I Cavalieri di Castelcorvo, intervista al cast: “Pronti a conquistarvi con tanta spontaneità”

I Cavalieri di Castelcorvo di Disney+ si raccontano a Blogo, e ci svelano anche quali siano stati i loro momenti più magici sul set

Si intitola I Cavalieri di Castelcorvo la nuovissima serie televisiva prodotta da Stand By Me per Walt Disney Company in esclusiva su Disney+, che ogni venerdì si arricchisce di tre nuovi episodi per una prima stagione della durata di 15 puntate in tutto. Approdata sulla piattaforma Disney+ il 6 novembre, ci accompagnerà fino a dicembre con avventure sempre più ricche di misteri, ma anche di divertimento e adrenalina, grazie al coraggio e alla spontaneità dei suoi quattro giovanissimi protagonisti: Riccardo, interpretato da Fabio Bizzarro, Giulia interpretata da Lucrezia Santi, Betta ossia Margherita Rebeggiani e Matteo, interpretato da Mario Luciani.

Come vi abbiamo raccontato anche nei giorni scorsi, I Cavalieri di Castelcorvo narra di due fratelli, Riccardo e Giulia, che da un giorno all’altro dovranno stravolgere le loro vite trasferendosi nel piccolo paesino di Castelcorvo, a casa di Zia Margherita. Proprio in quel contesto per loro quasi surreale, dovranno adattarsi ad una realtà completamente nuova, senza non poche difficoltà. Per loro fortuna incontreranno Betta e Matteo, che diverranno immediatamente loro amici e li aiuteranno nell’affrontare diverse avversità.

Oggi, tuttavia, è proprio sull’intrepido cast della nuova serie di Disney+ che vorremmo concentrarci particolarmente. Abbiamo intervistato I Cavalieri di Castelcorvo, ed ecco cosa ci hanno raccontato.

Per prima cosa vi chiedo: cosa accomuna maggiormente le vostre personalità ai personaggi che interpretate nella serie?

Lucrezia Santi (Giulia): Giulia è davvero molto solare, positiva e matura. Mette sempre le persone che ama e i suoi amici al primo posto, ed io mi rivedo molto in lei. Cerco sempre, come lei, di vedere il bicchiere mezzo pieno, e di essere molto coraggiosa quando le situazioni lo richiedono. Inoltre, lo ammetto, abbiamo anche un difetto in comune: sia io che Giulia ci fidiamo sempre troppo velocemente delle persone, e la cosa certamente può essere sfavorevole a volte. 

Margherita Rebeggiani (Betta): Io interpreto Betta e all’interno della serie la vediamo sempre molto intraprendente e risolutiva. Anche per questo io mi rispecchio molto in lei. A me come a Betta piacciono un po’ le cose da maschio, le attività più manuali. Anche a me piace moltissimo andare in bicicletta. Betta inoltre ha un carattere molto forte, capace di fregarsene delle critiche degli altri, e anche in questo mi sento molto simile a lei.

Fabio Bizzarro (Riccardo): Riccardo è molto intelligente, ama gli indovinelli, adora gli scacchi… Anche io come lui non riesco ad immaginare un mondo senza 5G. Non sono eccessivamente legato ai Social Network – li utilizzo ancora poco – ma sono invece legatissimo alla tecnologia in generale, che secondo me ad oggi è quasi fondamentale nelle nostre vite. In questo sicuramente io e Riccardo siamo molto simili, senza dimenticare che anche io come lui sono molto socievole. 

Mario Luciani (Matteo): Matteo colleziona coleotteri e certamente una delle caratteristiche che più mi accomuna a lui è questo: l’essere un po’ nerd, a volte goffo. Matteo è il classico personaggio capace di fare sempre la cosa giusta al momento sbagliato, e spesso questo capita anche a me.

Sul set, invece, come vi siete trovati? Immagino il clima sia cambiato per voi nel corso delle settimane…

Lucrezia Santi (Giulia): Certo, la differenza tra il primo e l’ultimo giorno di riprese si è vista eccome, sia rispetto a come abbiamo lavorato sul set, sia rispetto al rapporto che alla fin fine univa noi. Prima di iniziare a registrare I Cavalieri di Castelcorvo avevamo fatto un po’ di prove insieme al regista della serie, ma il primissimo giorno sul set è stato sicuramente molto emozionante per me. Avevamo tutti un po’ di ansia perché per tutti noi era un’esperienza completamente nuova… Ricordo però alcuni momenti di riprese davvero belli, come tutti quelli durante i quali recitavamo tutti insieme. In particolare, ammetto di essermi divertita moltissimo in giorno in cui mi è stato chiesto di recitare dapprima con in mano un corvo vero, e successivamente con addosso un serpente. Ho sempre avuto molta paura dei serpenti, ma da quel giorno credo proprio di temerli meno. 

Margherita Rebeggiani (Betta): Anche io ho vissuto il primo giorno di registrazioni con un’ansia assurda! Pensavo sempre tra me e me: “Oddio, mi devo concentrare perché se sbaglio sono fritta! Aiuto!”. Con il passare dei giorni però la tensione è rallentata. Ho conosciuto meglio i ragazzi che recitavano con noi ma anche tutta la troupe, quindi mi sono tranquillizzata molto. A mia volta ricordo con piacere tutte le scene durante le quali siamo andati in bicicletta, davvero tutti momenti molto molto belli. 

Fabio Bizzarro (Riccardo): Il primo giorno lo ricordo come fosse ieri. Ero anche io molto agitato, ma al tempo stesso molto divertito, perciò non esattamente in ansia. I miei momenti preferiti sul set sono sicuramente stati tutti quelli durante i quali abbiamo registrato qualche scena un po’ più adrenalinica e avventurosa, ad esempio il quarto giorno di riprese quando in una scena abbiamo dovuto iniziare a correre tutti insieme e ci siamo davvero ammazzati dalle risate. 

Mario Luciani (Matteo): Per me la differenza tra il primo giorno di riprese e l’ultimo è colossale. Siamo cambiati moltissimo sia come attori che come ragazzi perché abbiamo imparato tanto, e credo di parlare a nome di tutti dicendo che sin dal primo giorno ci siano stati molti momenti speciali. Non ci sono state giornate brutte, le riprese sono sempre state molto divertenti. Certo, ogni tanto battibeccavamo un po’ tra di noi, ma sempre per motivi futili, senza mai arrivare a rovinare la nostra amicizia.

 

I Video di TvBlog