Il Silenzio dell’Acqua 2: dal cast alla trama fino al libro in uscita, ecco cosa c’è da sapere

Un nuovo caso per la coppia di investigatori interpretati da Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti

E’ la prima fiction Mediaset ad andare in onda dopo ben un anno. Per il ritorno della serialità italiana sulla rete del biscione, Canale 5 si affida ad un titolo già noto al suo pubblico: Il Silenzio dell’Acqua, che propone con la sua seconda stagione, in onda da domani, 27 novembre 2020, un nuovo caso immerso però sempre nell’apparente tranquillità di Castel Marciano, cittadina fittizia in cui era stata ambientata anche la prima stagione.

La trama de Il Silenzio dell’Acqua 2: un nuovo caso per Andrea e Luisa

1

I fatti riprendono un anno dopo l’arresto di Grazia (Sabrina Martina), accusata dell’omicidio dell’amica Laura (Caterina Biasiol). Castel Marciano, in Friuli Venezia Giulia, sembra essersi ripresa dallo shock ed i suoi abitanti sono andati avanti con le loro vite.

Anche Andrea Baldini (Giorgio Pasotti), la cui vita gli sta riservando alcune novità: dopo aver chiesto a Roberta (Camilla Filippi) di sposarlo, ha ottenuto una promozione alla Omicidi di Trieste. Luisa Ferrari (Ambra Angiolini), con cui è sempre rimasto in contatto, lo va a trovare per festeggiare.

Ma i due sono travolti da un nuovo caso, questa volta di duplice omicidio: la giovane Sara Liverani (Margherita Laterza) ed il figlio adolescente Luca (Pietro Belloni) sono stati uccisi nel loro appartamento. Lei è stata uccisa a coltellate, lui da un colpo di arma da fuoco. La piccola Giulia (Jessica Claudia Paun), figlia di sei anni della donna, viene invece trovata febbricitante ed in stato confusionale nel bosco.

I due protagonisti non possono non indagare: scoprono così che l’ex marito di Sara, Rocco (Giulio Corso), potrebbe essere il principale indiziato. Pugile dal carattere violento, non andava d’accordo con la donna, sopratutto dopo che aveva perso la custodia dei figli. Il padre Salvatore (Alessandro Cremona), però, gli fornisce un alibi.

Andrea e Luisa continuano ad indagare, scoprendo gli scheletri nell’armadio delle persone coinvolte nel caso. Nel frattempo, devono però affrontare anche altre questioni personali: mentre Andrea accoglie Elio Moras (Stefano Pesce), padre biologico di Matteo (Riccardo Maria Manera), Luisa si affeziona a Giulia, vedendo in lei la bambina che non ha avuto. Nel mezzo, le vicende degli abitanti di Castel Marciano ed i loro misteri.

Il Silenzio dell’Acqua 2 è una serie creata da Jean Ludwigg e Leonardo Valenti, che hanno anche curato il soggetto insieme a Giorgio Nerone. I tre, con Fabrizio Bettelli, hanno anche scritto la sceneggiatura. La fiction è una co-produzione Rti-Garbo Produzioni, con il sostegno di Friuli Venezia Giulia Film Commission e MIBACT-Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, in onda per otto episodi e quattro prime serate, con la regia di Pier Belloni.

Il Silenzio dell’Acqua 2, un cast tutto nuovo

Il Silenzio dell'Acqua 2Fatta eccezione per i protagonisti, il cast della seconda stagione de Il Silenzio dell’Acqua è stato totalmente rinnovato: otre ad Angiolini, Pasotti, Filippi e Manera, ritroviamo anche Fausto Maria Sciarappa nei panni di don Carlo e Claudio Castrogiovanni in quelli di Dino, braccio destro di Baldini.

Gli altri personaggi, invece, sono tutte new entry: a partire dalla famiglia Liverani, al centro della linea gialla di stagione, ma anche i personaggi comprimari. Tra questi, Silvia Visentin (Barbara Chichiarelli), sorella della vittima che con il marito Umberto (Stefano Alessandroni) si occupa di Giulia.

