• Tv

Shall we (not) dance. E la seduta di Forum è sospesa

Quando l’attualità manda all’aria il palinsesto. Succede sempre meno per gli esteri (l’attentato a Benhazir Butto è passato quasi inosservato) o le guerre civili che “non ci riguardano”, ma quando si tratta di ribaltoni politici anche la programmazione tv va in tilt. Il ciclone Mastella, con[…]

Quando l’attualità manda all’aria il palinsesto. Succede sempre meno per gli esteri (l’attentato a Benhazir Butto è passato quasi inosservato) o le guerre civili che “non ci riguardano”, ma quando si tratta di ribaltoni politici anche la programmazione tv va in tilt.

Il ciclone Mastella, con tanto di domiciliari per la moglie e le dimissioni del Ministro della Giustizia legate alle accuse di concussione, si ruba la prima serata della prima rete di stato. Stasera, mercoledì 16 gennaio, andrà in onda in prime time su Raiuno uno speciale Porta a Porta dedicato agli avvenimenti politici di oggi.

Pertanto il previsto film Shall we dance (dal destino travagliato, visto che era già previsto per sabato 5 gennaio, per poi essere sostituito dallo speciale dedicato ad Adriano Celentano) non verrà trasmesso, senza farsi troppo rimpiangere visto il risultato flop di un altro movie nella serata di ieri. Poter puntare sull’argomento caldo che scandalizza gli italiani non sarà stato provvidenziale?

Nelle redazioni dei telegiornali, intanto, è scoppiata una vera e propria gara di rivendicazione dell’esclusiva. A rivendicare il primato nell’aver lanciato la notizia, il Tg5 e il Tg La7. Come riportato da Digital-Sat, alle 11.41 è La7 ad annunciare di aver dato per prima l’annuncio catodico, alle 11.02, delle dimissioni del ministro, interrompendo la normale programmazione con un’edizione straordinaria del Tg di due minuti, in diretta dalla Camera, proprio nel momento in cui il ministro ha comunicato ufficialmente le proprie dimissioni.

Dopo neanche mezz’ora, il Tg5 avrebbe fatto lo stesso, dichiarando di aver aperto una finestra informativa di 4 minuti alle ore 11.12 (fatto eccezionale favorito dalla presenza di un programma in diretta, e dunque suscettibile a interruzioni a prova di sforamento, come Forum).

In realtà, mentre la Rai latitava confidando in una redenzione serale, la vera leadership toccava a Sky Tg24. Quest’ultimo, come puntualizza ancora Digital-Sat, ha stracciato ogni rivale trasmettendo in rigorosa diretta l’intervento di Mastella nell’aula di Montecitorio.

I Video di TvBlog