Ferrari sarà la prima produzione italiana di AppleTv+ (e produce anche Paolo Sorrentino)

Stefano Sollima sarà alla regia della serie, dal best seller di Luca Dal Monte, su cinque anni di vita del protagonista, segnati dalla perdita del figlio

Cosa ci fa la mela per eccellenza su uno dei marchi automobilistici più famosi al mondo? Per scoprirlo dovremo aspettare un po’, ma intanto la notizia diffusa nelle ore scorsa ha già messo in trepidazione tutti gli appassionati di quattro ruote. AppleTv+ ha infatti annunciato la produzione di Ferrari, serie tv drama che sarà concentrata sulla figura dell’imprenditore visionario Enzo Ferrari.

Pochi i dettagli che Apple ha comunicato, ma che di fatto confermano che con questo titoli la produzione di serie tv originali di AppleTv+ sbarca anche in Italia. Ferrari sarà infatti prodotta dalla The Apartment Pictures (gruppo Fremantle) di Lorenzo Mieli, in coproduzione con Nicola Giuliano per Indigo Film e Fremantle. La pre-produzione si sta tenendo in queste settimane a Roma.

Anche il nome dietro la regia è tutto italiano, ovvero Stefano Sollima (Romanzo Criminale-La serie, Gomorra-La serie, ZeroZeroZero) che della serie sarà anche uno dei produttori esecutivi insieme al Premio Oscar Paolo Sorrentino. A creare e scrivere la serie, invece, il britannico Steven Knight, papà di Peaky Blinders.

La storia che sarà raccontata in questa serie tv sarà tratta dal libro “Ferrari Rex: Biografia di un grande italiano del Novecento”, scritto da Luca Dal Monte (edito da Giorgio Nada Editore e da Giunti), definito dal The New York Times “la biografia definitiva” di Ferrari. Dal Monte, tra l’altro, sarà anche consulente storico della serie.

La storia raccontata si concentrerà sugli anni dal 1956 al 1961, in cui Enzo Ferrari fu segnato dalla tragedia della perdita del figlio Dino. Furono anni in cui, colpito anche da quello che ritenne un tradimento da parte del suo pilota di punta, Juan Manuel Fangio, Ferrari “adottò” cinque giovani piloti e formò il “Ferrari Spring Team”, ricostruendo da zero la sua scuderia. Un modo, garantisce Sollima, per esplorare “le qualità uniche, il grande genio e l’ossessione oscura che ha trasformato quest’uomo in una leggenda”.

Chi sarà nel cast della serie tv Ferrari? E’ ancora presto per saperlo, ma in un’intervista a Motor1 lo stesso Dal Monte ha assicurato che sarà “d’eccezione”. L’autore ha anche sottolineato che tutta la serie sarà girata in Italia, a Modena e Maranello, a conferma dell’italianità del progetto.

La vita di Enzo Ferrari fu al centro di un altro progetto televisivo in passato, nel 2003, quando Canale 5 mandò in onda la miniserie Ferrari, con Sergio Castellitto nei panni del protagonista.