Cuori e Denari nell’estate 1995 di Canale 5 (VIDEO)

Un balzo nella metà degli anni ’90 quando la tv d’estate proponeva prime serate di varietà: ecco Cuori e Denari con Alberto Castagna.

Negli anni d’oro delle prime serate televisive estive, c’è stata una trasmissione che – seppur durata per una sola edizione – ha lasciato l’impronta nell’albo della tv vacanziera: si tratta di Cuori e Denari, varietà in onda nel 1995 (tutti i sabati dal 1° luglio all’8 settembre) su Canale 5.

Fu condotto dall’indimenticato Alberto Castagna con Antonella Elia, Simona Ventura e Francesca Rettondini. Nel cast figurava anche il comico Maurizio Ferrini come presenza fissa.

Simona Ventura, Alberto Castagna, Francesca Rettondini e Antonella Elia a Cuori e Denari 1995

Posted by Play Cult on Monday, August 31, 2020

Ad orchestrare la regia di Cuori e Denari troviamo un fuoriclasse del piccolo schermo, Celeste Laudisio. Del tutto particolare fu il luogo da cui andava in onda il programma: la discoteca Peter Pan di Riccione, ambiente in cui la scenografa Francesca Montinaro costruì una scenografia ad hoc per la trasmissione.

Ma in cosa consisteva Cuori e Denari? Il titolo già ci dice tanto, ma andiamo nello specifico: il ruolo della Elia e della Ventura era certamente quello di spalleggiare Castagna alla conduzione, ma in primis quello di inviate. Così le due showgirl si davano da fare alla ricerca di sei persone comuni (tre maschi e tre femmine) convincendoli a partecipare come concorrenti di quello che a tutti gli effetti è un game show.

Una volta riuscite nell’intento, i concorrenti venivano prima ‘ritoccati’ da una squadra di trucco, parrucco e costumi. Finita la preparazione, si entrava nel vivo del game con delle prove messe in piedi per conoscere meglio le caratteristiche di ognuno di loro. Qui il pubblico entrava in gioco per decidere quali sarebbero state le coppie potenzialmente più forti.

I concorrenti avevano una strada da percorrere su due: decidere se giocare per amore insieme ad un altro (o un’altra) dei/delle concorrenti, oppure per denaro, senza pensare ai sentimenti cercando di portare a casa solo ed esclusivamente il montepremi accumulato.

Nel primo caso, la coppia che si metteva alla prova per amore diventava protagonista di una manche in cui i due, seduti su dei letti singoli a distanza, rispondevano a delle domande che, se risposte in modo corretto si avvicinavano sempre di più, fino a diventare un letto matrimoniale.

Nel caso delle coppie in gioco per denaro, chi arrivava sino alla fine con la vittoria in pugno, aveva la possibilità di raddoppiare il montepremi e aggiungere anche un viaggio al trionfo.

Cuori e Denari, il programma

Cuori e Denari è stato un programma di Salvatore de Pasquale, Giancarlo Antonini e Pasquale Romano scritto con Natalino Balasso e Massimo Galli, curato da Gregorio Paolini. I costumi di Lea Bevilacqua, le coreografie di Ottavio Ruggio, le musiche di Silvio Amato, la fotografia di Piero Proietti, il direttore di produzione Vati Tedesco, il produttore esecutivo Claudio Cavalli e, come detto, la regia di Celeste Laudisio.

Cuori e Denari, la sigla

La sigla è cantata da Antonella Elia, Simona Ventura e Francesca Rettondini insieme al corpo di ballo del programma.

Cuori e Denari a te, dai che ce la farai

Puoi diventare ricco sfondato, oppure fidanzato

Cuori e denari a chi, spera di avere un sì

Chi cerca trova, è diventata questa la tua serata.

Cuori e Denari a tutti quanti, e tanto buon umore

A chi sta casa e ai dileggianti, fiumi di soldi e vero amore

Buona serata a tutti voi, buona serata insieme a noi

La festa è appena incominciata, e l’invitato sei tu.

Cuori e Denari ma, qual è la verità

Ci vuole poco per stare insieme, basta volersi bene

Sogno se sogni tu, gioco se giochi

Chi cerca trova, è diventata questa la tua serata.

Cuori e Denari a tutti quanti, e tanto buon umore

A chi sta casa e ai dileggianti, fiumi di soldi e vero amore

Buona serata a tutti voi, buona serata insieme a noi

La festa è appena incominciata, sta per cominciare una grandissima serata.