Il Cacciatore 3, nei nuovi episodi una nuova co-protagonista: ecco chi è

Linda Caridi, nei panni del magistrato Paola Romano, si affiancherà a Francesco Montanari ne Il Cacciatore 3

UPDATE 17:15 Cross Productions ci informa che, a differenza di quanto scritto da Variety, Linda Caridi sarà sì nel cast della terza stagione de Il Cacciatore, ma non prenderà il posto di Francesco Montanari. I due, piuttosto, saranno co-protagonisti dei nuovi episodi.

Ne Il Cacciatore 3 è in arrivo una Cacciatrice. Come rivelato da Variety, nella terza stagione della serie tv di Raidue con protagonista Francesco Montanari ed ispirata alla vera storia di Alfonso Sabella ci sarà una new entry.

Il personaggio di Saverio Barone (Montanari), che abbiamo conosciuto fin dalla prima stagione e coinvolto in prima linea nella caccia prima e Leoluca Bagarella e poi ai fratelli Brusca, nel corso delle nuove puntate sarà affiancato da una nuova co-protagonista.

Saverio/Francesco accoglie Paola/Linda

Il Cacciatore

Il Cacciatore 3 introdurrà infatti una nuova co-protagonista femminile, il magistrato Paola Romano, interpretato da Linda Caridi. Nata a Milano 32 anni fa ma di origini siculo-calabresi, l’abbiamo già vista in numerosi film come “Ricordi?” (che le è valsa la candidatura al David di Donatello) e più recentemente in “Lacci”. In tv, invece, è comparsa nei film-tv Lea, Felicia Impastato e Storia di Nilde.

Cosa succederà a Barone lo spiega Rosario Rinaldo di Cross Productions, casa di produzione de Il Cacciatore: se nelle prime due stagioni il protagonista era ossessionato dalla caccia ai boss mafiosi, tanto da mettere a rischio anche le sue relazioni private, nella terza inizierà a provare “sentimenti molto umani, come la paura”, che lo porteranno a diventare “più empatico e meno impigliato nel suo ruolo”. Da qui, immaginiamo, la volontà di farsi affiancare nel suo pericoloso lavoro.

Della futura nuova co-protagonista sappiamo già che sarà meno solitaria rispetto a Barone e saprà lavorare di più con la sua squadra, cosa che inevitabilmente cambierà le dinamiche con gli altri personaggi. La Caridi ben rispecchia quello che i produttori stavano cercando, spiega Rinaldo, ovvero una donna che fosse “allo steso tempo dolce e delicata, ma anche forte”.

Un colpo di scena che permetterà ad Il Cacciatore di subire una metamorfosi utile, perché no, a non fossilizzarsi sugli stessi personaggi e le stesse vicende, costringendo autori e regia a sperimentare nuove strade ed a mantenere alta l’attenzione del pubblico.

Il Cacciatore 3, riprese ad Alghero, Palermo e Roma

View this post on Instagram

And Action!!! #ilcacciatore3 @davidemarengo12

A post shared by Francesco Montanari (@francesco_montanari_official) on

Le riprese della terza stagione de Il Cacciatore sono iniziate lunedì scorso in Sardegna, ad Alghero, dove le location serviranno a ricreare un villaggio spagnolo. Il cast e la troupe quindi si sposteranno a Palermo e poi a Roma, per un totale di sedici settimane di riprese. La messa in onda dovrebbe essere destinata alla stagione tv 2021-22.

Anche in questo caso massima attenzione viene riservata ai protocolli di sicurezza anti-Covid, che avrebbero aumentato il budget di produzione del 10%. “Ogni giorno è un azzardo”, ha detto Rinaldo, “ma sono felice che abbiamo cominciato a lavorare”. Alla regia della terza stagione tornerà Davide Marengo, affiancato da Fabio Paladini.