Canzone Segreta: la conferenza stampa di presentazione. Le dichiarazioni di Serena Rossi e Stefano Coletta

TvBlog ha seguito in diretta la conferenza stampa di presentazione di Canzone Segreta, il nuovo show di Rai 1 condotto da Serena Rossi.

12:00 Inizio conferenza Canzone Segreta. Stefano Coletta: “Canzone Segreta è un nuovo format che ho voluto subito. E’ stata una reazione epidermica quando Ilaria Dallatana me l’ha proposto. Eravamo già in tempo di pandemia. Poiché questo mio anno direttivo ha coinciso con tutto quello che stiamo vivendo, la cosa che mi faceva più soffrire era il fatto che, da molto tempo, su Rai 1, non venisse dato spazio al genere emotainment. L’epidemia, ancora di più, distanziava questo obiettivo. Fare emotainment in un momento in cui ci viene vietato anche lo stare insieme, era complicato. Canzone Segreta era il pretesto per portare in scena finalmente un emotainment. La canzone segreta, titolo che trovo molto bello, è un pretesto per raccontare la vita degli ospiti che conosceremo. Gli ospiti arriveranno in questo studio bellissimo anche per siglare un affetto profondo. Tutto si svolgerà attraverso il gioco della sorpresa. Le persone note hanno accettato di sedersi su una sedia bianca, moderna e sfavillante, non sapendo ciò che si troveranno di fronte. Hanno accettato in tanti perché questo tipo di meccanismo narrativo ha una forza suppletiva. In questo periodo, abbiamo tralasciato anche le parole, purtroppo. Dirsi le cose de visu ha veramente un portato diverso. Racconteremo una vita attraverso gli affetti ma anche attraverso elementi spettacolari, elementi di varietà, di musica, momenti narrativi per dirsi cosa si è l’uno per l’altro. Saranno davvero tantissimi a partecipare. Nella prima puntata, ci saranno sette ospiti, sette storie. Non voglio elencarli tutti. Vedere questi ospiti in questo spazio di condivisione con il loro privato, per me, è un’idea molto nuova. Mi sono innamorato di questo format perché abbiamo recuperato l’emotainment attraverso tutte le arti. Ogni sorpresa sarà un quadro visivo di molto valore. Ci tengo a dire che il vero nucleo è Serena Rossi che, dopo trent’anni di tv, sento di poter dire che è un talento complessivo. Serena Rossi è una delle poche nel panorama italiano, capace di tenere una narrazione. E’ un portento: sa cantare, sa dialogare, sa mettere energia, sa essere bella. Serena Rossi è una persona molto autentica. Serena Rossi ha una capacità empatica straordinaria. Sono contento di inaugurare un terzo formato nuovo, in questo anno pandemico. Ma sono contento anche per il battesimo di questa nuova conduzione, in una serata importante. E’ importante premiare il talento quando è camaleontico. Serena Rossi è se stessa sempre, ha tante sfumature, si diverte, si commuove. Ci saranno tantissimi registri. Ci saranno pezzi di vita raccontati con allegria ma anche con commozione. E’ un bilancio scenico di tutto quello che stiamo attraversando. Serena Rossi sarà una signora del varietà. Canzone Segreta è una novità di cui il panorama televisivo ha bisogno”.

12:25 Ilaria Dallatana: “Sono contenta di tornare a lavorare in Rai. In questo programma, c’è tanta vita, tanta emozione. E’ un emotainment show. E’ un formato robusto, capace di sostenere la prima serata del venerdì sera di Rai 1. Di solito, gli emotainment si fanno con la gente comune. Qui, la grande scommessa è creare sorprese di emozione per personaggi molto conosciuti. Ci sarà un capovolgimento di ruoli che consideriamo molto interessante. Canzone Segreta è un programma difficile da realizzare in tempi COVID, come tutti i programmi. Avremo anche una piccola porzione di pubblico, significativa per noi, in questo momento. Canzone Segreta è un format francese, venduto in tantissimi paesi. C’è molta aspettativa per l’adattamento italiano. Le persone che ci hanno licenziato il format stanno aspettando trepidamente che vada in onda. Rai 1 ha una visibilità internazionale importante per quanto riguarda gli show. Ci viene riconosciuto il fatto che noi produttori italiani, quando dobbiamo “adattare”, siamo molto creativi. Molti format, nel passaggio “italiano”, hanno acquisito più valore, più forza, aiutando il format ad essere venduto anche nel resto del mondo. Quando il direttore ci ha parlato di Serena, noi abbiamo subito pensato che fosse il nome ideale. Serena sarà una padrona di casa straordinariamente accogliente e ben voluta. Gli ospiti riconoscono Serena come una persona familiare. Serena è pronta a mettersi a disposizione. Per noi, è un programma importantissimo. Ringraziamo Stefano. E’ importante fare questo programma in un momento come questo. Abbiamo bisogno di sentimenti di questo tipo”.

