Addio a Conchata Ferrell, la domestica Berta di Due Uomini e Mezzo

E’ stata nel cast di Due Uomini e Mezzo fin dalla prima stagione, diventando una delle attrici più apprezzate dai fan della storica sit-com della Cbs. Parliamo di Conchata Ferrell, scomparsa lunedì 12 ottobre 2020 per un arresto cardiaco allo Sherman Oaks Hospital di Los Angeles all’età di 77 anni.

Nata nel 1943 a Loudendale, in West Virginia, dopo due anni di università lascio gli studi, per poi riprenderli alla Marshall University, laureandosi in Storia. La sua carriera, però, è stata segnata da subito dalla recitazione: la prima volta che ha calcato un palcoscenico è stato nel 1969.

Ma è stata la tv a regalarle la notorietà, e nello specifico il ruolo di Berta in Due Uomini e Mezzo. Questo nonostante prima di far parte della sit-com di Chuck Lorre avesse fatto parte del cast fisso di altre quattro sit-com (E/R, L.A. Law-Avvocati a Los Angeles, Hearth Afire e Teen Angel).

Donna delle pulizie dell’appartamento in cui si svolgono gli episodi, Berta diventa regular nella seconda stagione ma è presente nella serie tv fin dalla prima. Un personaggio perfetto per una sit-com: apparentemente scontrosa e dura, tanto da incutere timore nei due protagonisti nonché suoi datori di lavoro Charlie (Charlie Sheen) ed Alan (Jon Cryer).

In realtà, Berta nel corso delle dodici stagioni si è sempre dimostrata premurosa verso loro due, tanto da ammettere di volergli bene, così come poi ha riservato le stesse attenzioni a Walden, il nuovo personaggio interpretato da Ashton Kutcher una volta che Sheen è uscito di scena. Madre di due figlie, cerca sempre di prendersi cura di loro, aiutandole ad uscire dai guai in cui cacciano.

Per questo ruolo la Ferrell ha ottenuto due nomination agli Emmy Awards, nel 2005 e nel 2007, come Miglior attrice non protagonista di una Comedy. Una terza nomination, come Miglior attrice non protagonista di un Drama, la ottenne invece per il ruolo di Susan Bloom, personaggio che interpretò nella sesta stagione di L.A. Law.

“Era un bellissimo essere umano”, ha commentato Cryer alla notizia della sua scomparsa. “Piango per la donna che mi mancherà, e per la gioia che portava a molti”. Sheen ha voluto ricordare la collega, invece, su Twitter: “Un tesoro assoluto”, ha scritto, “una professionista consumata, un’amica genuina, una perdita scioccante e dolorosa. Berta, il tuo lavoro come domestica era un po’ strano, ma eri perfetta nel prenderti cura delle persone”.

La Ferrell lascia il marito Arnie Anderson, la figlia Samantha e due figlie acquisite.