Il Silenzio dell'Acqua 2Tra i nuovi personaggi, anche Katja Moznich (Silvia Degrandi), proprietaria dell’Albergo Riviera, dove Roberta espone le sue opere; Sergio Camisa (Andrea Gherpelli), proprietario della palestra dove Rocco e Luca si allenavano e Davide De Luca (Gabriele Falsetta), fratello di don Carlo perseguitato dalla tossicodipendenza.

Da segnalare anche la presenza di Nina Ronchetti (Martina Gatti), figlia di Silvia ed Umberto; Giorgia Gressan (Giorgia Cardaci), moglie di Dino ed assistente sociale; e Beatrice Trevisan (Miriam Guaiana), fidanzata di Luca, anche lei frequentatrice del mondo delle palestre.

La location e la nuova sigla

Il Silenzio dell'Acqua seconda stagione la sigla

#IlSilenziodellAcqua seconda stagione da venerdì 27 su #Canale5Nuova stagione, nuova sigla❣In anteprima esclusiva per tutti voi fan 💥"Dedicato a te" riadattata da #FrancescoSarcina vi accompagnerà attraverso le emozionanti immagini della nuova sigla#GarboProduzioni #FictionMediaset Mediaset Play Con Ambra Angiolini Giorgio Pasotti Camilla Filippi #FaustoSciarappa #BarbaraChichiarelli #StefanoPesce #AlessandroCremona #GiulioCorso #ClaudioCastrogiovanni #RiccardoMariaManera #SilviaDegrandi #StefanoAlessandroni #AndreaLiberoGherpelli #MartinaGatti #PietroBelloni #MargheritaLaterza #GabrieleFalsetta #GiorgiaCardaci #SimoneSecce Miriam Guaiana #JessicaClaudiaPauan e la regia di #PierBelloni

Posted by Fiction Mediaset on Friday, November 13, 2020

Confermata, grazie anche al sostegno della Friuli Venezia Giulia Film Commission, la scelta di ambientare la seconda stagione della fiction nell’immaginaria cittadina friuliana di Castel Marciano. Le riprese, avvenute alla fine del 2019, non sono state semplici a causa del maltempo che ha colpito quelle zone. A ricordare le difficoltà il regista della serie, Pier Belloni:

“Il silenzio dell’acqua si rivela ancora una volta un ossimoro perché, così come la coscienza, anche la natura prima o poi esplode, lasciandoci spesso impotenti e disarmati. L’acqua non è per nulla silente e si è fatta sentire durante le nostre riprese, avvenute alla fine del 2019, periodo di grandi alluvioni che hanno travolto il nord-est. Le avversità climatiche però non ci hanno fermato e abbiamo approfittato del cambiamento stagionale del territorio. L’autunno ci ha invitato a seguire una nuova paletta cromatica su cui hanno lavorato in sinergia il reparto di fotografia, quello di scenografia e i costumi. Visivamente, ci siamo ispirati alle lastre di Gregory Crewdson, artista che ha la capacità di immortalare l’anima in uno scatto, fotografando i suoi personaggi in dimensioni sospese e senza tempo. Queste visioni si sono sposate perfettamente con la nostra storia creando dimensioni stimolanti in cui gli attori si sono calati generosamente regalandomi forti emozioni”.

Non cambia la location, ma cambia la sigla: se nella prima stagione era stato scelto il brano “Torna a casa” dei Måneskin, nella seconda ad introdurre le puntate sarà “Dedicato a te” de Le Vibrazioni, brano che include il nome “Giulia” e scelto proprio come se fosse una ninna nanna per la piccola protagonista della stagione (video in alto).

In arrivo anche il libro de Il Silenzio dell’Acqua

Il Silenzio dell'Acqua 2Ad accompagnare l’uscita televisiva de Il Silenzio dell’Acqua anche un’iniziativa editoriale. In libreria dal 1° dicembre sarà infatti disponibile “Il prezzo da pagare”, romanzo scritto da Adriano Barone ed edito da Mondadori, ambientato nel mondo raccontato dalla fiction.

Il libro, in particolare, si sofferma sul processo a Grazia, arrestata alla fine della prima stagione. La giovane, con una dichiarazione sconcertante, sembra rimettere sul tavolo i dubbi sulla sua innocenza: Luisa è convinta che sia solo un modo per evitare la condanna, mentre Andrea crede che Grazia possa non essere così diabolica. Nel frattempo, Castel Marciano viene sconvolto da aggressioni, incubi e delitti.