C’è posta per te: va in scena la busta “al contrario”. Maria De Filippi prova a convincere la mittente e non il destinatario

Episodio inedito a C’è posta per te: Giovanna, la mittente dell’invito, si è mostrata titubante prima dell’apertura della busta.

Le storie di C’è posta per te, dal punto di vista contenutistico, sono pressoché sempre le stesse.

In più di un’occasione, abbiamo parlato di tòpoi, di schemi narrativi che vengono consolidati ampiamente, edizione dopo edizione: nella puntata di questa sera, ad esempio, abbiamo assistito a storie di rapporti interrotti tra genitori e figli, che, tra l’altro, hanno certificato il fatto di quanto il maschilismo e il patriarcato siano ancora ben radicati nella società odierna ma questo è un altro discorso, meritevole di essere analizzato in un’altra occasione, in futuro.

Stasera, infatti, si è presentata una situazione inedita nello studio del people show del sabato sera di Canale 5, una storia che ha avuto un epilogo tragicomico che possiamo già anticipare: Maria De Filippi, infatti, al momento dell’apertura della busta, si è ritrovata nella condizione di dover convincere la mittente ad aprirla e non il destinatario!

Tutto è iniziato con la De Filippi che ha raccontato nei dettagli la storia di Giovanna, ragazza di 32 anni, che, a causa di un rapporto praticamente inesistente con il padre, si è presentata a C’è posta per te con mille quesiti in testa ai quali sperava di poter trovare qualche risposta.

L’incontro tra padre e figlia, però, si è rivelato deludente. Il signor Luigi, che ha immediatamente riconosciuto la figlia e che aveva anche portato delle foto in studio nel tentativo di attenuare le proprie colpe, decisamente agitato e anche accaldato in volto, ha provato a fornire i perché che la figlia stava cercando senza riuscirci.

Inizialmente, il signor Luigi ha parlato di una richiesta di amicizia su Facebook, presumibilmente spedita alla persona sbagliata. Successivamente, il papà di Giovanna ha incolpato, più volte, la madre di sua figlia e la sua ex suocera e non avrebbe più cercato la figlia al fine di evitare discussioni. Questa giustificazione ha decisamente infastidito Giovanna.

Luigi è venuto a conoscenza, solamente in studio, del fatto di aver sempre abitato a pochi chilometri di distanza dalla figlia. Giovanna, inoltre, aveva anche contattato i parenti più stretti di suo padre ma quest’ultimo, essendo in cattivi rapporti con loro (anche con i suoi genitori, i nonni di Giovanna), non aveva ricevuto comunicazioni in merito.

Domanda dopo domanda, il signor Luigi ha cominciato ad andare nel pallone.

Durante il confronto, infatti, Luigi ha parlato del turbolento matrimonio con la madre di sua figlia, di visite in Germania, smentite, però, dalla figlia, del suo pessimo rapporto con i social network e anche dell’esistenza di un altro figlio con cui si era pressoché ripetuta la medesima storia (il signor Luigi ha anche sbagliato due volte a dire l’età esatta di questo figlio).

Maria De Filippi, con tutta la pazienza del mondo, gli ha fatto notare che il secondogenito, di solito, è più giovane del primogenito… Il signor Luigi ha anche confessato di non ricordarsi l’età di suo figlio (“Te lo faccio sapere, Maria, te lo faccio sapere…”).

Il pubblico ha stemperato l’imbarazzo con un applauso ma Giovanna non ha nascosto la propria delusione, anche quando ha guardato le precitate foto, accusando il padre di averle scattate tutte in una sola occasione e, quindi, accusandolo di essere andato a trovarla solo una volta.

Poco dopo, è saltato fuori anche un terzo figlio, di 20 anni, avuto dalla sua attuale compagna e Giovanna ha chiesto al padre perché non ha provato a farsi aiutare da lui, sui social network. Anche in questo caso, la risposta è stata poco convincente.

La conduttrice, in chiusura, si è rivolta con queste parole a Giovanna, provando, di fatto, a convincerla ad aprire la busta:

Trent’anni di assenza, cosa ti aspetti di trovare… Quante volte te l’ho chiesto? Però, quando tu mi hai detto di aver trascorso la vita con la paura di essere stata abbandonata e di non essere stata accettata dalle persone, se per te è importante riempire quello spazio, sicuramente lui è quello spazio. Devi decidere tu, se vuoi andare avanti o non vuoi andare avanti. Lui è qua, con tutto quello che ha detto, anche in modo disarmante perché non ha mentito… Vuoi?

I ruoli si sono praticamente scambiati perché il signor Luigi aveva dichiarato di non avere alcun problema a recuperare il rapporto con la figlia.

Giovanna, quindi, paradossalmente, essendo la mittente dell’invito a C’è posta per te, ha accettato di aprire la busta, a patto che il padre smettesse di scaricare le sue colpe ad altre persone.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su C'è posta per te

C'è posta per te è un emotional show ideato condotto da Maria De Filippi in onda su Canale 5 a partire dal 12 gennaio 2000.

Tutto su C'è posta per te →