• Tv

Champions League 2021-2024, diritti tv: Amazon si prende le partite del mercoledì, Sky e Mediaset le altre

Ecco dove si potranno vedere in Italia le partite di Champions League dal 2021 al 2024. La novità è rappresentata da Amazon Prime Video

Nelle scorse ore si è conclusa la trattativa tra i broadcaster e l’Uefa per i diritti tv in Italia nel triennio 2021/24 della Champions League. In attesa delle comunicazioni ufficiali, si può anticipare che c’è una grossa novità.

Amazon, infatti, sarebbe riuscito, versando circa 80 milioni di euro all’anno, ad ottenere un pacchetto, l’A2, quello delle 16 migliori gare del mercoledì, più la finale di Supercoppa europea (dove si sfidano la vincitrice della Champions League e quella dell’Europa League). Per vederle – a meno di accordi con canali tv tradizionali che al momento sembrano improbabili – bisognerà abbonarsi a Prime Video.

Per quanto riguarda Sky, dovrebbe essersi aggiudicata, per circa 100 milioni all’anno, la maggior parte del torneo per club più prestigioso in Europa, con la trasmissione di 104 gare in esclusiva; Mediaset, invece, avrebbe ottenuto per circa 43 milioni di euro annui, le partite in chiaro del martedì sera (stasera Canale 5 trasmetterà Inter-Borussia Mönchengladbach).

Il pacchetto C, quello che riguarda la finale di Champions League, dovrebbe andare anch’esso all’azienda di Cologno Monzese, fermo restando che comunque semifinali e finali, se coinvolgono squadre italiane, per legge devono essere trasmesse in chiaro.

Restano a bocca asciutta Rai e Dazn, con la prima che non ha partecipato al bando per la Champions League (l’obiettivo per Viale Mazzini è portarsi a casa i diritti tv dei mondiali di calcio in Qatar previsti nel 2022, la cui asta si aprirà in sede Fifa nel gennaio del prossimo anno) e la seconda che ha rinunciato nella fase dei rilanci e che quindi per il momento si ‘accontenta’ di dividersi il campionato di Serie a con Sky.

Dal punto di vista degli spettatori e dei tifosi, il risultato finale è che, salvo clamorose novità, chi non volesse perdersi nemmeno una partita di Champions League dalla prossima stagione dovrebbe sottoscrivere due abbonamenti: quello per Sky e quello per Prime Video di Amazon.

I Video di TvBlog