12:35 Serena Rossi: “La parola “grazie” è sottovalutata. Sono qui perché ho lavorato sodo ma anche perché mi è stata data fiducia. Ringrazio Ilaria e Stefano. Anche mamma e papà mi hanno detto di ringraziarti, Stefano! Un direttore che ti scrive “Sii te stessa e vincerai”, ti fa stare tranquilla. Commozione a parte, sono in un momento di stress “bello” quindi ci sta, ringrazio tutta la squadra che sta mettendo impegno e cuore. Sarò sola in studio, per la prima volta, in prima serata, ma sola non sono. Mi sento coccolata, protetta, incoraggiata e sostenuta. E’ un programma fatto con amore. Ho detto di sì perché mi ci ritrovo tanto. Io vivo di emozioni e di musica. Mi sento molto a mio agio in questa cosa. Credo nel lavoro duro. Spero che tutto ciò arriverà agli ospiti e alle persone che ci seguiranno da casa. Canzone Segreta è una carezza nel cuore e ne abbiamo tutti bisogno in questo momento”.

12:38 Serena Rossi: “Non posso dirti quali sono le mie canzoni segrete perché, ogni venerdì, ne canterò una. Mi metterò anch’io in gioco con la musica. Il ruolo in cui mi sento più a mio agio? Quello della mamma! Scherzi a parte, non so scegliere, mi piace tutto. Non andremo mai oltre, tutto verrà fatto con delicatezza”.

12:42 Stefano Coletta: “Troppa musica in questo periodo su Rai 1? Questo programma è un emotainment puro, attraverso la canzone, che è uno stilema per raccontare delle vite. Gran parte del racconto è extramusicale. Questo formato ha la pregnanza della prima serata, questa serata è una grande festa, ha il mood della prima serata, non c’è nulla di troppo artificioso o di troppo difficile. Tantissime persone si mettono in gioco. Ci sarà l’agnizione. La sorpresa è al centro di questo formato. Sono racconti di tanta vita, scritti con grandissima misura. L’autenticità di Serena non fa segnare nessuna retorica in queste sorprese. E’ un formato dove sarà presente il meccanismo dell’attesa, è molto strutturato sull’attesa. Al centro della narrazione, c’è, fondativa, quest’attesa dell’ospite, che non sa cosa accadrà, su questa sedia. Ci aspettiamo reazioni vere che saranno veicolate da Serena con grande verità”.

12:45 Stefano Coletta: “Volevo ringraziare la capostruttura Raffaella Sallustio. Io e i miei collaboratori, in questo anno, abbiamo avuto il coraggio di non mettere il pilota automatico. The Voice Senior era una scommessa così come Top Dieci. Io mi auguro che quest’edizione di Canzone Segreta sia la prima di una lunga serie. Ho coraggio a proporre format nuovi e, soprattutto, volti nuovi. Serena Rossi rappresenta tanti talenti che, spesso, non hanno un palcoscenico. Spero che Canzone Segreta incontri il favore del pubblico”.

12:50 Serena Rossi: “Durante le prove, mi emoziono molto anche quando assisto a sorprese per una storia che non è la mia. Molti ospiti, oltre che colleghi, sono amici. Io, poi, mi dimentico di essere in uno studio televisivo. Sarò molto me stessa e anche gli ospiti saranno loro stessi. E’ una cosa che spero di poter portare”. Stefano Coletta: “Per ogni ospite, ci saranno tanti altri volti, che, però, non possiamo rivelare perché è tutta una sorpresa”.

12:54 Serena Rossi: “Giudice di un talent? Non credo di avere gli strumenti per essere un giudice. Potrei giudicare solo per quello che è il mio istinto. C’è ancora un po’ di strada da fare per avere quell’autorevolezza”. Stefano Coletta: “Un format con gente comune? Con Antonella Clerici, parlammo di un progetto di quel tipo. Ho preferito riportarla in prima serata con un talent che mettesse in mostra il talento “tardivo”. E’ stata una scommessa ben riuscita. Ma stiamo continuando a ragionare sul people show. Un people show, però, di questi tempi, avrebbe troppe limitazioni”.

12:56 Stefano Coletta: “Riguardo gli ascolti, la più grande trasformazione mia, come direttore, è stata quella del daytime. Per quanto riguarda la prima serata, in autunno, gli ascolti di Ballando con le Stelle sono stati superiori a quelli delle precedenti edizioni. Da gennaio in poi, c’è stato uno scompaginamento totale dovuto al fatto che abbiamo differito Sanremo di un mese. Il Cantante Mascherato ha chiuso un po’ sotto la precedente edizione ma ha portato dei target giovanissimi che su Rai 1 non vediamo mai. Riguardo Canzone Segreta, sono molto curioso di capire come impatterà sul pubblico. Il successo delle fiction è legato all’anno pandemico, al bisogno delle persone di evadere”.

