Grey’s anatomy, Patrick Dempsey: “Sono rimasto per i soldi, non c’è lavoro”

Patrick Dempsey ha spiegato che ha deciso di restare in Grey’s anatomy per paura di non trovare lavoro

Se c’è una cosa che “Grey’s anatomy” ci ha regalato, sono due attori del cast principale capaci di essere onesti con se stessi e con il proprio pubblico. Di fronte ad una serie che, evidentemente, non ritengono più affascinante da un punto di vista narrativo, ne riconoscono la popolarità e la possibilità di potersi sistemare economicamente ancora per qualche anno.

Lo aveva fatto Ellen Pompeo, quando aveva ammesso il paradosso di certi episodi dello show. Lo fa, ora, anche Patrick Dempsey che, in un’intervista a TvLine, ammette più onestamente della collega il motivo per cui ha fatto un passo dietro rispetto a quando aveva dichiarato di voler uscire dallo show.

Nelle parole di Dempsey non c’è una spiegazione artistica o emotiva nei confronti dello show, ma un semplice calcolo economico. A quanto pare, anche le star della tv americana hanno paura della crisi:

“[Sono rimasto per] Sicurezza professionale. Guardi quello che succede in giro e per il mondo e capisci che è difficile trovare un lavoro. Gli attori che hanno fatto parte di altre serie di successo non lavorano. Mi son detto ‘Perchè non restare?’ Lo show è qui, va ancora in onda, si lavora bene insieme. La programmazione funziona, e la serie è ancora incredibilmente popolare. C’è stato un momento della mia carriera in cui non lavoravo, ne soffrivo. Quindi perchè no? L’offerta era buona, sarei stato stupido a dire no”.

Certo, i 350 mila dollari che Dempsey, la Pompeo e Sandra Oh guadagnano ad episodio non sono briciole, e se avessero voluto lasciare la serie, avrebbero dovuto controllare quanto hanno guadagnato in questi anni per rendersi conto che “Grey’s anatomy” ha già dato loro molto da quel punto di vista. Ma non si sa mai, almeno secondo l’attore.

Così, rieccolo sul set nei panni del Dr. Sheperd, che quest’anno deve fare a meno delle battute e dei consigli di Mark (Eric Dane), uscito di scena nei primi episodi della nona stagione. L’allontanamento dal set di Dane (ora impegnato in “The Last Ship”) è stato difficile da sopportare:

“Ogni volta che esce un membro del cast è doloroso, lascia un vuoto. E’ stato un gran personaggio dello show. E’ strano guardare il call sheet (l’elenco degli attori in scena ogni giorno, ndr) e non vedere il suo nome. E’ triste”.

Per fortuna che c’è ancora Ellen, ormai moglie catodica di Dempsey. Una coppia di amici che, ormai, sa quando una o l’altro sono in vena di scherzare o preferiscono stare per i fatti propri:

“Siamo come una coppia sposata, ormai. Stiamo insieme da nove anni. Ne abbiamo passate tante. Ci siamo divertiti molto. Abbiamo condiviso tutti i tipi di emozioni passando un sacco di tempo sul set. A volte capita di vederci e dirci ‘Oh, ok, non sei dell’umore. Torno tra dieci minuti’ “.

A proposito di coppie sposate, questa stagione sarà caratterizzata dal romanticismo. Ci sarà molto sesso per Meredith e Derek (“Devo fare più palestra”, ha commentato Dempsey), ma non aspettatevi che i due convolino a nozze con un tipico matrimonio televisivo:

“Mi sarebbe piaciuto, ma non credo che avverrà. Credo che quando ci sarà un vero matrimonio tra Meredith e Derek sarà la fine della serie”.

Il finale dello show, comunque garantito per una decima stagione dal momento che il cast principale ha firmato per altri due anni, inizia ad essere nei pensieri del cast. E si inizia a pensare a come “Grey’s anatomy” potrebbe finire. Dempsey sa come non vorrebbe che finisse:

“Cavolo. Spero non si concluda con un altro incidente aereo o con qualcuno messo sotto da un bus (si riferisce all’uscita di scena di O’Malley, ndr). Penso che semplicemente le cose andranno avanti, che sarà molto semplice. E che venga lasciato spazio per un film (ride)”.

E quando sarà senza lavoro, potrà sempre contare su una reunion di “Grey’s anatomy”, con i fan pronti a rivederlo con il bisturi in mano. Purchè, sia chiaro, venga pagato.

[Foto | © TM News]

Ultime notizie su Grey's Anatomy

Tutto su Grey's Anatomy →