A Very British Scandal su TimVision la miniserie con Claire Foy e Paul Bettany

Tre episodi per raccontare il divorzio tra i duchi di Argyll che riempì i tabloid britannici negli anni ’60

Debutta oggi mercoledì 21 aprile su TimVision in esclusiva la miniserie A Very British Scandal, miniserie in tre episodi con due protagonisti d’eccezione come Claire Foy (era la Regina Elisabetta nelle prime due stagioni di The Crown) e Paul Bettany (Visione dei film Marvel e di WandaVision). La miniserie è il seguito ideale di A Very English Scandal, riprendendone tematiche e formula ma cambiando non solo gli attori, ma soprattutto gli autori. A Very English Scandal era infatti creata da Russell T. Davies e diretta da Stephen Frears, mentre in questo caso la sceneggiatura è di Sara Phelps.

A Very British Scandal, la trama

A Very British Scandal racconta la storia d’amore e il burrascoso divorzio dei duchi di Argyll, Margaret Campbell e Ian Campbell. Una separazione  che fece scandalo e infiammò l’opinione pubblica negli anni ’60, con false accuse, registrazioni segrete, corruzione e foto esplicite. Nell’occhio del ciclone ci finì la duchessa Margaret Campbell, figlia unica di una ricca famiglia scozzese, considerata una donna dissoluta, libertina, bollata come ‘Dirty Duchess’, da una società fin troppo puritana.

Quando il marito, amante del bere e delle belle donne, trovò alcune polaroid della moglie in atteggiamenti intimi con un altro uomo di cui non si vedeva il volto, decise di vendicarsi del tradimento. Fece pubblicare immagini, stralci del diario, lettere della moglie che venne così umiliata dalla stampa inglese. Ma Margareth rifiutò di restare in silenzio e si difese in tutti i modi dalle accuse mentre veniva abbandonata da tutti.

A Very British Scandal, la recensione

A Very British Scandal è una convincente miniserie d’autore, ma la formula tipicamente britannica dei tre episodi, comprime troppo la storia, nonostante episodi da oltre un’ora. Il British Scandal del titolo si concentra principalmente nell’ultimo episodio visto che, inevitabilmente, la vicenda doveva essere preparata per lo spettatore. Così nel primo episodio assistiamo alla nascita dell’amore tra Margaret e Ian, nella seconda al suo tormentato sviluppo e nella terza al turbolento divorzio. La relazione complicata tra questi due personaggi, forse meritava qualche episodio in più.

Al netto di questo limite temporale, la miniserie è tenuta sulle spalle da due attori formidabili. Claire Foy è perfetta nel dar vita a una donna consapevole di quello che vuole nella vita e tenace nel raggiungerlo, al tempo stesso fragile quando tutto crolla. E grazie ad A Very British Scandal può ridare la dignità perduta a Margaret Campbell, una donna la cui unica colpa è stata quella di tenere testa a un marito viziato e dissoluto, provando a ritagliarsi un proprio spazio di felicità nel buio di una relazione tossica. Oggi nell’era del Me Too sarebbe un’eroina. Sessant’anni fa era “Dirty Margaret”.

Paul Bettany è il perfetto aristocratico inglese, con l’aria annoiata dalla vita, il bicchiere in mano e una donna sotto braccio, che vive dei soldi degli altri perchè la sua unica ricchezza risiede in un titolo ereditato quasi per caso. Fin troppo facile criticare le azioni di un uomo che non ha mai avuto uno scopo nella vita, non ha mai costruito nulla, annegando nell’alcol il sogno di ritrovare un mitologico tesoro di famiglia.

Sara Phelps è brava a costruire la miniserie intorno ai due protagonisti e alle loro diverse personalità, ma manca quell’anima sarcastica che Russell T. Davies era stato in grado di dare alla prima stagione di questa antologia di scandali inglesi.

A Very British Scandal, il cast

A guidare il cast della miniserie due stelle come Claire Foy e Paul Bettany rispettivamente nei panni Margaret e Ian Campbell. Nel cast anche Julia Davis nei panni di Maureen marchesa di Dufferin and Ava, Richard McCabe è George Whigham, Sophia Myles è Louise Campbell figlia del primo matrimonio di Ian. Oliver Chris è Goerge Emslie, Jonathan Aris è John Wheatley, Nicholas Rowe è Walter Fraser.

A Very British Scandal, il trailer

A Very British Scandal, dove vederla

Le tre puntate di A Very British Scandal sono in streaming su TimVision da mercoledì 21 aprile in esclusiva. La serie è distribuita da Sony Pictures International in collaborazione con Amazon (infatti in diversi paesi dagli Stati Uniti alla Nuova Zelanda la miniserie sarà su Prime Video). La miniserie è stata rilasciata il 26 dicembre su BBC One mentre la distribuzione internazionale avviene proprio tra il 21 e 22 aprile.