Giuseppe Fiorello torna in tv: ecco quando va in onda Gli orologi del diavolo su Raiuno

L’attore torna in tv e per la prima volta sarà protagonista di una serie lunga, tratta da una storia realmente accaduta

Il lunedì di Raiuno sarà ancora riservato alla fiction ed ai suoi volti di punta: dopo Io ti cercherò con Alessandro Gassmann, che conclude la sua corsa il 26 ottobre 2020, sarà infatti la volta di Giuseppe Fiorello, che torna sul piccolo schermo con Gli orologi del diavolo. L’appuntamento è da lunedì 2 novembre 2020 per quattro prime serate, sull’ammiraglia Rai.

Il promo e la trama de Gli orologi del diavolo

Raiuno ha iniziato a mandare in onda il primo spot della fiction (video in alto), in cui a farla da padrone è ovviamente Fiorello, che per la prima volta è protagonista di una serie tv lunga. Otto gli episodi, prodotti da Picomedia in collaborazione con Rai Fiction, tratti dall’omonimo libro di Gianfranco Francio, scritto con Federico Ruffo ed edito da Rizzoli.

La storia è di quelle davvero incredibili: Marco Merani (Fiorello) è il miglior motorista nautico sul mercato, con un passato nelle gare off-shore, ora al lavoro come costruttore di barche alla foce del fiume Magra. La sua fama arriva anche ai narcotrafficanti, a cui farebbe comodo avere dei gommoni “potenziati” nel motore, capaci di andare più veloci di quelli delle Forze dell’Ordine.

Marco, alla proposta che gli viene fatta, chiede consiglio all’amico poliziotto Mario, che gli rivela che in realtà da tempo lui ed i suoi colleghi stanno cercando di catturare i narcotrafficanti. Da qui la proposta: collaborare con la Polizia.

Marco accetta, ritrovandosi ad essere un infiltrato speciale, addetto alla costruzione e riparazione di barche dedite al trasporto della droga. La sua bravura cattura l’attenzione di Aurelio, giovane boss che si affeziona a Marco, detto “El mecanico”, tanto da iniziare a considerarlo come un fratello.

Per Marco inizia una doppia vita, in cui è costretto a mentire ai suoi affetti ed ai suoi colleghi ed a rivelare alla Polizia tutto quello che scopre sul narcotraffico. Finché, durante un’operazione tra Italia e Spagna, viene catturato dalla Polizia francesce, che lo considera un trafficante di droga.

Se Marco confessa di essere un infiltrato, per lui è finita. La Polizia italiana non chiarisce l’equivoco, ed a lui non resta che affrontare otto duri mesi nelle prigioni d’oltralpe. Tornato in Italia, la sua reputazione è distrutta: l’unico a dargli una mano è proprio Aurelio, che gli chiede di partecipare ad un’ultima missione. La Polizia, dal canto suo, gli chiede un ultimo sacrificio, poi avrà tutto l’appoggio necessario per ricominciare da capo. A lui, il difficile compito di prendere una decisione.

Cast ed autori

Gli orologi del diavolo
© Rai

Una storia assurda, che però prende spunto da un fatto realmente accaduto e raccontato nel libro di Franciosi, protagonista della vicenda vera e propria. Gli orologi del diavolo è stata scritta da Salvatore Basile, Valerio D’Annunzio, Antonio Piazza, Fabio Grassadonia ed Alessandro Angelini, quest’ultimo anche alla regia. Il cast della serie, infine, oltre a Fiorello, include anche Claudia Pandolfi, Nicole Grimaudo ed Alvaro Cervantes.

I Video di Blogo

Il Paradiso delle Signore torna con nuovi episodi