Fakes, due adolescenti e tanti guai nella divertente nuova serie Netflix

Due adolescenti si trasformano in piccole criminali trafficando in documenti falsi in questa divertente teen comedy dal gusto crime

Arriva dal Canada la nuova teen comedy Netflix pronta a conquistare il pubblico di abbonati di tutto il mondo. La serie Fakes disponibile da venerdì 2 settembre con i suoi 10 episodi, è infatti realizzata insieme alla canadese CBC, girata a Vancouver. Il creatore è David Turko che arriva dall’esperienza di Warrior Nun realizzata sempre per Netflix e con protagoniste delle adolescenti. Scopriamo qualcosa in più di questa serie che strizza l’occhio a tanti prodotti simili, da The End of the F***ing World a Come vendere droga online (in fretta), riuscendo a trovare una propria strada.

Fakes, la trama

Al centro di Fakes c’è la stramba storia di due amiche, due adolescenti che quasi per caso si trasformano in falsarie, producendo documenti falsi per compagni di scuola. Quello che nasce quasi come un gioco si trasforma in un vero e proprio impero gestito insieme a Tryst un piccolo spacciatore in cerca della sua strada. La serie inizia con il blitz della polizia in un appartamento con una festa di adolescenti per poi ripercorrere a ritroso le vicende di Becca e Zoe. Quando sulla scena irrompe un vero e proprio criminale la situazione si complica definitivamente.

Fakes, il cast

Il cast di Fakes è composto da volti giovani ma già con una interessante carriera alle spalle. Le due protagoniste Zoe e Becca sono rispettivamente Emilija Baranac vista in PS I Love You e Tua per sempre e Jennifer Tong passata per Charmed, Grand Army e Legends of Tomorrow. Richard Harmon, che nella serie è Tryst, lo abbiamo invece visto in The 100, Continuum, Bates Motel.

Emilija Baranac è Zoe Christensen
Jennifer Tong è Rebecca LI
Richard Harmon è Tryst
Eric Bempong è Ken
Matreya Scarrwener è Sally
Oliver Rice è Guy

Fakes, il commento

Fakes è una divertente e innocua serie tv, piacevole da guardare, che intrattiene e non comporta grossi sforzi. Una nuova digressione sull’abusato tema degli adolescenti e della ricerca del loro spazio nel mondo, che intrattiene con uno stile fresco, dinamico e contemporaneo. Pescando a piene mani tra generi diversi, la serie racconta la storia di un’amicizia e della voglia di due ragazze canadesi della propria libertà e indipendenza. Due ragazze amiche ma almeno apparentemente opposte, una più ligia alle regole e una più amante delle feste. Ma quelli che possono sembrare i classici stereotipi di questo genere di serie, si superano nel corso degli episodi.

Infatti le puntate sono costruite con un alternarsi dei punti di vista delle ragazze, così le situazioni raccontate in una puntata dal punto di vista di Becca, vengono ribaltate nella successiva lasciando lo spettatore con il dubbio di capire qual è la verità. Un artificio utile per comprendere i diversi approcci alla storia delle ragazze ma anche per cercare di capire le motivazioni che le hanno spinte a diventare falsarie. Le dinamiche familiari, anche in questo caso abbastanza tipiche tra una famiglia più popolare e affettuosa e un’altra ricca e algida, sono raccontate cercando di andare oltre la superficie e provando a scavare dentro la mente delle due protagoniste. Le dinamiche criminali sono tratteggiate con uno sguardo ingenuo tipico di un adolescente che non sa bene quello che fa. Anche il piccolo criminale Tryst che le introduce nei giri che contano, ha una puntata dedicata in cui uscire da quella che può risultare un’immagine stereotipata. Il tocco surreale e i riferimenti alla realtà, la rendono una piacevole sorpresa di questo settembre su Netflix. 

Fakes 2 si farà?

Al momento Fakes non è ancora stata rinnovata per una seconda stagione, ma dopo la visione di tutti gli episodi della prima stagione è evidente che l’intenzione degli autori è quella di proseguire. Probabilmente la serie non è molto costosa quindi non sarà necessario un numero alto di visualizzazioni per accedere al rinnovo.

Fakes, quanti episodi sono?

La serie tv è composta da 10 episodi da 20-25 minuti, tutti subito disponibili in streaming.

Fakes in streaming

Lo streaming è l’approdo naturale di Fakes. Non solo perchè è una serie tv Netflix, ma anche perchè per lo stile e il tono della serie, si presta molto al binge-watching risultando una serie tv adatta proprio alla visione “fast” in streaming.