura della psicologa, capace di entrare in contatto da pari e non solo da medico con queste donne. Nell’epoca in cui siamo tutti iper-connessi, in cui ogni situazione è adatta per una storia su Instagram, diventa ancora più complesso impedire la condivisione della storia. Non a caso vengono fatti riferimenti a telefoni schermati e storie cancellate da Facebook.

Il Villaggio dei Dannati non è un horror visivo che si pone l’obiettivo si spaventare lo spettatore. Piuttosto siamo davanti a un inquietante thriller che trasforma le creature più adorabili dell’universo (dopo i cani) in spietati strumenti di una misteriosa entità. Più i bambini crescono e più i loro sguardi freddi, distaccati, la loro capacità di sfruttare le emozioni degli altri a proprio vantaggio, generano un senso profondo di paura, di insicurezza. Se non possiamo fidarci nemmeno dei bambini non ci sono più certezze. La serie riafferma il valore della comunità e della solidarietà nei momenti di crisi. La condivisione dell’ignoto rende più facile provare ad accettarlo, piuttosto che comprenderlo.

Il Villagio dei Dannati, quante puntate sono?

La serie è composta da 7 puntate quasi tutte da 60 minuti tranne la prima da 75 minuti. Su Sky Atlantic, NOW e On Demand le puntate saranno rilasciate con due episodi a settimana.

Il Villaggio dei Dannati, il libro

I figli dell’invasione è il titolo del romanzo The Midwich Cuckoos scritto nel 1957 da John Wyndham da cui è tratta la miniserie di David Farr. Il titolo originale fa riferimento al cuculo, un uccello opportunista conosciuto per deporre le uova nei nidi degli altri sperando così che li accudiscano. Proprio come fanno nel romanzo queste misteriose entità.

Il Villaggio dei Dannati, i film

Il primo adattamento del romanzo I Figli dell’Invasione, è stato realizzato nel 1960 diretto da Wolf Rilla, uscito in Italia a luglio di quell’anno, ottenendo un consenso abbastanza unanime da parte della critica dell’epoca. Nel 1963 viene realizzato La Stirpe dei Dannati, sempre tratto dal romanzo e una sorta di rilettura del film del 1960.

Nel 1995 è John Carpenter a prendere in mano il materiale del romanzo realizzando un altro film, remake del precedente e ovviamente ispirato al libro. L’ambientazione viene spostata negli USA e soprattutto si inseriscono scene violente. Tra i protagonisti ci sono Christopher Reeve, Mark Hamill e Kirstie Alley. Il film fu un flop al botteghino e venne bocciato dalla critica.

Il Villaggio dei Dannati, la seconda stagione si fa?

La serie tv Sky Original, prodotta tra gli altri da ITV Studios, dovrebbe essere una limited series, quindi non dovrebbe esserci una seconda stagione. Ormai però siamo abituati alle sorprese e ai rinnovi inaspettati quindi tutto è possibile. David Farr ha spiegato come la storia si concluda con il settimo e ultimo episodio quindi il rinnovo porterebbe il racconto in un’altra direzione, cambiandone le premesse.

Il Villaggio dei Dannati in streaming

E’ possibile vedere Il villaggio dei Dannati oltre che durante la messa in onda su Sky Atlantic anche in mobilità per gli abbonati su Sky Go oppure in streaming grazie a Now, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone. Tutte le puntate resteranno poi in modalità cofanetto.