Eurovision 2022, opening act: da Give peace a chance a Bienvenidos

La finale di Eurovision 2022 si apre con un inno di pace che si riverbera nel Pala Olimpico e, a schiaffo, passa al medley di Laura Pausini.

La Finale di Eurovision 2022 – per gli amici ‘Grand Final’ – si è aperta con i Rockin’ 1000 – ovvero un ensemble di mille artisti tra musicisti e cantanti – che hanno intonato in piazza Castello “Give peace a chance“, di John Lennon. Un allestimento impegnativo, come si vede dalle immagini registrati nei giorni scorsi a Torino, che ha offerto un insieme di suoni e di voci che hanno scandito il passaggio dalla Torino notturna all’interno del Pala Olimpico, sempre più caldo e pieno.

Le mani di Alessandro Cattelan e Mika hanno scandito il tempo del brano, a marcare il desiderio di fare della serata un inno alla pace e a sottolineare la partecipazione della nazione – anzi di tutto l’Eurovision – a questo richiamo alla pace. Quando ormai le mani battono all’unisono, ecco che a schiaffo parte il medley di Laura Pausini. Out of blue.

Laura Pausini canta Bienvenido, la versione in spagnolo di Benvenuto, Je Chante, La solitudine (ma in inglese), Le cose che vivi (con inserti in portoghese) e La scatola in italiano. Un cambio d’abito per ogni brano (arancio, bianco, blu, giallo e nero) e coreografie curate da Laccio. Non manca l’omaggio al compagno di vita, sempre al suo fianco. Il tutto in 5 minuti. Potenza dei tempi di Eurovision.

Ad aver colpito il cambio repetino di argomento e di tono: dal coro per la pace al medley della conduttrice, che a memoria non è un momento consueto nella scaletta degli ESC. Di certo mi sbaglio, ma ricordo Måns Zelmerlöw esibirsi col brano che lo portò alla vittoria e, a memoria, il nuovo singolo.

Ma è un po’ una tendenza nazionale quella di moltiplicare ruoli e sovrapporre incarichi (cfr. Jovanotti a Sanremo 2022): in questo caso l’essere conduttrice e superospite per l’opening act della Grand Final di Eurovision 2022, così come Mika ha il suo momento nell’Interval Act. A quel punto, che valga la par condicio. Cattelan si è ritagliato i suoi momenti – tra cui anche l’opening act della seconda semifinale – e anche alcuni interventi ‘singoli nel corso della finale.

Comunque sia, anche il momento medley è andato, tra un pensiero alla pace e un occhio alla carriera.

Ultime notizie su Eurovision Song Contest

Eurovision Song Contest: nel 2013 sarà organizzato dalla Svezia.

Tutto su Eurovision Song Contest →