Fiorello e l’ironia sulla crisi di Rai2: “Sono preoccupato. Ma dove stiamo andando?”

Fiorello commenta ironicamente sui social l’articolo che documenta la crisi d’ascolti di Rai2: “Ma dove stiamo andando?”

Ma dove stiamo andando?”. Se lo chiede ironicamente Fiorello commentando domenica mattina durante la sua diretta social l’articolo del Corriere della Sera dedicato alla crisi di Rai2, “scivolata sotto il 5% di share sia in prima serata che nell’intera giornata”.

Analisi accolta con il solito spirito dallo showman siciliano che riapparirà proprio sulla seconda rete dal 5 dicembre con Viva Rai2, a partire dalle 7.15 del mattino.

Amici dateci una mano – scherza Fiorello – guardateci dal 5 dicembre. Sono tutti segnali brutti: 5 dicembre, 5 per cento. Mi sono un po’ preoccupato, questa notizia mi ha un po’ preoccupato”.

Viva Rai2 consisterà in 135 puntate e andrà in onda dal lunedì al venerdì e si comincerà dal 7 novembre con degli appuntamenti su RaiPlay.

Inizialmente pensata per Rai 1, l’idea Fiorello aveva scatenato la reazione infuocata della squadra del Tg1, con il comitato di redazione che aveva espresso “tutto il suo sconcerto e la sua totale contrarietà nell’apprendere del possibile approdo di un programma satirico di intrattenimento, guidato da Fiorello, al posto di quasi un’ora di programmazione gestita dal Tg1, nello specifico Tg1 Mattina“.

Rapporto col notiziario dell’ammiraglia che, c’è da scommettere, farà capolino in molte battute del conduttore che nei giorni scorsi si è già lasciato andare a qualche battuta in tal senso: “Per questa diretta non è stato maltrattato nessun giornalista del Tg1

Ultime notizie su Fiorello

Tutto su Fiorello →