Zio Gianni | La conferenza stampa | 18 dicembre 2014

Zio Gianni | La conferenza stampa.

zio gianni conferenza

13:08 Teodoli: "Zio Gianni è stato piazzato al posto adatto. Una collocazione ultra-nobile". Calabresi: "Ho sempre fatto cose lontanissime l'una dall'altra. Io penso che l'attore deve solo interpretare ed essere credibile qualunque cosa faccia. Zio Gianni mi ha divertito moltissimo". Fine conferenza.

13:04 The Pills: "Abbiamo proposto i nostri attori e le nostre idee. Ci aspettavamo una battaglia e invece ci hanno detto subito ok. Siamo rimasti un po' delusi!". Rovere: "Abbiamo creato una conferenza stampa che somiglia al nostro modo di fare. Volevamo attori vicinissimi all'età dei personaggi".

13:00 vediamo un video con un cross-over tra Zio Gianni e The Pills. The Pills: "E' un esperimento di natura sociologica. E' una cavia. Ci siamo guardati intorno tra i nostri amici per creare questo personaggio. Ci siamo guardati intorno e abbiamo scelto le persone peggiori. Volevamo creare un immaginario surreale ma realistico. Non volevamo personaggi stereotipati, i giovani oggi vengono rappresentanti in modo falso. Questa cosa ci ha sempre dato fastidio. E' vero, ci siamo venduti alla televisione! Scrivete tutti che è vero! E' stata un'esperienza formativa. Ci siamo venduti ma a poco prezzo!".

12:50 Di Capua: "Gianni è una persona con cui ci si rapporta alla pari. Non c'è cattiveria nei suoi confronti". Russo: "Gianni è una persona che semplicemente gli dà 250 euro. Rodolfo è un perdente che pensa di essere un vincente". Checca: "Chiara porta Gianni nel suo mondo e gli fa quasi da mamma, convinta di portarlo alla salvezza ma lo distrugge più degli altri". Calabresi: "La moglie e la vicina di casa, per lui, sono un mistero. Conquista le donne tramite le ragazze. La scrittura di questa serie è straordinaria".

12:44 Calabresi: "Mi sono divertito molto. Ho faticato molto perché faceva caldo, la casa era molto polverosa. Non avevo le comodità di una star del mio calibro! Mi sono innamorato del mio personaggio perché è straordinariamente perdente. Lui diventa la vittima di questi tre disturbati. I 50enne stanno in mezzo, non stiamo né di là né di qua, noi siamo figli i persone cresciute nel boom economico. Gianni Coletti perde tutto nel giro di pochi giorni, si deve per forza riciclare. Il fatto che ci prova è già una vittoria".

12:39 Sibilia: "Poter continuare questo percorso è una buona notizia. Questo progetto è nato più o meno come avete visto nel video, noi lo abbiamo romanzato. L'obiettivo è la risata e abbiamo fatto una discreta figura. Ci siamo divertiti moltissimo a girare in agosto con i maglioni! La casa fuori è anche peggio!". Parte una clip con il backstage.

12:37 dopo un filmato riguardante la "genesi" di Zio Gianni, Teodoli: "Rai 2 ha cambiato linguaggio e volevamo andare avanti su questa strada. La connotazione della rete doveva essere questa e oggi è così. Siamo strafelici di questo. Spero che questa esperienza si evolva in futuro. Abbiamo intercettato quest'innovazione e speriamo possa andare in onda anche in altre fasce orarie".

12:29 dopo aver visto i primi due episodi, Andreatta: "Con l'incontro con The Pills, la Rai ha fatto innovazione nell'intrattenimento, nella fiction e nel modo di usare i linguaggi televisivi. La Rai è sempre stata all'avanguardia. Il linguaggio è cambiato, sono nate nuove opportunità, il web offre molti talenti, da qui è nata la nostra curiosità nei riguardi di questo gruppo che lavora sull'innovazione. La Rai ultimamente ha lavorato poco su questo territorio. Questa storia ha mantenuto lo spirito dei Pills. La generazione di autori che lavora con noi è una generazione imbevuta di cultura cinematografia e seriale americana. Il loro è un mondo coinvolgente. Dopo queste 25 puntate, stiamo già progettando qualcos'altro".

12:04 inizio conferenza. Tini Andreatta, direttore di Rai Fiction, ricorda Virna Lisi: "Ci ha accompagnato, con la sua grande femminilità e il suo sorriso, nella storia del cinema e della televisione".

Zio Gianni | Conferenza Stampa | In diretta dalle ore 11:30

Oggi, giovedì 18 dicembre 2014, a partire dalle ore 11:30, si svolgerà la conferenza stampa di presentazione di Zio Gianni, la serie che andrà in onda su Rai 2, da lunedì a venerdì alle ore 21, a partire dal prossimo 22 dicembre.

Zio Gianni è una serie scritta dai The Pills, Luca Ravenna e Matteo Rovere, diretta da Daniele Grassetti e Sydney Sibilia e interpretata dal protagonista Paolo Calabresi e da Crystel Checca, Luca Di Capua e Francesco Russo.

La prima serie di Zio Gianni è composta da 25 episodi dalla durata di 7 minuti ciascuno.

Zio Gianni | La trama


Il protagonista di questa serie è Gianni Coletti, interpretato da Calabresi, un uomo di 50 anni che si ritroverà improvvisamente disoccupato e senza casa, a causa della moglie che ha deciso di liberarsi di lui. Gianni, per continuare a vivere dignitosamente, sarà costretto a condividere un modesto e disordinato appartamento con tre ragazzi, Chiara, Fulvio e Rodolfo.

Lo stile di vita dei tre ragazzi, che fingono di essere studenti, risulterà incomprensibile per Gianni che, per riuscire a convivere con loro, dovrà imparare a vivere senza nessuna regola, adattandosi alle situazioni più strane.

Gianni, però, non smetterà di pensare all'ex moglie, a suo figlio e alla vita tranquilla che conduceva nella sua precedente casa: il 50enne, però, dovrà fare i conti con la realtà e si ritroverà costretto a vivere la sua nuova vita perché le alternative non ci sono.

Gianni riuscirà a farsi accettare da Chiara, Fulvio e Rodolfo e a stabilire qualche regola minima per convivere senza problemi. Gianni, inoltre, imparerà anche a fare la spesa al discount, un luogo per lui completamente nuovo, e dovrà ovviamente iniziare a cercare un nuovo lavoro per continuare a mantenersi, tra mille difficoltà dovute anche ai suoi doveri di padre.

Zio Gianni | La conferenza stampa


TvBlog, magazine di Blogo, seguirà in diretta la conferenza stampa di Zio Gianni a partire dalle ore 11:30.

  • shares
  • Mail