12:58 Serena Rossi: “Cosa vorrei se mi sedessi su quella sedia? Io ho paura di quella sedia! Mi emozionerebbe qualcosa legato alla mia vita piuttosto che alla mia carriera. Ma non saprei rispondere… L’ospite che mi ha più emozionato è stato Carlo Conti. Lui controlla sempre tutto e, invece, qui non ha potuto controllare niente. Il paragone con Raffaella Carrà? Carramba era un’altra cosa. La musica è un pretesto per emozionarci”.

13:04 Ilaria Dallatana: “Il paragone con Carramba e Serata D’Onore? Serata D’Onore è un riferimento. In ogni puntata, ci sono 7 mini-Serate D’Onore. Anche Carramba è un riferimento. La sorpresa, ormai, è diventata una carrambata. Sono riferimenti calzanti”. Stefano Coletta: “Serena Rossi a Sanremo? Sarebbe una conduttrice fantastica. In questo momento, su Serena Rossi, sono molto concentrato su questo format perché le sta a pennello. Di Sanremo, ricominceremo a parlare tra un po’, facciamo sedimentare quello che è successo. Amadeus e Fiorello sono stati due eroi. Leggo tante cose e nessuna corrisponde a verità. Del prossimo Sanremo, dobbiamo ancora cominciare a parlare”.

13:06 Serena Rossi: “Sono salita sul palcoscenico di Sanremo carica ma spaventata, perché la canzone non l’avevo mai provata, era una sorpresa per Amadeus”.

13:07 Serena Rossi: “La canzone legata al mio primo amore? Mi sono soffermata sul testo di una canzone per la prima volta quando ho ascoltato La canzone di Marinella di De André. Ma ce ne sono altre due miliardi di canzoni che mi ricordano cose belle…”.

13:08 Fine conferenza.

Canzone Segreta: la presentazione

Oggi, mercoledì 10 marzo 2021, a partire dalle ore 12, si terrà la conferenza stampa di presentazione di Canzone Segreta, il nuovo show di Rai 1, condotto da Serena Rossi, che avrà inizio a partire da venerdì 12 marzo 2021 e che andrà in onda in prima serata.

Canzone Segreta è il nuovo show emotainment di Rai 1, adattamento italiano del format francese La Chanson Secrète, che andrà in onda dagli Studi Televisivi Fabrizio Frizzi in Roma, per un totale di cinque puntate.

In ogni puntata di Canzone Segreta, sette ospiti d’onore, provenienti dal mondo della tv, della musica e dello sport, si siederanno su una poltrona bianca e, attraverso la canzone più importante della loro vita, rivivranno momenti e ricordi ai quali sono molto legati.

Come anticipato da TvBlog, gli ospiti della prima puntata di Canzone Segreta saranno Cesare Bocci, l’ex calciatore e campione del mondo con la nazionale azzurra Marco Tardelli, Veronica Pivetti, Carlo Conti, Luca Argentero, Virginia Raffaele e Franca Leosini. Nella seconda puntata, invece, tra gli ospiti, troveremo Mika e Carolyn Smith.

Canzone segreta è un programma scritto da Tiziana Martinengo, Barbara Boncompagni, Salvo Guercio, Annarita Sasso e Matteo Bracaloni, con la regia a cura di Piergiorgio Camilli.

Per quanto riguarda Serena Rossi, l’attrice e cantante napoletana è reduce dal successo della serie Mina Settembre, andata in onda su Rai 1 dal 17 gennaio al 14 febbraio 2021. In questa stagione televisiva, Serena Rossi ha preso parte come ospite anche allo show Penso che un sogno così… e, recentissimamente, al Festival di Sanremo 2021. Come conduttrice, la Rossi ha debuttato nel 2017 con Detto Fatto e ha condotto anche i programmi Da qui a un anno, andato in onda sui canali Discovery, e Celebration, andato in onda su Rai 1.

Durante la conferenza stampa di oggi, interverranno Stefano Coletta, direttore di Rai 1, Ilaria Dallatana, amministratore delegato della Blu Yazmine, casa di produzione del programma, e la conduttrice.

TvBlog seguirà in diretta la conferenza stampa a partire dalle ore 12.

I Video di TvBlog

Ultime notizie su La canzone segreta

La canzone segreta è un emotainment musicale, prodotto da Blu Yazmine condotto da Serena Rossi, in onda per la prima volta su Rai1 venerdì 12 marzo 2021.

Tutto su La canzone segreta →