Serie tv, film, unscripted e la Champions League: le novità italiane di Amazon Prime Video per il 2021-22

Prime Video punta sulle serie originali italiane, ma anche sui film, sui documentari e gli unscripted

Otto nuovi contenuti originali Made in Italy, oltre alla novità della Champions League ed ad un overall deal con Achille Lauro: è questo, in sostanza, il contenuto emerso dal Prime Video Presents Italia 2021, l’appuntamento con cui Amazon Prime Video annuncia le proprie novità in vista del 2021-22 e non solo.

La piattaforma punta, quindi, sempre di più ad offrire agli abbonati italiani (ma anche, ovviamente, a quelli nel resto del mondo) contenuti realizzati nel nostro Paese che rispettino la filosofia per cui Prime Video si propone come “Casa dei Talenti”, non solo intesi come le grandi star, ma anche come quelli emergenti da far conoscere al pubblico.

“Stiamo creando una programmazione curata di produzioni Original italiane eccezionali e uniche”, queste le parole di Georgia Brown, Head of European Amazon Originals, Amazon Studios. “Il nostro approccio è quello di lavorare con i creatori e i talenti italiani più innovativi per creare storie locali coinvolgenti e ambiziose per i nostri clienti, dando vita a personaggi e mondi come non ne hanno mai visti prima”.

Una proposta, secondo Nicole Morganti, Head of Italian Amazon Originals, Amazon Studios, che “rappresenta il culmine del nostro impegno per innovare e portare la nostra offerta a un livello superior”. Andiamo a scoprire, allora, quali sono queste novità italiane di Amazon Prime Video.

The Bad Guy

Unire un racconto di mafia (definita dal produttore di Indigo Nicola Giuliano “il nostro Vietnam” per la varietà di storie che offre) alla black comedy. E’ la sfida di The Bad Guy, serie tv prodotta appunto da Indigo e scritta da Ludovica Rampoldi, Davide Serino e Giuseppe G. Stasi, quest’ultimo anche alla regia con Giancarlo Fontana.

La storia è quella di Nino Scotellaro, pubblico ministero siciliano che ha dedicato tutta la sua vita alla lotta contro la mafia e che improvvisamente viene accusato di essere uno di coloro che ha sempre combattuto: un mafioso. Dopo la condanna, senza più nulla da perdere, Nino decide di mettere a segno un machiavellico piano di vendetta, diventando il “bad guy” in cui è stato ingiustamente trasformato. Riprese al via a luglio, in arrivo nel 2022.

Prisma

PrismaLudovico Bessegato ed Alice Urciuolo, artefici del successo di Skam Italia, tornano (con Cross Productions) a raccontare il mondo degli adolescenti con Prisma, nuova serie in arrivo nel 2022. La serie racconta la storia di Marco e Andrea, due gemelli identici che sfidano, ognuno in modo differente, le norme di genere. Il loro percorso alla scoperta di sé coinvolgerà anche il loro gruppo di amici, tutti alla ricerca del proprio posto in un mondo in continuo cambiamento.

“Vogliamo provare a superare l’idea di normalità”, ha spiegato Bessegato. “Oggi è difficile entrare in una classe e trovare solo ragazzi cisgender o bianchi. Oggi la plauralità è maggiore, e lo deve essere anche nelle narrazioni. Ogni personaggio della serie ha un mondo, parliamo di disabilità, diversità di genere, identità sessuali, fallimenti, tutto con una chiave differente rispetto al passato, senza appoggiarsi agli stereotipi. Ci confrontiamo con un pubblico giovane, espertissimo”. “C’è stato un grande lavoro di ricerca”, ha aggiunto Urciolo, “tutto quello che c’è nella serie arriva dall’incontro con alcune persone e dalla realtà”.

Bang Bang Baby

Bang Bang BabyArianna Becheroni, Adriano Giannini, Lucia Mascino e Dora Romano saranno invece i protagonisti di Bang Bang Baby, crime drama ambientato nella Milano degli anni ’80 previsto per il 2022. Creata da Andrea Di Stefano, diretta da Michele Alhaique, Margherita Ferri, Giuseppe Bonito e scritta da Andrea Di Stefano, Valentina Gaddi e Sebastiano Melloni, la serie è prodotta da Lorenzo Mieli per The Apartment e Wildside, entrambe società di Fremantle.

Molto curiosa la storia, che ha come protagonista Alice (Becheroni), un’adolescente timida ed insicura che diventa il membro più giovane di un’organizzazione criminale, non per soldi, ambizione o desiderio di potere, ma per conquistare l’amore di suo padre (Giannini), Mascino e Romano saranno rispettivamente la madre e la nonna della protagonista.

