Home Ascolti TV Analisi Auditel del day time di domenica 26 maggio 2024

Analisi Auditel del day time di domenica 26 maggio 2024

L’analisi Auditel e l’andamento degli ascolti minuto per minuto del day time di ieri

di Hit
pubblicato 27 Maggio 2024 aggiornato 28 Maggio 2024 08:41

Partiamo con il nostro volo d’uccello sulle curve dello share minuto per minuto del day time di ieri dalla curva blu di Rai1 al comando con Unomattina in famiglia che nella prima parte arriva fin verso il 19% (Prima pagina del Tg5 al 15%) e nella seconda tocca il 25% di share. In mezzo il Tg1 delle 8 che vince la sfida con il Tg5 arrivando al 25% di share, mentre il telegiornale di Canale 5 si ferma al 21%.

L’analisi Auditel del mattino

Poi calo della curva blu con Check up fin verso il 18%, per poi ricrescere al 27% durante la diretta della Santa Messa celebrata da Sua Santità Papa Francesco per la giornata mondiale dei bambini. La curva di Canale 5 in questo frangente scende fin verso il 10%. Poi nella fascia del mezzogiorno prevale la curva blu di Linea verde fin verso il 24% di share, con la curva del Tg5 delle 13 che arriva da quelle parti, mentre la curva rossa del Tg2 si ferma all’11% di share. Il Tg1 delle 13:30 arriva al 26%.

L’analisi Auditel del pomeriggio

Nel pomeriggio parte in testa la curva blu di Domenica in durante lo spazio dedicato ai Ricchi e poveri toccando il 19%. La curva arancione di Canale 5 con Beautiful ed Endless love si ferma a metà strada nella corsia che va dal 15 al 20% di share. Poi la curva blu di Domenica in e Da noi a ruota libera cala al di sotto della linea del 15% di share, con la contemporanea salita della curva rossa del finale di tappa del Giro d’Italia di ciclismo, curva questa che poi tocca il 16%. La curva di Verissimo raggiunge l’apice del 19%, per poi scendere al 15%.

La sfida dei preserali

La sfida dei preserali è sempre vinta dalla curva blu dell’Eredità che tocca il 24% di share, mentre la curva arancione dell’ottima Ruota della fortuna si ferma sulla linea del 20% di share. Abbiamo poi la curva verde del Tg3 e dei Tg Regionali che sale fin verso il 12% di share.