Intervista esclusiva a Massimo Donelli, direttore di Canale 5

Presente alla conferenza stampa dedicata alla celebrazione del ventennale di Striscia La Notizia venerdì scorso, ne abbiamo approfittato per rivolgere alcune domande al direttore di Canale 5, Massimo Donelli, chiedendogli un bilancio della stagione in corso e qualche novità per il futuro della sua rete. 1. Partiamo da una domanda che si riallaccia a quanto

di share

Massimo Donelli, direttore Canale 5Presente alla conferenza stampa dedicata alla celebrazione del ventennale di Striscia La Notizia venerdì scorso, ne abbiamo approfittato per rivolgere alcune domande al direttore di Canale 5, Massimo Donelli, chiedendogli un bilancio della stagione in corso e qualche novità per il futuro della sua rete.

1. Partiamo da una domanda che si riallaccia a quanto detto da Antonio Ricci, ovvero Striscia in prime time era una sua idea e lui non ne sapeva niente. E’ vero?

Le serate di Striscia erano state annunciate da me alla presentazione dei palinsesti di giugno e ritenevo fossero una giusta coronazione per vent’anni di successi, festeggiandoli con tutto il pubblico. Dopo di che la stagione è andata e sta andando molto bene, tanto che avevo chiesto da buon genovese di risparmiare La Figlia di Elisa e mandarla nel 2008: non è stato possibile perchè è venuto a mancare un pezzo, una fiction di snodo che me l’ha impedito. Sono sotto gli occhi di tutti i risultati dell’autunno ed è ovvio che essendo noi una tv commerciale che ragiona solo di introiti pubblicitari una trasmissione sui 20 anni di Striscia sarebbe stata interessante anche dal punto di vista economico. Ma non vogliamo strafare, noi abbiamo degli obiettivi e a quelli di atteniamo. Non facciamo la gara con la Rai, a noi basta raggiungere gli obiettivi che consegnamo ai nostri inserzionisti; se poi superiamo Raiuno siamo contenti ma non è questa la nostra attesa e soprattutto non lavoriamo in funzione di quello. Oggi festeggiamo la ventesima edizione, nel 2008 festeggeremo i 20 anni. Ecco, spero proprio che entro il 2008, magari in primavera, si possa organizzare qualcosa in prima serata per i vent’anni del tg satirico, se Antonio avrà le idee e le energie per realizzarlo.”

2. C’eravamo visti durante la conferenza stampa di Vivere e tutti, lei per primo, si auguravano grandi successi. Vediamo che non è andata così tanto è vero che ne è stata annunciata la chiusura e intanto arriva Forum, un baluardo di Rete 4…

Ci abbiamo provato. Quando avevo parlato con lei durante quella giornata eravamo tutti entusiasti e pensavamo che quella svolta avrebbe potuto dare nuova linfa vitale alla soap. Purtroppo non è andata così: ci si prova, a volte ci si riesce a volte no. Ma fa parte del nostro lavoro.”


Rita Dalla Chiesa, conduttrice di Forum3. A proposito di Forum, noi di TvBlog abbiamo dato un’occhiata alle curve del programma che spesso sopravanza La Prova del Cuoco con un pubblico di over 55. Ora che arriva sulla sua rete, pensa di ringiovanire questo pubblico e come?

E’ sempre difficile immaginare cosa succeda ad una trasmissione quando passa da una rete all’altra: l’ultimo esempio che abbiamo sotto gli occhi è Dr. House per il quale c’è stato un incremento di pubblico di un milione e mezzo a serata. E’ difficile stabilire a priori cosa succederà per Forum. Apprezzo la domanda perchè dimostra un’attenzione a quelli che sono i target televisivi che raramente riscontro su altri giornali che viceversa spesso ragionano in termini di totale individui. Leggo quando posso TvBlog e so che siete tra quelli che analizzano i programmi anche per target, è importante non prendere il dato grezzo ma spaccarlo a seconda della tipologia di rete e della fascia oraria. Nel caso di Forum, la mattina il pubblico è quello che lei mi ha menzionato, c’è anche in maniera marginale un target giovane. Canale 5 in questi anni con Vivere si è trovato con un prodotto che per ragioni legati ad abitudini di vita, indipendenti dal prodotto stesso, non è riuscito a incollare telespettatori davanti al video. Riteniamo che Forum possa fare un buon lavoro e auspichiamo che possa anche allargare il suo folto pubblico.”

4. Per quanto riguarda Dr. House, andranno le repliche o pensate di riuscire a proporre le sei puntate già trasmesse negli USA?

L’intenzione era quella di proporre subito dopo la terza, la quarta stagione in anteprima un episodio a settimana (più una replica), ma lo sciopero di Hollywood ci ha scombussolato tutti i piani e così penso, stiamo decidendo in questi giorni, che andranno le repliche per tutto il mese di novembre. Dr. House tornerà poi con le nuove puntate nel 2008.”

5. Ci saranno delle novità per quanto riguarda Forum su Canale 5 o sarà uguale a quella che va in onda su Rete 4?

C’è ovviamente bisogno di metterci le mani, c’è sempre bisogno di mettere le mani sui programmi consentendo loro una lunga vita. Ho sentito nei giorni scorsi Rita Dalla Chiesa, che ha già lavorato con me quando eravamo al settimanale Epoca. Faremo prima un pranzo a brainstorming e successivamente un incontro più strutturale sulle linee del programma. Posso inoltre anticipare che stiamo preparando un contenitore per la mattina di Canale 5 dove Forum sarà una delle componenti: sarà un programma giornalistico e di intrattenimento con collegamenti in diretta. Ci stiamo ancora ragionando, ma è prematuro parlarne. Partirà i primi mesi del 2008.”

Grande Fratello6. Visto che con queste mosse di fatto lei sistema la mattina di Canale 5, non sarebbe il caso di pensare a rivedere il pomeriggio che con i famosi Tv Movie su cui io stesso l’altra volta le confidai le mie perplessità, soffre la concorrenza de La Vita in Diretta?

In primavera entreranno Grande Fratello e Amici e cambierà quindi un po’ il panorama. Sono a Canale 5 da un anno, la tv ha dei processi di cambiamento che sono faticosi e lenti. Cominciamo col dire che ci presenteremo a gennaio con una mattina tutta nuova e tutta viva; e magari, dall’autunno 2008 potremo pensare a rinnovare il pomeriggio, che va detto nella prima parte è praticamente imbattibile con Beautiful, Centovetrine e Maria De Filippi“.

7. Abbiamo letto che fuori garanzia dovrebbe andare in onda su Canale 5 un programma che si chiamerebbe SuperShow e andrebbe nell’access prime time al posto di Paperissima. Cosa ci può dire di più?

E’ un programma in fase embrionale, sperimentale. Abbiamo un grande patrimonio di immagini e credo che vada nobilitato con un programma ad hoc tipo appunto SuperShow. Per ora però non è ancora pronto e finchè non avremo trovato il giusto mix non lo annunceremo ufficialmente.”

8. Ultima domanda sulle strategie in finale di garanzia. L’ultima puntata de Il Capo dei Capi andrà contro l’Isola dei Famosi o contro Benigni?

Noi non andiamo contro nessuno, sono gli altri che ci vengono contro. La chiusura di palinsesto si effettua di settimana in settimana ormai, quindi al momento è impossibile prevedere cosa accadrà. Senz’altro cercheremo di salvaguardare un grande prodotto come Il Capo dei Capi indipendentemente da cosa gli verrà contrapposto“.

La ringraziamo per la disponibilità e le auguriamo buon lavoro per la stagione in corso e quelle future.
(Share)

I Video di TvBlog