Everybody Loves Diamonds

 

“Il Commissario Maltese” regia G. M. Tavarelli – Palomar

Vi avevamo già parlato di Everybody Loves Diamonds, forse il progetto più ambizioso tra quelli presentati e che sarà rilasciato solo nel 2023 (le riprese inizieranno in autunno). La serie racconta un fatto di cronaca realmente accaduto nel 2003 ad Anversa, dove una banda di ladri riuscì ad eludere il sofisticatissimo sistema di sicurezza dell’Antwerp Diamond Centre e rubare diamanti per milioni di dollari.

A capo della banda c’era Leonardo Notarbartolo, a cui darà volto nella serie Kim Rossi Stuart. A scrivere la sceneggiatura Michele Astori, Stefano Bises, Giulio Carrieri e Bernardo Pellegrini, per la regia di Gianluca Maria Tavarelli, mentre a produrre Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa per Wildside.

Anni da cane

Anni da cane“Anni da cane” è il primo film originale italiano di Amazon, in arrivo in autunno. Diretto da Fabio Mollo, scritto da Mary Stella Brugiati e Alessandro Bosi e prodotto da Notorious Pictures, il film racconta la storia di Stella (Aurora Giovinazzo), una sedicenne impacciata, cinica, piena di immaginazione che dopo un incidente in auto, che le cambia la vita e in cui è coinvolto anche un cane, si convince che i suoi anni vadano contati come quelli dei cani.

Per questo motivo pensa di essere ormai una centenaria e con l’aiuto dei suoi migliori amici, Nina e Giulio, stila una lista di tutte le cose che vuole fare prima di morire. Ma l’incontro casuale con Matteo, un coetaneo timido e introverso, stravolgerà totalmente la sua prospettiva. Nel cast anche Isabella Mottinelli, Federico Cesari, Luca Vannuccini e Sabrina Impacciatore.

Monterossi e Ben: Respira

MonterossiLe altre novità citate sono state Monterossi e Ben: Respira. La prima è un thriller in sei episodi e tratto dai romanzi di Alessandro Robecchi con protagonista Carlo Monterossi (Fabrizio Bentivoglio), 50enne autore di tv trash disilluso sul punto di mollare il lavoro, quando viene coinvolto in una misteriosa serie di crimini. Nella sua ricerca incontrerà tanti personaggi eccentrici, qualche cadavere di troppo e alcuni casi davvero incredibili.

Nel cast anche Donatella Finocchiaro, Tommaso Ragno e Martina Sammarco. Monterossi, prodotta da Palomar (Il Commissario Montalbano, I delitti del BarLume, Makari), è scritta da Davide Lantieri, Alessandro Robecchi e Roan Johnson, qui anche regista. In arrivo nel 2022.

Ben: Respira è invece un documentario sulla vita di Ben (ex Benji e Fede), al secolo Benjiamin Mascolo. Dal successo alla famiglia, passando per gli amici, l’amore e le sue passioni, il documentario svelerà lati inediti di Ben, così come le difficoltà che ha dovuto affrontare.

Gli unscripted e l’accordo con Achille Lauro

Per quanto riguarda gli unscripted, nulla è stato detto a proposito di Lol 2, seconda stagione del fortunato format disponibile da aprile su Prime Video. E’ stato però mostrato il primo traile di Celebrity Hunted 2, in arrivo il 18 giugno. Nel cast Boss Doms, Elodie, Myss Keta, Stefano Accorsi, Vanessa Incontrada, Diletta Leotta ed Achille Lauro.

Proprio con quest’ultimo Amazon ha siglato un overall deal: Lauro farà infatti anche un cameo in “Anni da cane”, che userà la sua canzone “Dovrai” nella colonna sonora. Curerà inoltre la parte musicale di Prisma, dove sarà presente anche davanti alla macchina da presa.

Annunciato anche il cast di Dinner Club, idea italiana prodotta da Banijay Italia e che vede Carlo Cracco capitanare un gruppo di star del calibro di Luciana Littizzetto, Diego Abatantuono, Sabrina Ferilli, Pierfrancesco Favino, Valerio Mastandrea e Fabio De Luigi. Il gruppo accompagnerà lo chef in un viaggio lungo l’Italia, alla scoperta dei nostri sapori.

La Champions su Prime Video

Champions League Ascolti tvInfine, la Champions League: come noto, Amazon si è aggiudicato la trasmissione delle migliori partite della competizione fino al 2024. Alex Green, managing director della sezione Sport di Prime Video, ha confermato che non ci saranno costi aggiuntivi e che saranno mostrate “le partite di cartello del mercoledì”, con protagoniste le quattro squadre italiane qualificate, ovvero Inter, Milan, Atalanta e Juventus. Prime Video mostrerà i preliminari, le fasi a gironi, gli scontri diretti e le semifinali.