Elezioni USA 2020, iniziato il countdown: come seguire l’Election Night in tv

Maratone notturne su Rai 1, Rai News, La7 e Sky Tg24 per i risultati delle Elezioni USA 2020 con la sfida Trump-Biden. E l’attesa è tanta.

Il conto alla rovescia per le Elezioni Presidenziali 2020 in USA è ufficialmente iniziato: martedì 3 novembre è il giorno della chiamata ufficiale alle urne per eleggere il 46° Presidente degli Stati Uniti d’America, anche se tra voto per posta ed early voting, almeno negli Stati in cui è permesso, sono già oltre 90 milioni – dati del 31 ottobre – gli americani che hanno già espresso la propria preferenza. In ballo non solo il prossimo inquilino della Casa Bianca ma anche un terzo dei componenti del Senato e l’intera Camera.

Sono ufficialmente 6 i candidati alla Casa Bianca, ma la vera sfida è a due: in lizza il democratico Joe Biden, con la vicepresidente Kamala Harris, e l’attuale Presidente in carica, Donald Trump, che punta al secondo mandato con il vice Mike Pence. Pronta la copertura live per seguire l’andamento del voto e soprattutto i primi exit poll e le prime proiezioni: per quanto lo spoglio dei voti sia lungo e spesso duri settimane, la vittoria può essere attribuita sulla base dell’andamento delle ‘tendenze’ e soprattutto dei risultati di alcuni Stati chiave, quelli solitamente più incerti tra Democratici e Repubblicani, che possono fare da ago della bilancia. Lo swing state per eccellenza è l’Ohio, che dal 1960 vede vincere il candidato che poi conquista la Casa Bianca, con rarissime eccezioni. E Donald Trump ha già fatto sapere che annuncerà la vittoria appena possibile, senza neanche un pizzico di quell’attesa che un minimo di cautela potrebbe suggerire.

Ma vediamo come seguire in diretta la lunga notte elettorale in tv in Italia. In prima linea ovviamente le All News e il TgLa7 con la consueta #MaratonaMentana.

Sfida all’ultimo voto – #RaiUSA2020

Elezioni USA 2020

La Rai propone circa 60 ore di diretta nei giorni cruciali delle Elezioni USA 2020.

Si parte già stasera, lunedì 2 novembre, col secondo dei due documentari dedicati alla sfida tra Trump e Biden firmati dalla tv pubblica USA PBS in onda su Rai 2 in prima serata: dopo The Choice 2020, trasmesso la scorsa settimana, questa sera tocca a Serata americana – Da Obama a Trump, un viaggio nella crisi politica e sociale degli Stati Uniti diretto da Michael Kirk, che inizia il suo viaggio dalle promesse di Barack Obama, eletto per la prima volta nel 2008, per arrivare all’insediamento di Donald Trump nel gennaio 2017, con un racconto che vede anche interviste esclusive a Steve Bannon e Joe Biden.

Diverse le maratone Rai per i risultati. La prima a partire è la diretta di RaiNews 24, al via alle 23.00 e realizzata in collaborazione con la CNN; mentre su Rai 1 si parte dalle 23.30 con uno Speciale Porta a Porta, curato con il Tg1, condotto da Bruno Vespa e con la partecipazione di Monica Maggioni. Non manca all’appello neanche il Tg3 con uno speciale in onda a mezzanotte, condotto da Giovanna Botteri con la partecipazione di Lucia Annunziata.

La copertura continua il giorno dopo. Tolti i collegamenti e gli aggiornamenti con i programmi di striscia, vediamo gli speciali: alle 10.00 su Rai2 Speciale Tg2 Italia; alle 15.00 Speciale Tg1 con ospiti e collegamenti; alle 17.00 speciale Tg2 quindi conclusioni affidate a Tg3 LineaNotte.
Spazio anche su RaiPlay che ha già allestito una pagina dedicata con tre sezioni a tema: Presidenziali USA 2020, Extra e Storia delle Presidenziali USA.

La situazione incerta cancella la prima serata di Rai 2 di mercoledì 4 novembre che ospita un Tg2 Post – America 2020 fino alle 22:45.

#MaratonaMentana su La7

Già ai blocchi di partenza Enrico Mentana, pronto a prendere la linea da Floris alla fine di DiMartedì per tenerla fino al mattino successivo, quando ormai – si spera – sarà noto il nome del nuovo Presidente USA. La #MaratonaMentana per le Elezioni Americane 2020 parte a mezzanotte per terminare solo alle 9.40 con il direttore del TgLa7 pronto a ritrovare in studio, nel rispetto delle misure anti-contagio, i suoi tradizionali ospiti. Già convocato, per fare un esempio, Marco Damilano. La rete di Cairo, peraltro, propone già nel pomeriggio il docufilm Fahrenheit 9/11 di Michael Moore, in onda alle 17.10: una forma di riscaldamento alla lunga notte elettorale che continua alle 20.oo con gli aggiornamenti live nel corso dell’edizione del TgLa7 condotta da Enrico Mentana e prosegue dalle 20.30 con gli spazi dedicati alla sfida Trump-Biden prima da Lilli Gruber  nel suo Otto e Mezzo e poi da Giovanni Floris in diMartedì.

Il racconto delle Presidenziali e degli USA 2020 continua mercoledì 4 novembre con la puntata speciale di Atlantide di Andrea Purgatori dal titolo America Oggi, con all’interno il documentario Ku Klux Klan, in onda in prima serata.

 

Elezioni USA 2020, la copertura Mediaset

Si parte dalle 00.30 della notte tra martedì 3 e mercoledì 4 novembre con La Notte Americana, lo speciale di Videonews realizzato in collaborazione e in simulcast con Tgcom24, condotto Nicola Porro con collegamenti da Washington a Pechino, da New York a Bruxelles e a Gerusalemme. Durante la lunga diretta interverranno, tra gli altri, il politologo Edward Luttwak, il costituzionalista Alfonso Celotto, i deputati Andrea Ruggieri (Forza Italia), Andrea Romano ed Emanuele Fiano (Pd), i giornalisti Paolo Liguori, Alessandro Sallusti, Virman Cusenza, Mario Sechi, Stefano Feltri, Paolo Guzzanti, Gianni Riotta, Guido Santevecchi, Maria Teresa Cometto, Maria Giovanna Maglie, Claudia Fusani, Daniele Capezzone e Paola Tommasi.  In scaletta anche un’analisi di Antonio Martino, ex ministro degli Esteri e della Difesa.

Gli approfondimenti proseguono mercoledì 4 novembre, su Canale 5 dalle ore 06.00 con Speciale Tg5, per concludersi in access prime-time e in prima serata su Retequattro, con Stasera Italia Speciale USA, condotto da Barbara Palombelli.

La lunga notte di Sky Tg24

Giunge al termine la lunga copertura proposta da Sky Tg24, che ha raccontato le ultime due settimane di campagna elettorale anche grazie alla collaborazione con La Stampa.it e Repubblica.it e alle testmonianze dei corrispondenti delle tre testate, tra contributi esclusivi e speciali ad hoc. Ora però è il momento di seguire l’andamento dei risultati, che si succederanno nella lunga notte elettorale tra il 3 e il 4 novembre con i dati in tempo reale, commenti a caldo, approfondimenti e analisi, e vedrà la partecipazione, tra gli altri, del direttore de La Stampa Massimo Giannini, del direttore della testata all news Giuseppe De Bellis e del direttore di Repubblica Maurizio Molinari.