Gli Anelli del Potere, record per Prime Video: 25 milioni di visualizzazioni in un giorno

Prime Video ha ottenuto il suo record più alto di sempre con Gli Anelli del Potere, che però non ha mancato di attirare un caso di “review bombing”

Il miglior debutto di sempre della piattaforma: per Prime Video c’è da festeggiare, per i numeri registrati da Il Signore degli Anelli-Gli Anelli del Potere solo nel primo giorno di disponibilità della serie. I primi due episodi, lo ricordiamo, sono usciti il 2 settembre scorso (data scelta non a caso, dal momento che è quella in cui ricorre la morte di J.R.R. Tolkien, avvenuta nel 1973), e l’accoglienza è stata decisamente da record.

Nel primo giorno di disponibilità degli episodi, infatti, Gli Anelli del Potere ha ottenuto venticinque milioni di visualizzazioni nei 240 Paesi in cui il servizio è disponibile. Numeri destinati inevitabilmente a crescere nei prossimi giorni, e che sicuramente servono da ottimo traino a tutto il resto della stagione, i cui episodi rimanenti (altri sei, per un totale di otto) usciranno nei prossimi venerdì al ritmo di uno a settimana.

“È in qualche modo appropriato che le storie di Tolkien – tra le più popolari di tutti i tempi e che molti considerano la vera origine del genere fantasy – ci abbiano condotto sino a questo momento d’orgoglio”, è il commento di Jennifer Salke, capo di Amazon Studios. “Sono molto grata al Tolkien Estate – e ai nostri showrunner J.D. Payne e Patrick McKay, al produttore esecutivo Lindsey Weber, al cast e alla crew – per il loro instancabile impegno collettivo e la loro sconfinata energia creativa. E sono le decine di milioni di fan che hanno visto la serie – chiaramente appassionati quanto noi della Terra di Mezzo – la reale misura del nostro successo”.

Un successo che, però, ha riscontrato qualche intoppo nelle prime ore di distribuzione: ci riferiamo al cosiddetto “Review bombing”, ovvero alla pioggia di recensioni negative da parte degli haters che hanno iniziato a bombardare i siti specializzati commentando negativamente la serie. Proprio per arginare questo fenomeno, Prime Video ha deciso di sospendere per 72 ore dal debutto dei primi episodi ogni recensione sulla propria piattaforma.

Cosa che, invece, non sta accadendo su altri due siti estremamente popolari come Imbd (di proprietà di Amazon) e Rotten Tomatoes. Nel primo caso, la media delle recensioni per ora è di 6,6/10 (su un totale di 71mila voti effettuati), mentre sul secondo sito la media si aggira su un più basso 2.4 stelle (ed oltre 15mila voti). Ma, in fondo, in quel di Amazon erano pronti anche a questo, consapevoli che una serie tra le più attese dell’anno avrebbe generato sì consensi positivi ma anche numerosi detrattori.