David Sassoli, il ricordo di Antonella Clerici, Berlinguer, Gruber

Amici e colleghi del mondo e del giornalismo tv ricordano David Sassoli, un uomo perbene, nel giorno della sua scomparsa.

La morte di David Sassoli, scomparso questa notte a 65 anni per gravi complicazioni al sistema immunitario – scaturite da una polmonite da legionella contratta lo scorso settembre durante una visita ufficiale -, ha colpito non solo il mondo della politica internazionale ma anche il piccolo microcosmo della televisione e del giornalismo italiano. Molti popolari volti televisivi hanno manifestato il proprio cordoglio con pensieri e ricordi postati sui social insieme alle principali cariche dello Stato, dal Presidente Mattarella al Premier Draghi, e a tutti gli esponenti politici italiani ed europei. E con il passare delle ore, e del daytime, ci sono anche omaggi forse meno attesi e per questo anche più toccanti.

Di David Sassoli a me hanno sempre colpito il tono, lo stile misurato, il garbo. Credo siano qualità innate: puoi sforzarti, provarci, studiare ma signori si nasce. Oggi l’Europa piange e piangono tutti: dalla politica fino ai cittadini. Stamattina ad Agorà abbiamo aperto la puntata così.

Posted by Marco Carrara on Tuesday, January 11, 2022

Se le trasmissioni informative hanno unito la notizia, il ricordo e il cordoglio – da UnoMattina agli approfondimenti di Rai News 24, passando anche per Agorà (in alto) – il ricordo che meno ti aspetti è arrivato da Antonella Clerici che ha aperto la consueta puntata di È sempre mezzogiorno con un pensiero rivolto al collega giornalista.

“Era senza dubbio il Presidente del Parlamento Europeo ma per noi, vecchi Rai, era soprattutto un amico, un amico generoso, una persona perbene […] e lui lo era veramente. Era un grande giornalista… io lo ricordo, negli anni ’90, quando tentai di convincerlo a fare UnoMattina con me, ma lui era un giornalista da Tg e poi ha fatto una grande carriera politica. Elsa Di Gati oggi ha detto una cosa molto bella: “Era un uomo che sapeva arrossire”. Ed era così: aveva l’umiltà, quando gli facevi un complimento di arrossire. È un ricordo bellissimo che ho di lui. Un grande abbraccio da parte di tutti noi…”.

E a proposito di “giornalista da Tg”, in queste ore è circolato sul web un momento leggero, simpatico, che vede David Sassoli coinvolto da Fiorello e Marco Baldini in una ‘ola’ tra intrattenimento e ‘sacralità’ del Tg1. Un modo per ricordare la sua generosità e la sua professionalità, istituzionale e umana.

L’omaggio del Tg1 arriva con un servizio in apertura dell’edizione delle 13.30 dal titolo “Ciao David” che ne ripercorre carriera giornalistica e politica e le sue qualità umane.

 

E tanti sono i messaggi postati sui social. Di seguito solo alcuni.

In serata il ricordo di Bianca Berlinguer a #Cartabianca, che ha unito il cordoglio per Sassoli a quello, ancor più profondo, per Silvia Tortora.

Bianca Berlinguer ricorda gli amici e colleghi Sassoli e Tortora

"Stasera vorrei ricordare due amici e colleghi morti a poche ore di distanza, David Sassoli e Silvia Tortora." Bianca Berlinguer #cartabianca

Posted by Rai3 on Tuesday, January 11, 2022

Non poteva non partire da Sassoli neanche Lilli Gruber, che ha aperto la puntata di Otto e Mezzo col ricordo del collega.