Anche Lucia Ocone al DopoFestival

lucia oconeSolo posti in piedi al DopoFestival orfano di Chiambretti. A dimostrazione che, per sostituire l'impareggiabile Pierino nazionale, non basta un unico supplente. Oltre al già nutrito gruppo di Elio e le Storie Tese, capitanato da un fantasista canoro come Elio ma anche da uno showman in ascesa come Rocco Tanica, vi avevamo già preannunciato la scelta di Lucilla Agosti come presenza femminile. A questa strana accoppiata, a metà tra All Music e Italia 1, si aggiunge un volto ormai di casa a Viale Mazzini.

Stiamo parlando di Lucia Ocone, una delle comiche più quotate del piccolo schermo per cui era arrivato il momento di una vetrina come Sanremo. L'Ocone commenta così, sul Sorrisi e Canzoni Tv, come ci si sente a ereditare il ruolo che fu di Maurizio Crozza e Gabriella Germani:

"Mi hanno telefonato gli Eli, come li chiamo io per abbreviare. Ho accettato subito, so che con Elio e le Storie Tese mi divertirò come una pazza... siamo accomunati da una sana follia. Sarei andata anche solo per dire 'buonasera a tutti'. Sanremo è l'unico evento rimasto, mi piace e trovo Baudo bravissimo. Sarebbe bello lavorare con lui. Ma per adesso mi accontento, e alla grande, del DopoFestival. Per me è un sogno".

Tra le imitazioni che farà al 100%, l'Ocone assicura quella di Mina in versione più criticona del solito e di Barbra Streisand. Ma non esclude di allestire la parodia di qualche cantante in gara, anche di sesso maschile. Al di là di tutto una cosa è certa: l'Ocone è una di quelle brave, che riescono sempre a strapparci un sorriso senza strafare.

Seconda ragazza di Non è la Rai a partecipare al DopoFestival, preceduta solo da una giovanissima Ambra affrancata dall'auricolare, continua a seguire le orme della Cortellesi, sua dichiarata amica. Si dà il caso, infatti, che le due abbiano lavorato insieme a Macao, abbiano interagito entrambe con la Gialappa's e abbiano avuto come spalla comica Simona Ventura, l'una nella tribù di Quelli che il Calcio e l'altra proprio a Sanremo. Per non parlare del percorso alternativo di attrice che ancora una volta le accomuna (abbiamo visto la nostra Lucia recitare in La Omicidi e più di recente in 7vite). Ora anche lei si trova a bissare l'exploit della sua ex-collega al Teatro Ariston. Che tiri aria di sorpasso (quantomeno televisivo?).

Per chi se la fosse persa, vi segnaliamo la sua parodia del gioco dei capelli di Non è la Rai tratta da Very Victoria:

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: