Home Il palinsesto autunnale di La 7

Il palinsesto autunnale di La 7

Dopo la succulenta anticipazione che il nostro Malaparte ha dato relativamente alla notizia del ritorno di Daniele Luttazzi in tv, ieri è stato presentato alla stampa il nuovo palinsesto autunnale di La7. Presentazione in sordina rispetto a Rai e Mediaset anche in considerazione del fatto che non è ancora stato deciso chi sarà l’editore della

di share
pubblicato 13 Luglio 2007 aggiornato 6 Settembre 2020 07:13

Dopo la succulenta anticipazione che il nostro Malaparte ha dato relativamente alla notizia del ritorno di Daniele Luttazzi in tv, ieri è stato presentato alla stampa il nuovo palinsesto autunnale di La7. Presentazione in sordina rispetto a Rai e Mediaset anche in considerazione del fatto che non è ancora stato deciso chi sarà l’editore della rete tra qualche settimana dopo l’entrata in Telecom Italia della spagnola Telefonica.

Antonio Campo Dall’Orto, il direttore di La 7 e Mtv, si dice fiducioso e auspica che nessuno possa intaccare il suo bel gioiellino che nell’ultimo anno ha guadagnato ancora punti di share portandosi in prime time al 3%.

Forte di questi risultati, l’autunno di La7 sarà all’insegna delle novità. Oltre al già citato Luttazzi, vedremo film, alcuni dei quali veri e propri cult come Arancia Meccanica (in assoluta prima tv) e serie tv come la scandalosa Dirt. Vediamo in dettaglio cosa ci proporrà il sesto canale generalista italiano.

Per quanto riguarda le News, torna dal 17 settembre Omnibus, il contenitore mattiniero condotto in alternanza da vari conduttori, mentre immancabile nella fascia di access prime time, 8 1/2, con la collaudata coppia Giuliano Ferrara-Ritanna Armeni (dal 18 settembre).
Cardine dell’informazione il TGLa7, diretto come sempre da Antonello Piroso.
Il palinsesto informativo della rete si completa al mercoledì con il ritorno di Gad Lerner e L’Infedele (dal 19) e al sabato con Cognome e Nome, il programma che racconta personaggi di cronaca e di costume.

La7 è una rete che punta a quel pubblico d’elite desideroso anche di seguire documentari e programmi di divulgazione scientifica presenti in piccola parte in Rai e Mediaset ed ecco che il menu prevede alcuni interessanti appuntamenti a tema:
– nel pomeriggio Atlantide, condotto da Francesca Mazzalai, dal 17 settembre
– da domenica 16 torna Rula Jebreal con un nuovo programma, Il Miglio Verde, quattro puntate dedicate alla pena di morte
– dal 7 ottobre in access, Anni Luce, sulla storia del costume italiano condotto per nove puntate da conduttori narranti differenti.
– dal 7 settembre infine tornano I Viaggi di Nina, che tratterà dello scandaloso mondo delle escort
– al sabato in seconda serata, Delitti, che prenderà in esame per 16 appuntamenti altrettanti casi.

Daria Bignardi Per quanto concerne invece il cosiddetto Realtainment, graditi ritorni e novità:
– dal 28 settembre in prime time Le Invasioni Barbariche con Daria Bignardi
– dal 1° ottobre, Exit condotto da Ilaria D’Amico
– dal 14 ottobre in diretta, Maurizio Crozza con Crozza Italia
– il 13 settembre in quattro puntate Marco Paolini e Massimo Coppola insieme. Paolini sarà anche il protagonista dello speciale Il Sergente nella neve, dello scrittore Mario Rigoni Stern
– dal 19 ottobre torna Luca Telese con le interviste impertinenti ai politici in Tetris
– importante novità con Mauro Parissone e Roberto Burchielli che saranno i protagonisti di film in presa diretta (il primo su Libera, l’associazione di Don Ciotti)
– solo dal 28 gennaio il ritorno di Markette in seconda serata, causa impegno sanremese di Piero Chiambretti.

Arancia Meccanica Una parte importante nel palinsesto della rete in autunno lo avrà il Cinema con la messa in onda di capolavori e di alcune chicche esclusive:
– il 18 ottobre il film di cui tutto il mondo ha parlato di recente, Death of President, premiato al Festival di Toronto, in cui si ricostruisce un ipotetico attentato al presidente americano Bush
– a metà settembre il capolavoro di Stanley Kubrick in prima tv nonostante sia del 1971, Arancia Meccanica, inserito in una serata a tema con interviste alla moglie del regista. Imperdibile per gli appassionati.
– speciali dedicati a tre registi italiani ovvero Carlo Lizzani, Marco Ferreri e Gillo Pontecorvo.

Courtney Cox in "Dirt" Spazio anche alle Serie Tv con un prodotto di richiamo come Dirt, in cui l’ex Friends Courtney Cox, diventa la direttrice di due riviste scandalistiche, Dirt e Now con metodi di lavoro ai limiti del lecito che vanno dal ricatto, agli scoop creati ad arte, alla droga e al sesso spinto.
Torna anche L-World con la terza stagione e saranno confermati i serial cult della rete, Matlock, New Tricks e il sempreverde Jag.
Nella fascia preserale si prevede il ritorno di Stargate SG1 mentre in prima serata torneranno Crossing Jordan e al sabato L’Ispettore Barnaby.

Dopo i successi di quest’anno con la messa in onda di sport minori che hanno riscontrato parecchio interesse verso il grande pubblico come il Rugby e la Vela, anche la stagione autunnale sarà ricca di Sport:
– dal 27 agosto torna Le Partite non finiscono mai condotto da Cristina Fantoni con la presenza di Gigi Buffon
– torna il Campionato Mondiale Superbike con la presenza dell’italiano Max Biaggi
– infine non mancherà il ritorno del Torneo 6 Nazioni con la Nazionale Italiana di Rugby.

Un palinsesto davvero ricco, alcune vere chicche per appassionati e prodotti consolidati di successo per il pubblico fanno di questa proposta di La7 una vera alternativa ai colossi Rai e Mediaset.
Vedremo come andranno le cose nel periodo di garanzia: le premesse per dei grandi risultati che possano ancora di più far crescere la rete, a parere del sottoscritto, ci sono tutte e di questo va dato merito al bravo direttore Antonio Campo Dall’Orto.

Daria BignardiLa7