• Tv

Grani di Pepe, l’episodio con la ragazza transgender e la spiegazione della Rai (che parla di coincidenza e nega la censura)

Il caso dell’episodio con protagonista una ragazza transgender non mandato in onda da Rai Gulp e RaiPlay. Ecco cosa è successo

Nella giornata odierna la Rai è stata sfiorata da un caso di presunta censura a proposito di una puntata della serie tedesca Grani di Pepe che non è stata trasmessa da Rai Gulp e che, fino a pochi minuti fa, non era disponibile su RaiPlay (ora lo è, col titolo, un po’ beffardo, Un nuovo arrivo). Si tratta della puntata numero 12 della 14esima stagione in cui la protagonista è una ragazza transgender, Nicki, vittima di bullismo a scuola.

La questione è nata dalla segnalazione di Alessia Busani, studentessa e attivista politica del partito paneuropeo Volt, e di Raffaele Di Filippo, appassionato della serie tedesca per adolescenti e curatore della pagina italiana Wikipedia di Grani di Pepe, serie che nel 2019 è stata nominata agli International Emmy Kids Awards.

Dunque, perché la Rai ha saltato nella programmazione televisiva e in quella on demand una sola puntata della 14esima stagione, guarda caso proprio quella in cui la protagonista è una ragazza transgender? È censura?

Nient’affatto, almeno a sentire la tv pubblica, che a Fanpage ha fatto sapere che si è trattato di un mero problema tecnico: “proprio perché la puntata era particolare andava tradotta in un certo modo e richiedeva maggiore attenzione, ma andrà regolarmente in onda giovedì 23 giugno“.

TvBlog ha contattato la direttrice di RaiPlay Elena Capparelli, che ha confermato tale versione spiegando che la piattaforma chiede la messa a disposizione dei titoli in anticipo, ma siccome la puntata non era ancora ultimata, mancava l’episodio nello specifico.

L’attenzione della programmazione originale di RaiPlay su questi temi non abbiamo bisogno di dichiararla. Basta guardare le nostre serie, da Tu non sai chi sono io a Scialla Italia. Il nostro è un racconto assolutamente inclusivo. Non c’è veramente alcuna censura, anzi c’è un’attenzione assoluta a non negare delle parti della vita. In questo caso (non si tratta di programmazione originale, Ndr) l’episodio ci è stato consegnato solo in queste ore e appena lo abbiamo avuto a disposizione lo abbiamo pubblicato.

Quindi è una semplice coincidenza il fatto che la puntata sia stata caricata su RaiPlay solo oggi, proprio nel giorno in cui è scoppiato il caso?

Sì, è così. E mi dispiace che questa coincidenza possa essere letta come una notizia, ma non lo è. Mi dispiace che venga letta in maniera polemica, perché magari ieri non ci è stato consegnato un episodio di un’altra serie, ma nessuno l’ha notato.

 

P.S. TvBlog ha contattato anche il direttore della Direzione Kids Luca Milano, che ha preferito non rilasciare dichiarazioni.